Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
guarazone

Moneta romana o sardo punica

Risposte migliori

guarazone

Buona sera a tutti.

Propongo, questa sera, alla Vs. cortese attenzione una moneta molto datata, forse addirittura sardo punica... ma non conosco molto l'argomento e quindi mi limito ad allegare le immagini:

post-13374-1277236542,59_thumb.jpg

post-13374-1277236553,43_thumb.jpg

Diametro 1,6.

Rimango in attesa di una Vostra cortese identificazione e se possibile datazione del periodo storico.

Giancarlo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Sembrerebbe una classica moneta punica, forse del tipo con testa di Trittolemo al dritto e cavallo (non mi sembra ci sia la palma) al retro, tipo questa:

post-3952-1277238904,02_thumb.jpeg

Moneta molto comune, per quanto affascinante e con moltissime varianti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarazone

Sarebbe possibile datare la moneta per attribuirla ad un + preciso periodo storico?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Sarebbe possibile datare la moneta per attribuirla ad un + preciso periodo storico?

Se fosse del tipo che ti ho messo come riferimento, il periodo è quello della metà IV secolo a.C., quando Cartagine aveva un dominio più o meno incontrastato sul Mediterraneo occidentale (nel 348 e poi nel 306 a.C. vengono siglati dei trattati tra Roma e Cartagine che sanciscono di fatto il 'non-intervento' romano su Sardegna e Sicilia Occidentale, di pertinenza appunto Cartaginese).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Ciao guarazone, la moneta in questione è un piccolo bronzo emesso da zecca della Sicilia occidentale fine IV sec. primi III sec. a.C., ti posso assicurare che non è di conio sardo-punico ma, ha circolato in Sardegna come primo numerale essendo l'isola sprovvista di zecche durante la prima occupazione punica. Di questo esemplare esistono varianti, puoi consultare il sito "internet archive" e scaricare in pdf "the greek coins in the British Museum - Sicily" dove è catalogato alla pag. 255 NN. 1-9.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

guarazone

Allora....

Ho navigato un po' in base alle vostre informazioni e credo di aver trovato qualcosa di simile su internet:

http://www.roth37.it/COINS/Tanit/monetazione.html

Nella mia ricerca ho salvato una fotografia che allego qui di seguito

post-13374-1277327782,43_thumb.jpg

La moneta in questione è punica/sicula con testa di Tanit e cavallo al galoppo.

Sullo sfondo si intravvede una palma che noto appena anche sulla moneta in mio possesso.

La zecca dovrebbe essere Siciliana ma il periodo storico ancora non è ben preciso, potrebbe essere tra il 216/203 a.c.

oppure addirittura a cavallo tra il IV e III secolo a.c.

Queste sono le info che ho raccolto traendo spunto dai Vs. cortesi consigli.

Qualcuno riesce ad aiutarmi nell'eventuale conferma?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Ciao guarazone,

la prima moneta che hai postato è come Vince o io abbiamo identificato e di cui ti posto due esemplari della mia raccolta e dove a volte è identificato Trittolemo, Tanit, Core, Persefone al D/ (secondo diversi autori) oppure cavallo rampante, al galoppo nel R/ a seconda delle varianti:

post-14680-1277335562,26_thumb.jpg

post-14680-1277335571,52_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

segue altro esemplare:

post-14680-1277335644,64_thumb.jpg

post-14680-1277335653,31_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Infine per il secondo esemplare che hai postato e preso da internet si tratta di un piccolo bronzo della zecca di Cartagine o della Sicilia occidentale sempre fine IV sec. primi III sec. a.C. con al D/ testa di Core a sinistra e capelli ornati di spighe, orecchino a tre pendenti e sottile nastro al collo - cavallo stante a destra su linea d'esergo, dietro albero di palma al R/ - riferimento C.N.S. vol. III pag. 388-93, di cui posto un'altro esemplare, forse si può presumere che questo tipo monetale sia stata battuto inizialmente nella madre patria e circolante nei territori punici (Zeugitana, Sicilia, Sardegna) ed in seguito imitato localmente:

post-14680-1277336099,1_thumb.jpg

post-14680-1277336106,11_thumb.jpg

Modificato da Marcus Didius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dana7

per me assomiglia molto a questa,e comunque siamo sempre sulla stessa linea..post-21454-1277668799,89_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×