Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
vitt.emanumi

5 centesimi 1861 B

vi posto questa 5 centesimi 1861 zecca Bologna R2.

tralasciando la conservazione che come potete notare è pessima, secondo voi è possibile verificare se è la variante senza firma o è troppo rovinata per poterlo affermare?

inoltre il Gigante la classifica come R2, il Montenegro (ed. 2000) come R4, quale tra i 2 è più veritiero? <_<

post-18678-1275475579,45_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rovescio...

post-18678-1275475635,55_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

particolare...

un grazie a chiunque voglia partecipare a questa discussione. :) :)

post-18678-1275475733,72_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

La foto non si ingrandisce e credo che il dubbio rimarrà tale!

Il bordo e parte della dicitura,sono completamente spariti,quindi potrebbe esserlo pure la firma anche se tu che l'hai,credo che se ci fosse stata,con una buona lente,un minimissimo segno,alone,impronta,dovresti vederla.

Secondo me R2 è più realistico.

Modificato da quasar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Media sui cataloghi: R2.

Non so se è senza firma. La 5 cent ha la firma generalmente molto sottile, e l'usura della moneta lascerà forse il dubbio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche secondo me sarà molto difficile vedere se c'e o non c'e la firma.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' difficile verificare se si tratti di un esemplare senza firma dell' incisore vista la conservazione, anche se mi sembra di notare un alone piu' chiaro sotto il collo del re li dove dovrebbe essere la firma dell' incisore!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

non so come si inserisce l'opzione dell'ingrandimento o se è automatico... :blink:

provo a caricare un'altra foto! meglio non riesco a fare, la mia attrezzatura non mi permette di fare di meglio!

anche con la lente non riesco a scorgere nulla!! :(

post-18678-1275479523,71_thumb.jpg

Modificato da vitt.emanumi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non so come si inserisce l'opzione dell'ingrandimento o se è automatico... :blink:

provo a caricare un'altra foto! meglio non riesco a fare, la mia attrezzatura non mi permette di fare di meglio!

anche con la lente non riesco a scorgere nulla!! :(

Beh, devi postare una immagine sufficientemente grande in modo che può essere ingrandita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Credo che una variante senza firma nel senso stretto del termine non esista ne sia mai esistita. Come peraltro anche i principali cataloghi prezziari, scrivono, esemplari senza firma sono stati rilevati solo su monete in bassa conservazione, segno che non c'è assenza di firma ma solo evanescenza, poi con la più o meno accentuata usura i residui di firma scompaiono definitivamente. Ho anch'io un 5 cent 1861 Bologna (che posto qui sotto) in cui manca la firma dell'incisore, è un qBB, guardandolo attentantamente con la lente un debole alone di firma lo si può notare. Per me qualcosa c'era poi con l'usura si è definitivamente cancellato, e credo sia così per tuti gli altri esemplari presenti sul mercato.

Per quanto riguarda la moneta in oggetto, beh, con quel grado di usura penso che non sia solo la firma a risultare illeggibile ;)post-33-1275501905,62_thumb.jpgpost-33-1275501920,06_thumb.jpg

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mmm..secondo me non si tratta di semplice usura. L'usura comunque lascerebbe delle tracce di lettere..In questo caso il fondo è completamento piatto,non presenta nemmeno dei segnetti accennati..

Secondo mè la firma non c'è mai stata..boh..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ATTENZIONE!

Il catalogo UNIFICATO 2009 segnala questa variante e quota al pari di quella con la firma dell'incisore. Da quest'ultima foto di vede meglio. Il catalogo ALFA non menziona tale variante.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Paolino 67 probabilmente non sei aggiornato con gli ultimi cataloghi es. Gigante 2009 e 2010, che riporta questa variante come esistente, dal momento che essa e' stata verificata anche in esemplari in buona conservazione.Per esempio il Gigante ha verificato di persona anche questo.

post-4522-1275504248,75_thumb.jpg

post-4522-1275504261,54_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il rovescio:

post-4522-1275504322,89_thumb.jpg

post-4522-1275504342,14_thumb.jpg

post-4522-1275504352,55_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che una variante senza firma nel senso stretto del termine non esista ne sia mai esistita. Come peraltro anche i principali cataloghi prezziari, scrivono, esemplari senza firma sono stati rilevati solo su monete in bassa conservazione, segno che non c'è assenza di firma ma solo evanescenza, poi con la più o meno accentuata usura i residui di firma scompaiono definitivamente. Ho anch'io un 5 cent 1861 Bologna (che posto qui sotto) in cui manca la firma dell'incisore, è un qBB, guardandolo attentantamente con la lente un debole alone di firma lo si può notare. Per me qualcosa c'era poi con l'usura si è definitivamente cancellato, e credo sia così per tuti gli altri esemplari presenti sul mercato.

Per quanto riguarda la moneta in oggetto, beh, con quel grado di usura penso che non sia solo la firma a risultare illeggibile ;)post-33-1275501905,62_thumb.jpgpost-33-1275501920,06_thumb.jpg

secondo me qui la firma non c'è!

le posso postare anche degli esemplari più usurati della mia in cui la firma non dico che si legga ma si nota perfettamente. :rolleyes: :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Caro Paolino 67 probabilmente non sei aggiornato con gli ultimi cataloghi es. Gigante 2009 e 2010, che riporta questa variante come esistente, dal momento che essa e' stata verificata anche in esemplari in buona conservazione.Per esempio il Gigante ha verificato di persona anche questo.

come volevasi dimostrare... ;) ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Caro Paolino 67 probabilmente non sei aggiornato con gli ultimi cataloghi es. Gigante 2009 e 2010, che riporta questa variante come esistente, dal momento che essa e' stata verificata anche in esemplari in buona conservazione.Per esempio il Gigante ha verificato di persona anche questo.

Interessante esemplare, che però sposta solo parzialmente il senso della discussione. Io reputo che questa non sia una variante, ma un semplice difetto, causato dal riempimento del conio come capitato recentemente con le monete da 1 Euro italiano del 2002. Ovviamente il riempimento del conio è stato graduale, ed ha prodotto monete con firma evanescente sino a sparire del tutto, come dimostrato dall'esemplare da te postato. Ma rimane il fatto che di monete in alta conservazione senza firma ci sono questa e.... forse qualcun'altra, ma ad ogni modo molto poche, il che a mio modo di vedere significa che sono molte di più le monete con evanescenza parziale che poi con l'usura sono diventate lisce in quel punto. Ripeto, nel mio esemplare osservando l'area interessata con una lente potente si nota l'alone di una debole firma, il che significa che qualcosa originariamente c'era, poi usuratosi con la circolazione. Un giorno forse salterà fuori anche un esemplare in alta conservazione che presenta una debolissima firma, ed allora avremo la riprova definitiva.

P.S.

Forse dal mio precedente intervento non si è capito perfettamente il senso: non ho mai inteso dire che non esistono monete senza firma, ma ho scritto "nel senso stretto del termine" per dire che la firma non era assente dal conio sin dall'inizio, ma è sparita col progressivo riempimento dell'incuso della firma. Le monete usurate nelle quali manca la firma quindi sarebbero uscite dal conio con una traccia più o meno debole della firma stessa, che poi andava a sparire con la circolazione.

Se qualcuno ha visto i vari esemplari di Euro 2002 senza firma capirà perfettamente cosa intendo: ci sono esemplari con firma completamente assente ed altri che presentano deboli tracce del monogramma. Tra 100 anni queste monete saranno così usurate che anche questa debole traccia sparirà completamente.

Modificato da Paolino67

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?