Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
eracle62

Ferd, IV 1/2 Tornese da 3 Cavalli 1804

Risposte migliori

rick2

e una bella moneta

divisionale del regno di napoli

non e` comune come i tornesi o le monete piu grandi da 12 cavalli

ma non e` neanche rara

la conservazione e` buona anche se come sai e` dura trovare monete di rame di napoli messe bene

queste piccole circolavano di meno e si salvavano

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Ora non ricordo bene a quale numero di riferimento del Gigante possa collocarsi, mi sembra 180 o 190. Comunque per questa interessante e suggestiva moneta, esiste una variante con la leggenda al dritto contenente SICIL REX, un'altra con D G REX, e un'altra senza punto sotto il busto. Poi esiste un'altro tipo (R5) con le sigle del maestro di zecca L D (Luigi Diodati) accanto alla croce al rovescio (quest'ultima ha fatto scintille nell'ultima asta Varesi, cfr questa discussione http://www.lamoneta.it/topic/27873-regno-di-napolile-monete/page__st__345 ).

Ci tenevo a svelare una curiosità che molti probabilmente non sanno: la croce che il Gigante definisce Gigliata è tale perchè nelle descrizioni è giusto descrivere l'araldica in maniera oggettiva e quindi .......... agli occhi di tutti è una croce gigliata e basta. I Borbone usarono ubicare spesso il Giglio Borbonico come simbolo della casa reale. In effetti quella croce gigliata è messa lì come croce costantiniana (SMOCSG, sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio), http://www.realcasadiborbone.it/ita/ordcost/index2.htm ecco una placca da cavaliere dell'ordine, vi renderete conto che è la stessa croce priva della X sovrapposta. Molto è stato scritto su quest'ordine, a tal proposito consiglio di consultare il volume di Antonio Benedetto Spada, Ordini cavallereschi della Real Casa di Borbone delle Due Sicilie, date un'occhiata a questo link, spero di aver dato qualche informazione utile http://www.realcasadiborbone.it/ita/ordcost/pubblicazioni.htm

post-8333-1279190703,78_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

e una bella moneta

divisionale del regno di napoli

non e` comune come i tornesi o le monete piu grandi da 12 cavalli

ma non e` neanche rara

la conservazione e` buona anche se come sai e` dura trovare monete di rame di napoli messe bene

queste piccole circolavano di meno e si salvavano

ciao

Si tratta di una rara tipologia da considerare a parte, da non confondere con i precedenti nominali ante 1804, in quell'anno non venne coniato alcun 12 cavalli. La moneta postata da ercole62 è tra MB e BB direi. Al di là della conservazione è importante la testimonianza storica di questo millesimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

È un vero peccato che nessuno abbia avuto stimoli davanti ad un simil tondello, a parte il buon Francesco maggior mente sensibile per indole………..

La più piccola moneta di Ferdinando IV, lo spicciolo del popolo…………

Pensate quanta gente può averla avuta, il passaggio di vita quotidiana in storie umane impensabili, se potesse parlare……………….. :unsure:

Oltre il fatto che sancisca l’ultimo anno di Ferdinando a Napoli, prima di rifugiarsi nuovamente a Palermo, come nel 1799( anno in cui venne proclamata la Repubblica Napoletana) per l’arrivo dei Francesi.

I grandi tondelli anche loro importanti come riferimento storico per commemorare fatti e avvenimenti del Regno,rilasciano sempre un po’ meno calore e mistero rispetto alla monetazione in rame…………..

Sarebbe interessante postare per ognuno di noi, un tondello di rame con le emozioni che a parer proprio,

provocano…......

Un momento di aggregazione per poter dar spazio a tutti, al di là della rarità e della conservazione, oltretutto ogni pezzo di rame ha tantissima storia da raccontare, dando così lustro anche ai tondelli mai presi in considerazione, ma importanti per completare il periodo storico………… :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JunoMoneta

Caro Eracle, dopo che è "passato" Francesco resta sempre poco da aggiungere, a parte i complimenti dovuti per uno spicciolo piuttosto insolito e persino raro per il millesimo e l'apprezzabile stato di conservazione.

Resta certamente, come hai sottolineato, il fascino sociologico e microeconomico che accompagna sempre gli spiccioli in rame, le monete forse più "vive" e maneggiate nella quotidianità. Nel tentativo di soddisfare in parte simili curiosità, si dovrebbe aggiungere che i 3 cavalli all'inizio del XIX secolo dovevano servire prevalentemente come moneta "da resto", un pò come i nostri eurospiccioli in rame. Nell'anno 1800 un manovale napoletano riceveva mediamente da 1 a 2 carlini per una giornata di lavoro. Un rotolo di carne di maiale variava tra i 10 e i 15 grana, quindi pressapoco il loro salario giornaliero, mentre l'uva stava a circa 4 tornesi il rotolo, ossia 8 cavalli. Un rotolo di fave costava circa 6 cavalli. Si ricordi che 1 rotolo equivale all'incirca a 800 grammi. Quindi probabilmente due di queste monetine bastavano almeno ad assicurare un pasto frugale a migliaia di lavoratori dell'epoca e alle loro famiglie.

Modificato da JunoMoneta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

È un vero peccato che nessuno abbia avuto stimoli davanti ad un simil tondello, a parte il buon Francesco maggior mente sensibile per indole………..

La più piccola moneta di Ferdinando IV, lo spicciolo del popolo…………

Purtroppo in questi giorni l'Italia è sulla graticola e la temperatura sfiora i 40 gradi blink.gif . E' normale che nessuno si applichi alla numismatica più di tanto, chissà a quali spiagge bianche tropicali staranno pensando. biggrin.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

È un vero peccato che nessuno abbia avuto stimoli davanti ad un simil tondello, a parte il buon Francesco maggior mente sensibile per indole………..

La più piccola moneta di Ferdinando IV, lo spicciolo del popolo…………

Pensate quanta gente può averla avuta, il passaggio di vita quotidiana in storie umane impensabili, se potesse parlare……………….. :unsure:

Oltre il fatto che sancisca l’ultimo anno di Ferdinando a Napoli, prima di rifugiarsi nuovamente a Palermo, come nel 1799( anno in cui venne proclamata la Repubblica Napoletana) per l’arrivo dei Francesi.

I grandi tondelli anche loro importanti come riferimento storico per commemorare fatti e avvenimenti del Regno,rilasciano sempre un po’ meno calore e mistero rispetto alla monetazione in rame…………..

Sarebbe interessante postare per ognuno di noi, un tondello di rame con le emozioni che a parer proprio,

provocano…......

Un momento di aggregazione per poter dar spazio a tutti, al di là della rarità e della conservazione, oltretutto ogni pezzo di rame ha tantissima storia da raccontare, dando così lustro anche ai tondelli mai presi in considerazione, ma importanti per completare il periodo storico………… :rolleyes:

ciao Eracle, hai ragione: le monete del popolo hanno un grande fascino, questa non è mia, ho cercato di comprarla su ebay, ma non ce l'ho fatta............peccato !!!!

Ciao anche a te Francesco, hai ragione anche tu.............sono appena tornato dalla spiaggia, ma non si possono disertare le belle discussioni.

post-13664-1279451913,93_thumb.jpg

post-13664-1279451949,57_thumb.jpg

Modificato da 2006augustod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

e una bella moneta

divisionale del regno di napoli

non e` comune come i tornesi o le monete piu grandi da 12 cavalli

ma non e` neanche rara

Non sempre i 12 cavalli sono comuni, vedi quello sopra, purtroppo non si trovano nei mercatini.......ma ci vogliono tanti soldini!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

e una bella moneta

divisionale del regno di napoli

non e` comune come i tornesi o le monete piu grandi da 12 cavalli

ma non e` neanche rara

Non sempre i 12 cavalli sono comuni, vedi quello sopra, purtroppo non si trovano nei mercatini.......ma ci vogliono tanti soldini!!!!!

credimi ai mercatini si trova tanta roba !

basta sapere dove cercare, avere tanta fortuna e essere ottimisti

al mercatino per dirti ho trovato un mezzo ducato da 50 grana del 1693 in qSPL :) o un tari di Filippo II in BB

per non parlare della cinquina di aquila per carlo V che ho trovato nella ciotola da 5 sterline

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

Resta certamente, come hai sottolineato, il fascino sociologico e microeconomico che accompagna sempre gli spiccioli in rame, le monete forse più "vive" e maneggiate nella quotidianità. Nel tentativo di soddisfare in parte simili curiosità, si dovrebbe aggiungere che i 3 cavalli all'inizio del XIX secolo dovevano servire prevalentemente come moneta "da resto", un pò come i nostri eurospiccioli in rame. Nell'anno 1800 un manovale napoletano riceveva mediamente da 1 a 2 carlini per una giornata di lavoro. Un rotolo di carne di maiale variava tra i 10 e i 15 grana, quindi pressapoco il loro salario giornaliero, mentre l'uva stava a circa 4 tornesi il rotolo, ossia 8 cavalli. Un rotolo di fave costava circa 6 cavalli. Si ricordi che 1 rotolo equivale all'incirca a 800 grammi. Quindi probabilmente due di queste monetine bastavano almeno ad assicurare un pasto frugale a migliaia di lavoratori dell'epoca e alle loro famiglie.

Molto interessante.......mi chiedo come fai a sapere tutto questo.......mi sapresti dire qualcosa sui salari e sui prezzi praticati in Sicilia nel periodo ?

Te ne sarei grato, ho sempre desiderato saperlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

e una bella moneta

divisionale del regno di napoli

non e` comune come i tornesi o le monete piu grandi da 12 cavalli

ma non e` neanche rara

Non sempre i 12 cavalli sono comuni, vedi quello sopra, purtroppo non si trovano nei mercatini.......ma ci vogliono tanti soldini!!!!!

credimi ai mercatini si trova tanta roba !

basta sapere dove cercare, avere tanta fortuna e essere ottimisti

al mercatino per dirti ho trovato un mezzo ducato da 50 grana del 1693 in qSPL :) o un tari di Filippo II in BB

per non parlare della cinquina di aquila per carlo V che ho trovato nella ciotola da 5 sterline

benissimo...........

allora perchè non partecipi anche tu, magari postando qualche fantastico ritrovamento da ciotola......... ;)

Modificato da eracle62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

pensavo aveste gia visto le varie monete che posto

i 10 grani 1804 siciliani per esempio

questa settimana ho postato principalmente romane , una non in catalogo di tacito e un altra di massenzio zecca di ostia , piu` i 50 cent del regno 1862 e 63

io non sono uno specialista di napoletane , ma un generalista (abbastanza avanzato) che colleziona monete di parecchi periodi

vi allego la cinquina dell aquila di Carlo V trovata nella ciotola da 5 sterline

post-8662-1279533990,69_thumb.jpg

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

e una bella moneta

divisionale del regno di napoli

non e` comune come i tornesi o le monete piu grandi da 12 cavalli

ma non e` neanche rara

Non sempre i 12 cavalli sono comuni, vedi quello sopra, purtroppo non si trovano nei mercatini.......ma ci vogliono tanti soldini!!!!!

credimi ai mercatini si trova tanta roba !

basta sapere dove cercare, avere tanta fortuna e essere ottimisti

al mercatino per dirti ho trovato un mezzo ducato da 50 grana del 1693 in qSPL smile.gif o un tari di Filippo II in BB

per non parlare della cinquina di aquila per carlo V che ho trovato nella ciotola da 5 sterline

Caro Rick2, siamo interessati a vedere le tue monete, la conservazione e la stima commerciale non mi interessa personalmente, quindi, se hai qualche moneta di zecca meridionale (Napoli compresa, ovvio) puoi postarla senza problemi, saremo a tua completa disposizione per una qualsiasi informazione. Forse sembrerà una banalità ma all'estero le monete italiane vengono trattate con più superficialità e potrebbe capitare spesso qualche variante o tipologia inedita proprio nelle tue mani. Oramai sei così famoso che anche a Londra ti chiamano Rick2 e non più con il tuo vero nome. Stai attento però a non farti notare troppo oltre-Manica altrimenti rincarano i prezzi al tuo passaggio e poi, per acquistare dalla ciotola avrai bisogno della pignatta d'oro.biggrin.gif

Per quanto concerne il Tarì di Filippo II sarei interessato a dargli un'occhiata. Quando hai qualche moneta simile a qualcuna postata recentemente in questa sezione, puoi continuarla inserendo l'immagine. In questo modo si rianimeranno vecchie discussioni. Ti ringrazio. Francesco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

È un vero peccato che nessuno abbia avuto stimoli davanti ad un simil tondello, a parte il buon Francesco maggior mente sensibile per indole………..

La più piccola moneta di Ferdinando IV, lo spicciolo del popolo…………

Pensate quanta gente può averla avuta, il passaggio di vita quotidiana in storie umane impensabili, se potesse parlare……………….. unsure.gif

Oltre il fatto che sancisca l’ultimo anno di Ferdinando a Napoli, prima di rifugiarsi nuovamente a Palermo, come nel 1799( anno in cui venne proclamata la Repubblica Napoletana) per l’arrivo dei Francesi.

I grandi tondelli anche loro importanti come riferimento storico per commemorare fatti e avvenimenti del Regno,rilasciano sempre un po’ meno calore e mistero rispetto alla monetazione in rame…………..

Sarebbe interessante postare per ognuno di noi, un tondello di rame con le emozioni che a parer proprio,

provocano…......

Un momento di aggregazione per poter dar spazio a tutti, al di là della rarità e della conservazione, oltretutto ogni pezzo di rame ha tantissima storia da raccontare, dando così lustro anche ai tondelli mai presi in considerazione, ma importanti per completare il periodo storico………… rolleyes.gif

ciao Eracle, hai ragione: le monete del popolo hanno un grande fascino, questa non è mia, ho cercato di comprarla su ebay, ma non ce l'ho fatta............peccato !!!!

Ciao anche a te Francesco, hai ragione anche tu.............sono appena tornato dalla spiaggia, ma non si possono disertare le belle discussioni.

Quando ti arriverà dagli Stati Uniti, posta una bella immagine ingrandita su questo forum, aprendo magari una nuova discussione. biggrin.gif

Si tratta di una tipologia molto interessante che già avevo notato su Ebay e che già mi ero fatto postare dal proprietario. Ero pronto per un articolo ma visto che hai scoperto le carte mi pare giusto di fare qualche approfondimento qui. Hai notato come l'effigie e la leggenda sia insolita?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

che mi dite della cinquina che ho postato ne thread ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

che mi dite della cinquina che ho postato ne thread ?

Interessante Cinquina con tosone di Carlo V fra l'altro parebbe la variante con fiore, quindi più rarina.

Sempre ricercata la monetazione di questo grande regnante, difficile da reperire, peccato per la conservazione, ma comunque affascinante........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

che mi dite della cinquina che ho postato ne thread ?

Interessante Cinquina con tosone di Carlo V fra l'altro parebbe la variante con fiore, quindi più rarina.

Sempre ricercata la monetazione di questo grande regnante, difficile da reperire, peccato per la conservazione, ma comunque affascinante........

la conservazione la conservazione, sai che le monete di napoli sono gia battute male ed uscivano dalla zecca gia con difetti

in piu` la monetazione spicciola e` difficilissima da trovare in alti gradi ( a parte le cingranelle del 1750-60)

pensa che nella ciotola c era anche un grano di carlo V ma l ho lasciato perche` avevo finito i soldi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

che mi dite della cinquina che ho postato ne thread ?

Interessante Cinquina con tosone di Carlo V fra l'altro parebbe la variante con fiore, quindi più rarina.

Sempre ricercata la monetazione di questo grande regnante, difficile da reperire, peccato per la conservazione, ma comunque affascinante........

la conservazione la conservazione, sai che le monete di napoli sono gia battute male ed uscivano dalla zecca gia con difetti

in piu` la monetazione spicciola e` difficilissima da trovare in alti gradi ( a parte le cingranelle del 1750-60)

pensa che nella ciotola c era anche un grano di carlo V ma l ho lasciato perche` avevo finito i soldi

Forse ti confondi con i cingranella (5 Grana argento) di Ferdinando II del periodo 1836-1853, quelli si che vanno comprati in bella conservazione. I cingranella di Carlo di Borbone del periodo 1755-1759 non sono molto rari ma ti garantisco che non se ne vedono SPL e FDC tutti i giorni.

Domattina vallo a comprare il cavallo di Carlo V, quello potrebbe essere interessante, hai visto il Tornese di rame di Filippo II postato da Vox79? Le monete napoletane del '500 celano sempre delle sorprese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

sono le mie favorite , si sa tutto dell argento ma quasi niente del rame

quando le trovo le prendo sempre proprio per quello

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

che mi dite della cinquina che ho postato ne thread ?

Interessante Cinquina con tosone di Carlo V fra l'altro parebbe la variante con fiore, quindi più rarina.

Sempre ricercata la monetazione di questo grande regnante, difficile da reperire, peccato per la conservazione, ma comunque affascinante........

la conservazione la conservazione, sai che le monete di napoli sono gia battute male ed uscivano dalla zecca gia con difetti

in piu` la monetazione spicciola e` difficilissima da trovare in alti gradi ( a parte le cingranelle del 1750-60)

pensa che nella ciotola c era anche un grano di carlo V ma l ho lasciato perche` avevo finito i soldi

La monetazione di Carlo V bisogna prenderla sempre a costo di lasciare qualche pegno...... :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

che mi dite della cinquina che ho postato ne thread ?

Interessante Cinquina con tosone di Carlo V fra l'altro parebbe la variante con fiore, quindi più rarina.

Sempre ricercata la monetazione di questo grande regnante, difficile da reperire, peccato per la conservazione, ma comunque affascinante........

la conservazione la conservazione, sai che le monete di napoli sono gia battute male ed uscivano dalla zecca gia con difetti

in piu` la monetazione spicciola e` difficilissima da trovare in alti gradi ( a parte le cingranelle del 1750-60)

pensa che nella ciotola c era anche un grano di carlo V ma l ho lasciato perche` avevo finito i soldi

La monetazione di Carlo V bisogna prenderla sempre a costo di lasciare qualche pegno...... :P

guarda ancora mi piange il cuore ma quel giorno avevo speso troppo e non avevo piu` soldi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Mamma mia Rick2, sei un asso, ma come fai ad essere presente quasi contemporaneamente in tutte le discussioni? Stai eclissando tutto il forum con la tua onnipotenza, al tuo cospetto sembriamo tutti zombi. Siamo sicuri che sei un essere umano e che appartieni a questo pianeta? Non è che sei stato inviato da qualche pianeta con tutti i dati numismatici memorizzati con il compito di spiare ogni nostro movimento numismatico? Mai vista una roba simile. In men che un minuto riesci a creare thread.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×