Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
maxxi

Cosa ne pensate del coincard del Vaticano?

157 risposte in questa discussione

Personalmente il coincard non mi e' stato ancora consegnato,

ma ho avuto la possibilità di visionarlo personalmente al veronafil del 22 Maggio,

non mi sembra esaltante, la confezione mi e' sembrata un pò superficiale,

la moneta, e la solita del Vaticano, un 50 cent. senza pretese......

ho letto sul retro della confezione tutta la descrizione, la prima cosa che si legge e' N°1......

vuol dire che nei prossimi anni ci saranno anche la N° 2, 3, 4, 5, ecc.? cosa ne pensate?

ho guardato in giro, e non ho trovato discussioni in merito, in caso ce ne fossero scusatemi,

ma la mia curiosità e forte.........

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se n'è parlato nella discussione sul riepilogo vaticano 2010, ma essendo una novità anche un Topic a se stante è più che giusto secondo me.

Vediamo un po', sicuramente ci saranno le prossime emissioni, come sicuramente comprenderanno gli altri tagli, uno per anno (fra 7 anni avremo la serietta completa in coincard vaticana dry.gif)

Per me, è una vera cavolata, come ho già avuto modo di dire dopo Verona.....il package è superficiale e poco rassicurante, a differenza dei bellissimi blister sammarinesi o italiani (quelli degli ultimi anni)....la moneta è normalissima....3-4, massimo 5 ci stanno, 7€ sono troppi.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho letto sul retro della confezione tutta la descrizione, la prima cosa che si legge e' N°1..........

Come quella dello Zio Paperone.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Operazione prettamente commercilale, mi sambra una carta telefonica :blink:

erano più che sufficenti le serie FDC..... FS con argento.... FS con oro..... :unsure:

probabilmente il mercato di queste "monete" stà entrando in fibrillazione.... staremo a vedere.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io l ho comprata la coin car del vaticano 2010... non sapevo se prenderla o no... l ho presa ieri mentre ero a fare un giro in un negozio di numismatica... che dite ho fatto male a prenderla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io l ho comprata la coin car del vaticano 2010... non sapevo se prenderla o no... l ho presa ieri mentre ero a fare un giro in un negozio di numismatica... che dite ho fatto male a prenderla?

E perchè dovresti aver fatto male a prenderla??

Penso che anche tutti quelli iscritti regolarmente all'UFN l'abbiano acquistata. E' una novità, il prezzo non è eccessivo, e se anche non è una meraviglia, almeno per me merita di entrare nella mia collezione.

L'importante è che non l'hai pagata una follia, massimo massimo 10€ visto che è un negozio...sù eBay qualcosa meno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'importante è che non l'hai pagata una follia, massimo massimo 10€ visto che è un negozio...sù eBay qualcosa meno...

No dai 10 euro son troppi; già i 7 euro che ho speso mi paiono una fortuna per questa coin card. Ho visto poi che stava già scendendo a 6 euro, qualcuno anche a 5.99 euro (prezzo psicologico).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

L'importante è che non l'hai pagata una follia, massimo massimo 10€ visto che è un negozio...sù eBay qualcosa meno...

No dai 10 euro son troppi; già i 7 euro che ho speso mi paiono una fortuna per questa coin card. Ho visto poi che stava già scendendo a 6 euro, qualcuno anche a 5.99 euro (prezzo psicologico).

Sono daccordo!

Ma provate a ipotizzare che il Vaticano dovesse emettere in futuro una card con un taglio diverso ogni anno per gli anni a venire, chi si accosterà a questa tipologia di collezione nei prossimi anni dovrà per forza avere in collezione anche questa card ( la N.1 ) e non credo che tra 4 o 5 anni si potrà acquistare a questa cifre (che oggi ci sembrano troppo alte).

Credo che in futuro, se ci sara un seguito, su questa card sarà molta speculazione. ( Ovviamente mi auguro che ciò non avvenga, anche perchè la tiratura non è bassissima)

.......ma anche la prima divisionale di San marino 2002, ha la stessa tiratura (la più alta di tutte le sanmarinesi) , eppure è attualmente quella di maggior valore.

Modificato da Euripe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Operazione prettamente commercilale, mi sambra una carta telefonica :blink:

erano più che sufficenti le serie FDC..... FS con argento.... FS con oro..... :unsure:

probabilmente il mercato di queste "monete" stà entrando in fibrillazione.... staremo a vedere.

saluti

TIBERIVS

Hai ragione è stata un'operazione prettamente commerciale, che per l'UFN ha avuto un discreto successo a livello economico.

Ritengo che la coincard, anche se di scarsa qualità, avrà sicuramente un futuro.

Quest'anno la quasi totalità degli abbonati l'hanno acquistata e per dare continuità alla propria collezione continueranno ad acquistarla gli anni a venire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ritengo che non ci sarà alcun futuro per queste coincard, e a breve si troveranno al prezzo di emissione se non meno. Anche se venisse emessa una coincard annuale rimarrà un prodotto di nicchia, visto che le monete contenute saranno cmq emesse anche per la circolazione. Il loro futuro è similare a quello dei vari minikit sammarinesi, che hanno avuto un discreto mercato inziale ma che ora non fila più nessuno. Purtroppo si dà un pò troppa importanza alla confezione, dimenticando che siamo prima di tutto collezionisti di monete; ma quanti saranno coloro che vorranno avviare una collezione di questo tipo di confezioni, brutte, inutili e comuni? Se ho ben capito il 50 cent 2010 avrà una tiratura superiore al milione di pezzi, tiratura massiccia che fa prevedere come tutti i commercianti venderanno questa moneta a 1, massimo 2 Euro, e con questi presupposti mi chiedo quanti saranno a spendere 10 Euro solo per avere la stessa moneta confezionata in un bruttissimo blisterino di plastica.

Per la cronaca, a Verona i banchi dei commercianti pullulavano di queste confezioni, che venivano vendute a 6 Euro, peraltro da quanto ho visto senza troppo successo.

Credo che trattando e magari acquistandone più di una le avrebbero volentieri cedute anche a meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

si l ho pagata 9 euro... l ho presa perchè il prezzo non era eccessivo ... pero' leggo dietro n°1 significa che farenno altre emissioni? e se si ogni quanto? qualcuno sa illuminarmi su tale emblema? :P

Gino pilotino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vediamo un po', sicuramente ci saranno le prossime emissioni, come sicuramente comprenderanno gli altri tagli, uno per anno (fra 7 anni

Me lo auguro faccia in tempo ad uscire anno per anno tutta la serie in monete circolanti, o meglio, lo auguro di più all'attuale Pontefice! ;)

Sento molti pareri sfavorevoli alle coin-card vaticane; io invece (qualità del package a parte) ne sono felicissimo! Il Vaticano (quasi) come San Marino! :) non è un buon passo per avere più facilmente almeno qualche taglio del più ambito tra i mini-Stati?

Unico problema secondo me le varie versioni falsificate che ne usciranno: con una moneta comune come appunto il 50 Cent Vaticano del 2010, venditori senza scrupoli faranno una pseudo-card e la spacceranno per "quella ufficiale" (come sembrerebbe già essere successo).

Avrà comunque futuro secondo me, anche perchè viene fatto alla luce delle nuove norme comunitarie ma anche perchè qualcuno interessato (me compreso) a queste particolari emissioni ci sarà sempre (la "ladrata" dell'anno non è certo questa ma la Divisionale con medaglia in Oro!).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ritengo che non ci sarà alcun futuro per queste coincard, e a breve si troveranno al prezzo di emissione se non meno. Anche se venisse emessa una coincard annuale rimarrà un prodotto di nicchia, visto che le monete contenute saranno cmq emesse anche per la circolazione.

hai perfettamente ragione Paolino67, ma per esempio anche il Lussemburgo che emette le stesse monete ( 2 euro commemorative )per la circolazione ha da sempre ( 2004- prima 2 eurocommemorativa) emesso una quantita delle stesse in coin card, e visto quello che è succeso con l'ultima emissione 2010 direi forse un discreto successo c'è l'hanno avuto, e continuano ad averlo, anche se sono daccordo con te che resta comunque un settore di nicchia.

A me sinceramente non dispiace come tipologia, io colleziono tutte le coin card Belgio Lussemburgo Francia Portogallo Grecia Slovenia (forse me ne dimentico qualcuna) va beh ..salvo poi quando non si innesca la speculazione.

( vedi 2 euro coincard slovacchia 2009 tir. 1000 pezzi ....ha raggiunto cifre pazzesche) .

Modificato da Euripe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

[hai perfettamente ragione Paolino67, ma per esempio anche il Lussemburgo che emette le stesse monete ( 2 euro commemorative )per la circolazione ha da sempre ( 2004- prima 2 eurocommemorativa) emesso una quantita delle stesse in coin card,

Mi sembrano eventi difficilmente confrontabili: i 2 Euro commemorativi allo stato attuale delle cose sono l'unico settore dell'Euro che tira ancora alla grande, nulla di strano che pure le coin card dedicate vadano a ruba. Qui invece parliamo di un normalissimo 50 cent, che sarà presumibilmente seguito da altri tagli anche loro "normali". Ritengo che l'emissione di queste coincard rappresenterà un pò il canto del cigno per il Vaticano, come lo è peraltro già stato per SM, che proprio a causa dell'eccessiva emissione di minikit ha nel giro di qualche anno visto crollare il valore delle divisionali, oggi reperibili sotto il prezzo di emissione. Un taglio già comune come il 50 cent 2010 non potrà mai diventare ambito solo perchè sigillato in un mediocre blisterino. Si fosse trattato di un taglio non emesso per la circolazione le cose sarebbero state diverse, ma è ovvio che un'emissione del genere è stata per così dire obbligata dalle direttive comunitarie che hanno costretto il Vaticano ad emettere monete per la circolazione e non solo per i collezionisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io lo dovuto acquistare per forza, nel senso che quando mi e' arrivata la lettera per l'ordine all'UFN oltre alla serie Proof e la fdc c'era anche la coincard, tutto questo con i relativi prezzi già compilati,

mi sono detto che per 3 euro non mi andava di sollevare problematiche all'ufficio Vaticano,

penso che se in futuro ci saranno anche altre coincard, una per anno, la cosa non mi sembra male.....

poi per arrivare alla serietta di anni misti composta dalle coincard, oltre al fatto di una moneta per anno diversa dalle altre, bisogna augurare al Pontefice lunga vita......

non so se sono state vendute tutte, o se saranno vendute tutte, ma 120.000 pezzi non sono pochi,

se rimarrà dell'invenduto sicuramente i prossimi anni diminuiranno la tiratura del coincard,

con il risultato che il primo coin card scenderà di prezzo,

cosa inversamente proporzionale se saranno vendute tutte, e magari anche in poco tempo......

chissà..... staremo a vedere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

[hai perfettamente ragione Paolino67, ma per esempio anche il Lussemburgo che emette le stesse monete ( 2 euro commemorative )per la circolazione ha da sempre ( 2004- prima 2 eurocommemorativa) emesso una quantita delle stesse in coin card,

Mi sembrano eventi difficilmente confrontabili: i 2 Euro commemorativi allo stato attuale delle cose sono l'unico settore dell'Euro che tira ancora alla grande, nulla di strano che pure le coin card dedicate vadano a ruba. Qui invece parliamo di un normalissimo 50 cent, che sarà presumibilmente seguito da altri tagli anche loro "normali". Ritengo che l'emissione di queste coincard rappresenterà un pò il canto del cigno per il Vaticano, come lo è peraltro già stato per SM, che proprio a causa dell'eccessiva emissione di minikit ha nel giro di qualche anno visto crollare il valore delle divisionali, oggi reperibili sotto il prezzo di emissione. Un taglio già comune come il 50 cent 2010 non potrà mai diventare ambito solo perchè sigillato in un mediocre blisterino. Si fosse trattato di un taglio non emesso per la circolazione le cose sarebbero state diverse, ma è ovvio che un'emissione del genere è stata per così dire obbligata dalle direttive comunitarie che hanno costretto il Vaticano ad emettere monete per la circolazione e non solo per i collezionisti.

Quello che dici non fa una grinza, ma io sono come in po come San Tommaso e fino a che non vedo la moneta da 50 cent. circolare ......

Modificato da Euripe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Secondo me, a coloro che acquistano la divisionale (almeno alla maggior parte) non interessa la coincard, se non per fare qualche regalino o per metterla in vendita.

Prova ne è il fatto che l'altro giorno, all'UFN, molti collezionisti "maturi" non ritiravano proprio le coincard preassegnate e queste venivano vendute come coincard aggiuntive (anche 4 o 5 alla volta) ad altri collezionisti più giovani o inesperti (come me).

Che poi il Vaticano sia "obbligato" ad emettere la coincard dalla Convenzione con l'Ue, mi suona strano. Potevano emettere meno monete da 50 €cents (oltre a quelle inserite nelle divisionali) e destinarle tutte alla circolazione. La coincard temo che sia stata emessa solo e soltanto per far cassa.

Cmq sarebbe stato poi più "giusto", da parte dell'UFN, secondo me, vendere le coincard al pubblico dei non iscritti alle liste, che non possono acquistare "alla fonte" le divisionali. Chissà poi se avrebbero avuto un maggiore successo, rispetto al tipo di distribuzione che stanno facendo... :rolleyes:

Leggendovi, infine, mi viene sempre più il dubbio che le 2.184.704 monete circolanti dichiarate nell'ordinanza, siano solo sulla carta (per rispetto formale della Convenzione con l'Ue) e non nei fatti (almeno non tutte).

Mah...vedremo... :unsure:

Modificato da nicola84

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che poi il Vaticano sia "obbligato" ad emettere la coincard dalla Convenzione con l'Ue, mi suona strano.

No, attenzione, non ho affatto detto questo. Intendevo dire che l'emissione in coincard del taglio da 50 cent piuttosto che un taglio diverso è scaturita dal fatto che hanno l'obbligo di emettere una moneta per la circolazione. Così che hanno sfruttato tale obbligo per destinare parte del quantitativo coniato all'emissione di una coincard, cosa che non avrebbero potuto fare per nessun altro taglio. La coincard è una conseguenza, non lo scopo, visto che dovevano cmq far coniare un grande quantitatico di monete hanno ben pensato di far cassa con questa inutile coincard.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se il Papa venisse richiamato in cielo prima della fine della serie di coincard? Il cambio di pontefice come influenzerebbe questa serie dal punto di vista collezionistico? E se tirassero fuori l'idea di fare una coincard con una moneta Sede Vacante, magari tirata solo 50/60 mila pezzi?

Fondamentalmente questa è una emissione insipida per la maggior parte dei collezionisti, non così per i preti, che una piccola fetta di ricavo in più ce l'avranno. Poi sono sicuro che all'UFN ci siano abbastanza impiegati capaci di "creare la rarità", un po' come a Monaco o in Lusssemburgo. Secondo me le prossime coincard verranno rese più appetibili, anche perché, pure se una moneta è tirata in milioni di pezzi, coincard particolari tirate in 10/20 mila pezzi, e magari FS, possono avere da dire sul mercato collezionistico e speculatorio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se il Papa venisse richiamato in cielo prima della fine della serie di coincard? Il cambio di pontefice come influenzerebbe questa serie dal punto di vista collezionistico? E se tirassero fuori l'idea di fare una coincard con una moneta Sede Vacante, magari tirata solo 50/60 mila pezzi?

Fondamentalmente questa è una emissione insipida per la maggior parte dei collezionisti, non così per i preti, che una piccola fetta di ricavo in più ce l'avranno. Poi sono sicuro che all'UFN ci siano abbastanza impiegati capaci di "creare la rarità", un po' come a Monaco o in Lusssemburgo. Secondo me le prossime coincard verranno rese più appetibili, anche perché, pure se una moneta è tirata in milioni di pezzi, coincard particolari tirate in 10/20 mila pezzi, e magari FS, possono avere da dire sul mercato collezionistico e speculatorio.

La prima cosa l'avevo fatta capire anche io :D povero Benedetto XVI! Però, se non sbaglio, un Papa può anche rinunciare alla carica, sebbene mi sembra che ciò non sia mai successo nella storia della Chiesa (quindi la scomparsa di un Pontefice non è l'unico motivo per la Sede vacante).

Secondo me la Coin-card resterà per le comuni monete (non penso proprio in FS) e per un'eventuale Sede vacante ci sono regole rigide per il cambio di faccia delle monete da circolazione ordinaria (probabilmente emetterebbero solo un 2 Euro commemorativo nel classico folder).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se il Papa venisse richiamato in cielo prima della fine della serie di coincard? Il cambio di pontefice come influenzerebbe questa serie dal punto di vista collezionistico? E se tirassero fuori l'idea di fare una coincard con una moneta Sede Vacante, magari tirata solo 50/60 mila pezzi?

Fondamentalmente questa è una emissione insipida per la maggior parte dei collezionisti, non così per i preti, che una piccola fetta di ricavo in più ce l'avranno. Poi sono sicuro che all'UFN ci siano abbastanza impiegati capaci di "creare la rarità", un po' come a Monaco o in Lusssemburgo. Secondo me le prossime coincard verranno rese più appetibili, anche perché, pure se una moneta è tirata in milioni di pezzi, coincard particolari tirate in 10/20 mila pezzi, e magari FS, possono avere da dire sul mercato collezionistico e speculatorio.

La prima cosa l'avevo fatta capire anche io biggrin.gif povero Benedetto XVI! Però, se non sbaglio, un Papa può anche rinunciare alla carica, sebbene mi sembra che ciò non sia mai successo nella storia della Chiesa (quindi la scomparsa di un Pontefice non è l'unico motivo per la Sede vacante).

Secondo me la Coin-card resterà per le comuni monete (non penso proprio in FS) e per un'eventuale Sede vacante ci sono regole rigide per il cambio di faccia delle monete da circolazione ordinaria (probabilmente emetterebbero solo un 2 Euro commemorativo nel classico folder).

E' successo una volta, secoli fa; il papa era Celestino V, l'eremita. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se il Papa venisse richiamato in cielo prima della fine della serie di coincard? Il cambio di pontefice come influenzerebbe questa serie dal punto di vista collezionistico? E se tirassero fuori l'idea di fare una coincard con una moneta Sede Vacante, magari tirata solo 50/60 mila pezzi?

Fondamentalmente questa è una emissione insipida per la maggior parte dei collezionisti, non così per i preti, che una piccola fetta di ricavo in più ce l'avranno. Poi sono sicuro che all'UFN ci siano abbastanza impiegati capaci di "creare la rarità", un po' come a Monaco o in Lusssemburgo. Secondo me le prossime coincard verranno rese più appetibili, anche perché, pure se una moneta è tirata in milioni di pezzi, coincard particolari tirate in 10/20 mila pezzi, e magari FS, possono avere da dire sul mercato collezionistico e speculatorio.

Bravo Drago hai centrato il punto, concordo al 100% wink.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente detesto coincard e simili, e non capisco quelli che potendo avere la moneta "sciolta" vogliono anche la coincard/blister o altre diavolerie.... :huh:

Collezioniamo monete o "contenitori" di monete?

Diverso, ovviamente, il caso di quelle monete disponibili solo nella coincard/blister (2€ CC Vaticano o S.Marino).

Poi, ovviamente, ognuno è libero di spendere i propri € come meglio crede B)

Cmq, a quanto ho capito il Vaticano emetterà 1 milione di pezzi da 50c 2010 (mi confermate? :unsure: ); la coincard reca ben stampigliata la tiratura di 120'000 pz; gli altri 880'000 saranno disponibili sfusi al facciale, come fa S.Marino, o saranno disponibili per altre vie? questo è il dilemma.... :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cmq, a quanto ho capito il Vaticano emetterà 1 milione di pezzi da 50c 2010 (mi confermate? :unsure: ); la coincard reca ben stampigliata la tiratura di 120'000 pz; gli altri 880'000 saranno disponibili sfusi al facciale, come fa S.Marino, o saranno disponibili per altre vie? questo è il dilemma.... :P

Di ufficiale, al momento, c'è solo l'ordinanza che parla di 2.304.704 monete da 50 €cents (sono escluse le divisionali).

Tuttavia, non è chiaro se questa tiratura sarà quella effettiva o meno, né sono note le modalità di messa in circolazione. Un utente ha "carpito" che ciò avverrà casualmente presso gli sportelli bancari.

Da qualche parte si è parlato di rotolini misti Italia-Vaticano, ma questa ipotesi è stata, non senza ragionevolezza, ritenuta poco praticabile da esperti di questo bel forum. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente detesto coincard e simili, e non capisco quelli che potendo avere la moneta "sciolta" vogliono anche la coincard/blister o altre diavolerie.... :huh:

Collezioniamo monete o "contenitori" di monete?

Diverso, ovviamente, il caso di quelle monete disponibili solo nella coincard/blister (2€ CC Vaticano o S.Marino).

Perciò per coerenza i 2€ CC del Vaticano e San Marino li togli dalla confezione originale e getti il blister nella spazzatura ?

Cmq, a quanto ho capito il Vaticano emetterà 1 milione di pezzi da 50c 2010 (mi confermate? :unsure: ); la coincard reca ben stampigliata la tiratura di 120'000 pz; gli altri 880'000 saranno disponibili sfusi al facciale, come fa S.Marino, o saranno disponibili per altre vie? questo è il dilemma.... :P

La coincard non è numerata progressivamente, tutte riportano il n° 1 in quanto si tratta della 1^ emissione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?