Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
mika

AVETE MAI VISTO UN CONIO?

Risposte migliori

mika

Ciao, vi segnalo questo interessantissimo ritrovamento di Lingwell Gate.

Dei conii integri, bellissimi!

Modificato da mika

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Da quello che so, sarebbero i primi al mondo... se fossero conii.

Nel titolo sono definiti come "moulds" termine che si riferisce a stampi per la fusione, il termine inglese per conio è "die", infatti, l'archeologo (?) parla proprio di "cast" che significa getto. Tra l'altro, il conio d'incudine (quello con il ritratto) appare troppo piccolo per servire allo scopo.

Mi sembra di capire che siano opera di falsari dell'epoca.

Comunque un ritrovamento interessante.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Molto interessanti, ma sono decisamente degli stampi per fusione e non dei conii. Fra l'altro, trattandosi di monete (se ho visto bene) della prima metà del 3° secolo, si può subito notare che non risultavano attive delle zecche ufficiali in Inghilterra in quel periodo, che io sappia. I conii autentici erano in bronzo per i metalli teneri, e in ferro (più o meno temperato, credo) per le monete di rame e di bronzo. Risulta che venissero accuratamente distrutti una volta cessata la produzione della moneta, ed è per questo che i pochi conii ritrovati sono anch'essi opera di falsari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Baldan

Questo conio di zecca Lungdum per denari di Tiberio è stato trovato in Francia. Peso:161.16 г. Altezza: 36.8 мм. Diametro nel punto piu largo: 31.4 мм. è stato venduto all'asta negli Stati Uniti in 2009.

post-19774-1277512684,2_thumb.png

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

...Risulta che venissero accuratamente distrutti una volta cessata la produzione della moneta, ed è per questo che i pochi conii ritrovati sono anch'essi opera di falsari.

A quanto è stato venduto? Se fosse autentico credo una cifra con parecchi zeri... comunque, secondo me, sempre se fosse autentico, dovrebbe stare in un museo.

Sul noto sito ogni tanto se ne trovano in vendita (falsi naturalmente).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×