Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
karnescim

EUROMONETE TOSSICHE

Recommended Posts

Contento
karnescim
Buonaseeeraaaa!!
Ho trovato questo articolo e spero vi interessi,[url="http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=1588"]clicca qui![/url]

Tra le altre cose, a parte l'articolo in questione trovo questo sito mooolto interessante, chissa che anche voi non la pensiate così!
SERGIO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giovenaledavetralla
Ne ero a conoscenza, perchè ci sono molte persone allergiche. :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diginet
L'articolo è del 2002, e in effetti ricordo che se ne era parlato anche al telegiornale al tempo.
E comunque non ho mai visto nessuno lamentare arrossamenti dovuti alle monete. E' solo una delle tante trovate degli euroscettici per dare contro alla moneta unica. :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Myst
[quote name='drughi' date='15 novembre 2005, 23:43']OLD!

Comunque utile ricordarlo!
[right][snapback]69830[/snapback][/right]
[/quote]

Non vecchio ...... DI PIU' !!
Quoto Diginet! Edited by Myst

Share this post


Link to post
Share on other sites

lanotte
Quando maneggio i folder degli euro del Vaticano mi brillano gli occhi e per la sede vacante (che trovo veramente bella) mi si arrossano, sarà mica che sono allergico??????
Alberto :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

alteras
Tornando all'articolo viene comunque specificato che l'allergia al nichel è un'eventualità assai rara e che per svilupparsi la persona allergica deve essere in costante contatto con le monete e sudare copiosamente...
Se per questo alcune persone sono allergiche all'acciaio, altre all'argento e via di seguito... ma nessuno si sognerebbe di vietare l'uso di tali materiali...
Insomma trovo che sia una non notizia...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67
In effetti se ricordo bene era stata catalogata come mezza bufala, ossia che c'è un fondo di verità, ma la notizia è stata esagerata all'inverosimile; al massimo possono avere qualche problema persone fortemente allergiche al nichel e che maneggiano sempre monete in continuazione, non certo una normale persona che prende in mano una moneta al giorno. E poi, chi colleziona il regno ha un sacco di pezzi in nichelio puro da maneggiare, se non si sono avuti problemi con quelli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

sempiterno
C'era più molto più nichel nelle lire che negli euri, eppure non mi sembra nessuno se ne sia mai lamentato..

[Curioso, comunque, che sia stata la Svezia a fare pressioni sull'uso dei materiali, salvo poi tirarsi fuori dall'euro]

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimitrios
[quote name='sempiterno' date='16 novembre 2005, 13:51']C'era più molto più nichel nelle lire che negli euri, eppure non mi sembra nessuno se ne sia mai lamentato..
[/quote]
Infatti sembra che l'introduzione dell'euro nel 2002 era l'argomento caldo del momento e quindi si è cercato di sfruttarlo per fare notizia a tutti costi.Ormai qualsiasi cosa che fà notizia, vende e quindi si ritiene normale usarla in ogni modo pensabile.

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt
...debbo dire però che effettivamente io soffro di una strana allergia all'Euro!
...nel senso che mi procura una strana sensazione di malessere e di tristezza quando vado a fare la spesa e mi rendo conto che quando c'era la Lira la mia pensione valeva quasi il doppio! :(
:D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Newton
[quote name='alteras' date='16 novembre 2005, 11:39']la persona allergica deve essere in costante contatto con le monete e sudare copiosamente...

[right][snapback]69864[/snapback][/right]
[/quote]

Beh...se comprassi un giorno il due euro di Grace Kelly credo che allora sarei a rischio, vista la sicura abbondante sudorazione che avrei... :D :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Myst
[quote name='okt' date='27 marzo 2008, 08:05']...debbo dire però che effettivamente io soffro di una strana allergia all'Euro!
...nel senso che mi procura una strana sensazione di malessere e di tristezza quando vado a fare la spesa e mi rendo conto che quando c'era la Lira la mia pensione valeva quasi il doppio!  :(
:D
[right][snapback]329383[/snapback][/right]
[/quote]

Queste frasi ormai sono entrate nel linguaggio comune come "si stava meglio quando si stava peggio", "qui un tempo era tutta campagna", "i giovani d'oggi, tutti drogati"... :(

Share this post


Link to post
Share on other sites

vsvsvs
[quote name='okt' date='27 marzo 2008, 08:05']...debbo dire però che effettivamente io soffro di una strana allergia all'Euro!
...nel senso che mi procura una strana sensazione di malessere e di tristezza quando vado a fare la spesa e mi rendo conto che quando c'era la Lira la mia pensione valeva quasi il doppio!  :(
:D
[right][snapback]329383[/snapback][/right]
[/quote]

è vero, ogni volta che parcheggio la macchina mi ritrovo a fare la stessa considerazione (2001: 1000 lire l'ora - dal 2003: 1 euro l'ora, nel 2002 c'era stato un piccolo tentativo di nascondere l'impatto: 50 centesimi l'ora)
[quote name='Myst' date='27 marzo 2008, 10:42']
Queste frasi ormai sono entrate nel linguaggio comune come "si stava meglio quando si stava peggio", "qui un tempo era tutta campagna", "i giovani d'oggi, tutti drogati"...  :(
[right][snapback]329403[/snapback][/right]
[/quote]

non è un problema di linguaggio comune, in alcuni casi si tratta di dati certi!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

elmetto2007
[quote name='vsvsvs' date='27 marzo 2008, 12:11'][quote name='okt' date='27 marzo 2008, 08:05']...debbo dire però che effettivamente io soffro di una strana allergia all'Euro!
...nel senso che mi procura una strana sensazione di malessere e di tristezza quando vado a fare la spesa e mi rendo conto che quando c'era la Lira la mia pensione valeva quasi il doppio!  :(
:D
[right][snapback]329383[/snapback][/right]
[/quote]

è vero, ogni volta che parcheggio la macchina mi ritrovo a fare la stessa considerazione (2001: 1000 lire l'ora - dal 2003: 1 euro l'ora, nel 2002 c'era stato un piccolo tentativo di nascondere l'impatto: 50 centesimi l'ora)
[quote name='Myst' date='27 marzo 2008, 10:42']Queste frasi ormai sono entrate nel linguaggio comune come "si stava meglio quando si stava peggio", "qui un tempo era tutta campagna", "i giovani d'oggi, tutti drogati"...  :(
[right][snapback]329403[/snapback][/right]
[/quote]

non è un problema di linguaggio comune, in alcuni casi si tratta di dati certi!!!!
[right][snapback]329423[/snapback][/right]
[/quote]

Qui il parcheggio costa dai 2 ai 3 euro l'ora, prima dell'euro 1.000 lire. Interessante
sottolineare che anche le mance sono "aumentate": con 2mila lire strappavi un sorriso, ora dai 2 euro (il doppio) e manco manco fai la figura del [i]poveraccio[/i]

altri esempi? si pensi all'aumento del costo del pane o alle sigarette (in molti casi oggigiorno costano più del doppio) alla frutta, ai trasporti pubblici. Se prima con 1.200.000 lire vivevi più che bene, oggi con 800 euro sei quasi povero :o

Myst, forse per te che vivi ancora con i genitori (o che già facevi una vita agiata) può essere solo un luogo comune o semplice formalismo, ma credimi, il carovita c'è, non solo colpa "dell'euro", ma c'è. [i]Non lo si può negare[/i]

Ma il problema non è stato, di fondo, l'arrotondamento di 10 o 20 centesimi iniziale a favorire l'inflazione, ma di fatto [i]che 1 euro valesse 2'000 lire[/i]. Se 1 euro avrebbe avuto il potere di acquisto di 936,27 lire (quasi mille lire) oggi si vivrebbe comunque discretamente. Quindi il problema è che [i]sembrava[/i] ai più che le cose costassero la metà. Si è ingerata la confusione, perlopiù negli anziani e nei giovanissimi. [i]Si è perso il senso del valore del potere di acquisto[/i], chi doveva lottare contro l'inflazione, qualora ne avesse avuto la possibilità, si è arreso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

andariel
Bravo elmetto !!!

Condivido il tuo riassunto in pieno .

Aggiungo pero' che chi vive con 800 euro al mese ed ha moglie e figli a carico non arriva a fine mese ed e' quindi costretto a fare debiti, peggiorando ulteriormentwe la gia' precaria situazione.

Stiamo divagando (questo e' un forum di numismatica). E' vero che si parla di cose reali e tristi, ma non c'entrano nulla con le nostre collezioni.

Ciao a tutti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ART
[quote name='elmetto2007' date='27 marzo 2008, 17:43']Myst, forse per te che vivi ancora con i genitori (o che già facevi una vita agiata) può essere solo un luogo comune o semplice formalismo, ma credimi, il carovita c'è, non solo colpa "dell'euro", ma c'è. [i]Non lo si può negare[/i][/quote]

Infatti non si è mai visto nessuno negarlo. Quello che (giustamente) si nega è che la colpa sia dell'euro in sè.

[quote name='elmetto2007' date='27 marzo 2008, 17:43']Ma il problema non è stato, di fondo, l'arrotondamento di 10 o 20 centesimi iniziale a favorire l'inflazione, ma di fatto [i]che 1 euro valesse 2'000 lire[/i]. Se 1 euro avrebbe avuto il potere di acquisto di 936,27 lire (quasi mille lire) oggi si vivrebbe comunque discretamente.[/quote]

Se l'euro avesse avuto un cambio simile avrebbe strangolato letteralmente l'economia italiana.

Non preoccuparti, non è colpa della tua buona fede se ti hanno ficcato in testa simili scempiaggini. Edited by ART

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt
[quote name='ART' date='29 marzo 2008, 22:08']...se ti hanno ficcato in testa simili scempiaggini.
[/quote]
:nono: ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolino67
Ci diamo un taglio con queste trite e ritrite discussioni sull'Euro che ha o avrebbe raddoppiato i prezzi? Oltretutto piazzate all'interno di una discussione che verteva su un argomento completamente diverso?
Grazie.

Share this post


Link to post
Share on other sites

richterian
Le euromonete, se inghiottite a stomaco vuoto, sono tossiche.
Tenete i cent fuori della portata dei bambini, specialmente se voraci.

Share this post


Link to post
Share on other sites

okt
[quote name='Paolino67' date='29 marzo 2008, 22:40']Ci diamo un taglio con queste trite e ritrite discussioni sull'Euro che ha o avrebbe raddoppiato i prezzi? Oltretutto piazzate all'interno di una discussione che verteva su un argomento completamente diverso?
Grazie.
[right][snapback]330111[/snapback][/right]
[/quote]

E' molto frequente, in rete e nei diversi forum (oltre che nelle discussioni [i]de visu[/i]) che una discussione evolva in un'altra, laterale, correlata, secondo una logica [i] fuzzy[/i]...
Ciò è spesso indice di vivacità intellettuale e di capacità di collegamento e forse non sempre è un male, anche se sconvolge apparentemente l'[i]ordine delle cose[/i].
Inoltre, finchè la gente discute di un argomento, significa che quell'argomento, anche se [i]trito e ritrito[/i] per qualcuno, in altri suscita ancora qualcosa: allergie :) , interesse, desiderio di confronto.
Dal punto di vista (qui) del semplice utente, non mi sembra giusto quindi l'invito a "darci un taglio"!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.