Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
L. Licinio Lucullo

Denario di Cn. Lentulus (Cr. 393/1a)

Altro acquisto. Quiesto denariuo mi affascibna per la personificazione del popolo romano, al dritto, e per l'affiancamento fra scettro, timone e globo, al verso, che sembra suggerire la pretesa di predominio del popolo romanio sull'intero orbe terraqueo.

Qualcuno mi può aiutare a capire perché il monetiere ha scelto queste figure?

Altra domanda, postami da un amico che colleziona le imperiali: è questa la prima raffigurazione del genius popoli romani? (me l'ha chiesto perché un ramo della sua collezione è propriod edicato a queste raffigurazioni)

post-13865-1278415055,67_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Altra domanda, postami da un amico che colleziona le imperiali: è questa la prima raffigurazione del genius popoli romani? (me l'ha chiesto perché un ramo della sua collezione è propriod edicato a queste raffigurazioni)

Emblematica la personificazione che incorona Roma sul rovescio di un denario di P. Cornelius Lentulus Marcellinus.

Per Grueber, Babelon e Sydenham, si tratta del Genio del Popolo Romano (mentre Crawford dissente).

Grueber in particolare riporta "It is evident that the Cornelia gens specially favoured the cult of the Genius of the Roman People".

Credo sia questa la prima apparizione del GPR su monete romane. La moneta precederebbe di qualche decina di anni quella di Cn. Lentulus.

Non so dirti molto riguardo all'altra tua domanda, se non riportare quanto scrive Alteri, ossia che il timone e lo scettro su globo terreste, abbinato alla testa del Genio del Popolo celebrano l'espansione del dominio romano.

Mi sembra di capire infine che per Grueber Lentulus vuole onorare Silla. Il globo è in rapporto all'estensione del controllo romano, controllo ottenuto alle vittorie nell'est; il timone sarebbe in relazione alle vittorie navali di Lucullo, generale di Silla, nell'Ellesponto; lo scettro e la corona sarebbero in relazione alle vittorie nelle battaglie di Cheronea (86 a.C.) e Orcomeno (85 a.C.) che ebbero l'effetto di allontanare il pericolo di Mitridate. La particolarità sta nel voler ricordare che queste vittorie non sono attribuite alla personificazione di Roma, ma a quella del Genio del Popolo cui la gens Cornelia sembra fosse particolarmente devota (BMCRR vol II, p. 359).

Luigi

post-79-1278536606,71_thumb.jpg

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grazie, molto interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?