Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
marchet77

Antoniniano Gordian III

Risposte migliori

marchet77

salve!

non mi intendo di questa monetazione, quanto di puo' pagare questo antoniniano?

che conservazione ha?

grazie in anticipo a tutti quanti.

post-3102-1279540596,87_thumb.jpg

post-3102-1279540615,09_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

Intanto il riferimento:

RIC IVc 20, Gordiano III, seconda emissione, 239 d.C, zecca di Roma.

D: IMP CAES M ANT GORDIANVS AVG, busto con corona radiale e drappeggio rivolto a destra

V: PM TR P II COS PP, Virtus in piedi frontalmente in abbigliamento militare, testa rivolta a sinistra, mano destra su scudo ovale posto a terra, con la sinistra regge una lancia.

Rarità (indicativa, risale al 1949): non comune.

Gli antoniniani di Gordiano Pio sono tra i più diffusi, questo ha una conservazione eccellente, comunque, credo che il valore sia di poche decine di euro, personalmente, vista la conservazione, arriverei attorno ai 30 euri.

Forse qualcuno ha un'opinione diversa, non sono molto bravo con le valutazioni...

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Gli antoniniani di Gordiano Pio sono tra i più diffusi, questo ha una conservazione eccellente, comunque, credo che il valore sia di poche decine di euro, personalmente, vista la conservazione, arriverei attorno ai 30 euri.

Ciao, Exergus

Quoto, antoniniani di Gordiano se ne trovano a palate e tutti in condizioni bellissime. Francamente anche io non pagherei più di 30 Euro per questo. Alcuni vanno anche a meno sulla baia....

Modificato da Mirko8710

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marchet77

Secondo lei MIrko, che conservazione ha questo Antoniniano?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Il dritto per me è molto bello. Il rovescio potrebbe essere meglio, ma è lo stesso molto gradevole. Nel complesso è una bella moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

massimo 15 euro secondo me

il prezzo all ingrosso , se lo vuoi vendere difficile che ci prendi piu` di 10

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

massimo 15 euro secondo me

il prezzo all ingrosso , se lo vuoi vendere difficile che ci prendi piu` di 10

ciao

rick2 se mi trovi antoniniani cosi' a 10, 15 euro ne prendo tranquillamente 200- 300, non sto scherzando,è la volta buona che chiudo la mia collezione.

Io in questa conservazione non li ho mai pagati meno di 30 euro, in asta li puoi pagare anche di piu'. Magari su Ebay da venditori non professionali che non rilasciano ricevuta si possono pagare anche meno, ma ne vale la pena??? io non li acquisterei!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allora ammetto che io con i prezzi sono basso

comunque qui a Londra all ingrosso ai grandi convegni li ho visti a quei prezzi

per fare un esempio il Tacito che ho postato non in RIC mi costa 11 euro ed e` anche lui conservato cosi`

per quanto riguarda le ricevute e balle varie qui da me non servono perche` il commercio e legale.

mi pare un po tanto pagare 15 euro per una ricevuta.

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Paragonarla al tuo Tacito mi sembra esagerato.....questa moneta costa minimo 30 Euro perché ne trovi a quantità industriale, altrimenti andrebbe via come la maggior parte dei Denari....un po' più alta.....

Nei convegni, non ho mai visto (certo non ne ho fatti molti, ma di sostanza) monete del genere a 15 Euro e uno di questi era il Numismata di Monaco di Baviera dunque NON in Italia....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allora ci sono diversi problemi ad attribuire il valore.

il primo chiaramente e il fatto che in Italia ti arriva la finanza a casa se non stai attento , all estero no , per cui i prezzi sono piu` bassi.

comunque il problema di fatto qui e che voi confondete il valore con il prezzo di acquisto da un commerciante.

cioe se io compro una moneta da un commerciante quanto vale ?

quello che l ho pagata io o quello che l ha pagata lui.

per cui dovete distinguere il prezzo di acquisto da quello di vendita.

se io la voglio comprare magari non la trovo a meno di 30

ma se la devo vendere non ci becco piu` di 15.

in piu` l identificazione di una moneta aggiunge valore, se la trovi non identificata la paghi meno che non se la compri su vcoins con il numero ric

per il mio tacito mi sa che vale di piu` di questa , il mio e` raro, non e un RIC ed e` di un imperatore strano , questa e di Gordiano III che si trova senza problemi.

L ultima volta ad un convegno ho visto una ciotola piena di Gallieni cosi per 4 sterline (Gallieno e` piu` comune)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dupondio

comunque qui a Londra all ingrosso ai grandi convegni li ho visti a quei prezzi

E' questo il punto non puoi paragonare i prezzi in Inghilterra con quelli dell'Italia.Se un utente del forum ( italiano) chiede il valore commerciale della moneta e tu gli dai quello dei mercatini di Londra, mi sa che lo spiazzi in quanto in Italia antoniniani in alta conservazione e di bell'argento acquistati regolarmente a 10 euro non ne trovera' mai!

Quando lavoravo in Algeria un antiquario del posto aveva tra le sue cianfrusaglie 3 denari di nerva splendidi che vendeva a 10 euro l'uno.

Se un utente del forum mi chiede quanto costa un denario di nerva SPL cosa devo fare gli dico 10 euro perchè li ho visti vendere a quel prezzo???? :)

Modificato da dupondio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

attenzione perche` i prezzi all ingrosso sono gli stessi per Londra , Monaco o New York

ritorniamo sempre al discorso di prima con i due prezzi di acquisto

che valutazione do` quella che io sono disposto a pagare o quella di quello che un commerciante e` disposto a pagare.

secondo me se devi dare una valutazione devi dare il prezzo del commerciante.

e tieni presente che in Italia e anche peggio , se paghi 30 il commerciante ti da 5 (sempre che non ti rida in faccia)

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

secondo me se devi dare una valutazione devi dare il prezzo del commerciante.

Questa mi è nuova....cioè, io che chiedo quanto potrei spendere per un Sesterzio di Traiano in ottime condizioni e tu mi rispondi quanto lo pagherebbe la persona che me lo vende. Ma che mi importa francamente? L'unico modo di comprarlo a quel prezzo è se fossi un commerciante anche io, altrimenti il valore che a me interessa è quello a cui potrei comprare quel Sesterzio, in Italia e in regola con fattura e tutto. Per me è quello il valore, perché se poi lo volessi rivendere ad un privato, farei lo stesso prezzo a cui l'ho pagato e così via.....di sicuro non mi metto a rivenderlo al commerciante, che ovviamente mi ridarebbe si e no la metà.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

il prezzo all ingrosso , se lo vuoi vendere difficile che ci prendi piu` di 10

A Londra...

per fare un esempio il Tacito che ho postato non in RIC mi costa 11 euro ed e` anche lui conservato cosi`

Con tutto il rispetto per la tua invidiabile moneta, di un imperatore più "raro" ed il fatto che non sia in RIC, a prescindere dal valore commerciale, la conservazione non mi sembra la stessa.

per quanto riguarda le ricevute e balle varie qui da me non servono perche` il commercio e legale.

mi pare un po tanto pagare 15 euro per una ricevuta.

Lo so che da te è legale, beato te. Qui da noi è meglio avere la ricevuta

comunque il problema di fatto qui e che voi confondete il valore con il prezzo di acquisto da un commerciante.

cioe se io compro una moneta da un commerciante quanto vale ?

quello che l ho pagata io o quello che l ha pagata lui.

Scusa, ma questo vale anche per un paio di scarpe, se vado al negozio non posso pretendere di pagarle a prezzo di fabbrica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

secondo me se devi dare una valutazione devi dare il prezzo del commerciante.

Questa mi è nuova....cioè, io che chiedo quanto potrei spendere per un Sesterzio di Traiano in ottime condizioni e tu mi rispondi quanto lo pagherebbe la persona che me lo vende. Ma che mi importa francamente? L'unico modo di comprarlo a quel prezzo è se fossi un commerciante anche io, altrimenti il valore che a me interessa è quello a cui potrei comprare quel Sesterzio, in Italia e in regola con fattura e tutto. Per me è quello il valore, perché se poi lo volessi rivendere ad un privato, farei lo stesso prezzo a cui l'ho pagato e così via.....di sicuro non mi metto a rivenderlo al commerciante, che ovviamente mi ridarebbe si e no la metà.....

se devi dare una valutazione devi dare quantomeno i 2 prezzi di acquisto e vendita

meglio sarebbe usare i passaggi d asta

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vince960

Qui da noi è meglio avere la ricevuta.

Se passa la proposta di legge di cui si discuteva nella sezione legislazione, ricevuta o non ricevuta, saranno sempre 5 Euro da pagare alla cassa :angry: Se non altro allora sarà chiaro che la ricevuta non serve (quasi) a niente....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

il prezzo all ingrosso , se lo vuoi vendere difficile che ci prendi piu` di 10

A Londra...

per fare un esempio il Tacito che ho postato non in RIC mi costa 11 euro ed e` anche lui conservato cosi`

Con tutto il rispetto per la tua invidiabile moneta, di un imperatore più "raro" ed il fatto che non sia in RIC, a prescindere dal valore commerciale, la conservazione non mi sembra la stessa.

per quanto riguarda le ricevute e balle varie qui da me non servono perche` il commercio e legale.

mi pare un po tanto pagare 15 euro per una ricevuta.

Lo so che da te è legale, beato te. Qui da noi è meglio avere la ricevuta

comunque il problema di fatto qui e che voi confondete il valore con il prezzo di acquisto da un commerciante.

cioe se io compro una moneta da un commerciante quanto vale ?

quello che l ho pagata io o quello che l ha pagata lui.

Scusa, ma questo vale anche per un paio di scarpe, se vado al negozio non posso pretendere di pagarle a prezzo di fabbrica.

allora il mio tacito in mano e meglio di questa come conservazione, credetemi, c`e` ancora parte dell argentatura che in foto non si vede

vale per tutto, pero le monete come i prezzi di borsa secondo me van quotati come denaro e lettera

soprattutto se le forchette sono molto divergenti.

poi come dicevo la cosa migliore pensandoci sono forse i passaggi d asta , ma valgono su monete di un certo valore , non su monete comuni come un Gordiano che si trova con 10 , 15 o 30 euro dove la maggior parte delle contrattazioni sono al mercatino o convegni,

a Londra ci prendi 10 , in Italia se lo vendi ti arriva la finanza , come hai detto anche tu ringrazio di essere emigrato (ma quella e un altra storia)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

marchet77

Grazie a tutti!

mi aiutate anche sul Follis? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

okt

Mi rendo conto di essere ripetitivo e "rompi", ma perchè "Gordian"?

Non è né Latino (Gordianus) né Italiano (Gordiano).

Perchè dobbiamo parlare in Inglese anche quando non è necessario?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

meja

premetto che non frequento ahime i mercatini londinesi

ma guardando i negozi on line di commercianti inglesi o le aste che si tengono sempre in Inghilterra

tutta sta convenienza non la vedo ...anzi.... anche senza la ricevuta le monete sono generalmente più care che da noi

http://www.time-lines.co.uk/gordian-iii-coins-22498-0.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×