Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
cig

Suonerie per i cellulari

Risposte migliori

cig

Ciao a tutti.

Mi piacerebbe conoscere le vostre opinioni circa una questione che mi frulla in testa da diverso tempo...

Avrete sicuramente visto gli spot (martellanti, ossessionanti, fastidiosissimi !) che offrono suonerie e loghi con abbonamenti settimanali inviando un messaggio con un nome o una lettera o codice ad un determinato numero.

Ho fatto un piccolissimo giretto esplorativo in rete per capire quanto può costare uno spot in TV, ed è emerso che una base attendibile può aggirarsi tra i 40000 e i 50000 Euro a passaggio.

Solo oggi, nel primo pomeriggio, mentre le mie figlie aspettavano i cartoni animati su Italia 1 dopo pranzo, ne ho contati 6 o 7.

Allora, mi sono chiesto : se questi spot costassero davvero anche solo 30000 Euro a passaggio, significa che in nell'arco di circa un'ora sono stati spesi oltre 200000 Euro...

Poniamo pure che vista la quantità industriale di spot abbiano un prezzo di favore e spendano la metà, per rientrare di una spesa di 100000 Euro (badate bene !!! ho contato un arco temporale ridottissimo, ma pubblicità del genere si ripetono più e più volte nell'arco di una giornata nelle ore di maggior visibilità !), quanti "abbonamenti settimanali" devono vendere questi signori ?

Di conseguenza ho fatto un po' di sondaggi privati tra i giovani, chiedendo ad amici ed amiche delle mie figlie se qualcuno di loro acquistasse questi servizi, già dubbioso del fatto che un ragazzino potesse permettersi spese del genere (5 Euro fissi a settimana e una marea di problemi per "liberarsi" dal meccanismo una volta innescato).

Ebbene, praticamente nessuno le acquista, anche perchè spesso le stesse suonerie o loghi o sfondi che si voglia pare che siano reperibili in maniera "piratesca" sul web e quindi non sia per forza necessario pagarle.

E allora ? Come è possibile che un business apparentemente inesistente possa avere uno sviluppo pubblicitario del genere ?

Cosa vende questa gente ? Quanto vende davvero ? E come è possibile rientrare di costi assurdi se davvero nessuno compra i loro servizi ?

Vorrei conoscere le realtà delle vostre zone per capire se anche fuori dai luoghi dove vivo la situazione è analoga.

Altrimenti non capisco davvero come possa reggersi una cosa così...

Grazie per ogni chiarimento che saprete fornirmi per approfondire una questione che ormai sfiora i confini del paradossale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Non conosco il caso specifico, ma ci sono tante aziende in perdita...... eh, la crisi.... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Io sono fermamente convinto di una cosa: se da ANNI (ricordate "Materazzi fu ferito" di 4 anni fa ?) ci sono spot martellanti è perchè qualcuno ci guadagna e tanto.

Ogni volta che vedo quegli spot mi si accapona la pelle: per la "pacchianità" del prodotto venduto, per il prezzo assurdo e per la frase subdola "in regalo" quando sullo schermo ci sono decine di "scrittine" con tutte le regole dell'abbonamento.

Io credo che il "target" a cui è destinato lo spot sono i ragazzini dai 10 ai 18 anni (alla faccia dell'obbligo di essere maggiorenni), mi ricordo che a "mi manda rai 3 " si era fatto notare al rappresentante della ditta che promuove le suonerie che reclamizzano le loro suonerie su "Topolino" sebbene i loro prodotti DOVREBBERO essere destinati ai soli maggiorenni.

Dietro a molte di queste primizie c'è il signor Wladimiro Tallini che tra l'altro è stato minacciato di morte dopo l'apparizione del gattino "virgola".

Lo schifo di tutto questo è il fatto che in Italia si accettino ancora "le scrittine" microscopiche o a scorrimento rapidissimo e le frasi dette a velocità supersonica e quasi incomprensibili ("questo farmaco potrebbe avere conseguenze anche gravi") e pubblicità di questo tipo (oltre a quelle telefoniche).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig

Io credo che il "target" a cui è destinato lo spot sono i ragazzini dai 10 ai 18 anni

Sono d'accordo Guysimpson, ma quello che non comprendo è : CHI le compra ?

Come ho scritto nel primo post ho provato a verificare in giro e ti dico che non ho trovato NESSUNO che le abbia mai acquistate.

Credo che il target sia nazionale, quindi un campione preso dove vivo io equivale a qualunque campione preso in giro per il resto d'Italia.

E per fare tutta quella pubblicità devono venderne di suonerie...

Quello che vi chiedo è di provare a domandare anche voi a figli, amici, conoscenti, per verificare se questi "servizi" hanno mercato dalle vostre parti. Sono certo che avrete le mie stesse risposte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Non commento nemmeno il mercato delle suonerie dei cellulari perchè avete già detto tutto e concordo. Mi pare però che le cifre citate sul costo degli spot Mediaset siano da ridimensionare, e di parecchio. Tempo fa ho avuto modo di vedere i listini ufficiali di Publitalia (la concessionaria di pubblicità delle reti berlusconiane), e sebbene sia passato un pò di tempo direi che si parlava di cifre molto diverse. Gli spot vengono venduti a pacchetti, e per la fascia pomeridiana su una rete che non sia l'ammiraglia canale 5, direi che parliamo di molti meno soldi. Anche la durata dello spot incideva sul costo. Non ricordo le cifre precise, ma direi che i 50mila Euro citati, per la fascia oraria pomeridiana andavano più o meno a pagare un pacchetto intero, che significa qualche settimana di programmazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

qualcuno ci guadagna e tanto.

Bisogna vedere chi.... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Quello che vi chiedo è di provare a domandare anche voi a figli, amici, conoscenti, per verificare se questi "servizi" hanno mercato dalle vostre parti. Sono certo che avrete le mie stesse risposte.

Mannaggia la pupazza a saperlo prima !! :)

Lavorando per 6 settimane in soggiorni estivi mi sono "passati tra le mani" 350 ragazzini nella fascia d'età in questione !!

Secondo me molti si vergognano di esserci cascati/ di aver ceduto alla tentazione cosci di fare una cavolata.

qualcuno ci guadagna e tanto.

Bisogna vedere chi.... :rolleyes:

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko8710

Per me sono dei vigliacchi e ladri, in primis quell'odioso di Wlady.

Fosse per me queste pubblicità, che veramente tartassano il cervello 24/7 sarebbero da criminalizzare.....e non perdere tempo a censurare un simpaticissimo scoiattolo che fa le puzzette.....roba da matti.....dry.gif....roba da Italia....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Io conosco almeno una cinquantenne che ci è cascata...rolleyes.gif

Quanto al problema della maggior età citato poco sopra, secondo me è un non problema; mi spiego: i contratti telefonici, come ogni contratto di valore non irrisorio, possono essere stipulati solo da maggiorenni, dunque tutti i bambini di 9 anni con il cellulare che vediamo in giro hanno una sim intestata ad un genitore od altro parente (l'età di possesso del cellulare cambia in funzione della vicinanza alle città e della latitudine). Essendo il contratto di abbonamento a servizi per cellulari di natura formalmente irrisoria (anche se nella realtà non è così) credo che si possa opporre al problema la soluzione che detto contratto è stipulato dal minore con il placito implicito del titolare della sim o del genitore (in fondo anche andare al supermercato a fare la spesa da soli sarebbe proibito ai minori se si accetta una lettura ultraformalistica della legge, in quanto ogni contratto deve essere stipulato da maggiorenni o da minori emancipati o con l'assistenza del tutore, mentre tutti sappiamo che la legge non dà rilevanza a questi casi se non nel momento in cui nascono dei problemi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

......................................

Lo schifo di tutto questo è il fatto che in Italia si accettino ancora "le scrittine" microscopiche o a scorrimento rapidissimo e le frasi dette a velocità supersonica e quasi incomprensibili ("questo farmaco potrebbe avere conseguenze anche gravi") e pubblicità di questo tipo (oltre a quelle telefoniche).

Eppure la "pubblicità ingannevole" è proibita.......e questa cos'è ? ?mad.gif

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quasar

Non commento nemmeno il mercato delle suonerie dei cellulari perchè avete già detto tutto e concordo. Mi pare però che le cifre citate sul costo degli spot Mediaset siano da ridimensionare, e di parecchio. Tempo fa ho avuto modo di vedere i listini ufficiali di Publitalia (la concessionaria di pubblicità delle reti berlusconiane), e sebbene sia passato un pò di tempo direi che si parlava di cifre molto diverse. Gli spot vengono venduti a pacchetti, e per la fascia pomeridiana su una rete che non sia l'ammiraglia canale 5, direi che parliamo di molti meno soldi. Anche la durata dello spot incideva sul costo. Non ricordo le cifre precise, ma direi che i 50mila Euro citati, per la fascia oraria pomeridiana andavano più o meno a pagare un pacchetto intero, che significa qualche settimana di programmazione.

Eccola qua la spiegazione.

Paolino ha detto giusto.Inoltre non esistono passaggi da 50.000 euro e neanche da 30.000.Solo durante eventi televisivi veramente importanti,per esempio,una finale dei mondiali di calcio,con l'Italia,magari.

Il resto sono pacchetti dove più ne compri,più la cifra è vantaggiosa.Con 30.000 euro ed in fasce orarie ad hoc,ti assicuri un mese di pubblicità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Da notare che la densità maggiore di questi spot è collocata nelle fasce cosidette "teen", cioè al mattino, all'ora di pranzo e nel tardo pomeriggio, e di notte; inoltre la quantità è decisamente superiore su Italia1 e RaiDue, ossia le tv considerate "giovani" tra quelle generaliste nazionali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Paolino ha detto giusto.Inoltre non esistono passaggi da 50.000 euro e neanche da 30.000.Solo durante eventi televisivi veramente importanti,per esempio,una finale dei mondiali di calcio,con l'Italia,magari.

Esattamente, ricordo anch'io vagamente qualche numero, e 50mila era il costo del prime time su Canale 5 in una serata da oltre 10 milioni di audience (che per Canale 5 vuol dire una o due sere all'anno, adesso che non hanno nemmeno più la champions in chiaro forse nemmeno quelle).

E non era il costo di un singolo spot, ma di un pacchetto di spot da passare nelle 2 ore di prime time.

La grande densità di spot di suonerie nelle fasce mattutine e di primo pomeriggio non si spiegano solo col pubblico giovanile, anzi: sono spiegate proprio dal fatto che sono le fasce di minor ascolto e quindi quelle che commercialmente costano meno. Gli spot infatti non passano solo nei giorni feriali quando quella fascia è presidiata da programmi per ragazzi, ma anche alla domenica quando vengono trasmessi film. Ma, ovviamente, quando è invece programmata la motogp (con audience naturalmente molto più alta), questi spot non vengno programmati perchè il costo sale (ovviamente parlavo di Italia 1, anche se ultimamente la Motogp è passata a Canale 5, e se si segue il discorso che ho appena esposto sopra si capiscono pure i perchè di questa scelta).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig

C'è però anche da considerare che quasi sempre queste suonerie riprendono canzoni famose e spesso attualissime (esempio il Waka Waka con cui martellano duecento volte al giorno).

Utilizzare questi brani avrà sicuramente dei costi, e i diritti musicali non credo che siano bassi.

Se ci aggiungiamo che molte canzoni famose sono storpiate e letteralmente devastate dall'elaborazione che ne fanno quei "mostri" di compositori di suonerie, mi auguro che di soldi per poterle utilizzare gliene facciano pagare tanti.

Sommando tutti questi costi diventa difficile concepire il business.

Io non credo che i giovani non ammettano di acquistare queste schifezze solo perchè si vergognano di ammetterlo.

Ho parlato con tantissimi ragazzi e vi garantisco che se anche ci fosse il timoroso di turno nel gruppo, gli altri sono quasi tutti molto affidabili e tra loro e i loro compagni non ci sono veramente acquirenti.

Come possono tenere in piedi questa cosa ?

Mi viene da pensare che dietro questo business fittizio ci sia qualcos'altro...

Secondo voi sarebbe tanto azzardato pensare che questa possa essere una copertura per oscurare altri tipi di "affari" ?

Sia chiaro che non accuso nessuno, ma resto davvero perplesso.

Modificato da cig

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

C'è però anche da considerare che quasi sempre queste suonerie riprendono canzoni famose e spesso attualissime (esempio il Waka Waka con cui martellano duecento volte al giorno).

Utilizzare questi brani avrà sicuramente dei costi, e i diritti musicali non credo che siano bassi.

Se ci aggiungiamo che molte canzoni famose sono storpiate e letteralmente devastate dall'elaborazione che ne fanno quei "mostri" di compositori di suonerie, mi auguro che di soldi per poterle utilizzare gliene facciano pagare tanti.

...è proprio il fatto che le storpino che fa abbassare i prezzi! Le suonerie "cover" pagano meno diritti di quanto pagherebbero se usassero la canzone originale !!

Io non credo che i giovani non ammettano di acquistare queste schifezze solo perchè si vergognano di ammetterlo.

...la "vergogna" a cui pensavo io era il fatto di essere cascati nella trappola dell'abbonamento e non di avere la suoneria ciofeca !!

Può darsi che mi sbagli (l'ho "buttata" lì! :) )

Sono pronto comunque a scommettere che il "target" delle suonerie sono i teenagers, e che gli affari "quei signori" li fanno eccome.

Mi viene da pensare che dietro questo business fittizio ci sia qualcos'altro...

Secondo voi sarebbe tanto azzardato pensare che questa possa essere una copertura per oscurare altri tipi di "affari" ?

Sia chiaro che non accuso nessuno, ma resto davvero perplesso.

..non capisco proprio a che "affari" tu ti riferisca... io sono pienamente convinto che il "giochetto" sia semplicemente questo:

suoneria scema/divertente/attuale reclamizzata a martello nelle ore in cui il "target" guarda la televisione, puntualizzare bene sulla parola "IN REGALO" e glissare sul fatto che con l'sms ci si abbona, far circolare scrittine con tutti i termini di contratto per pararsi il "popò" e fare in mondo che togliersi dall'abbonamento sia più complicato che entrarvici.

Per me il vero schifo è il fatto che in Italia si permettano le "scrittine" e le frasi dette a velocità supersonica per cose importanti come effetti collaterali di un farmaco (dove vengono sottolineati chiaramente gli aspetti positivi ), i termini contrattuali e i valori di TAN e TAEG per non parlare dei "concorsi" in cui ti fanno una domanda tipo "chi ha scoperto l'America" e ti fanno sentire finte telefonate di gente che risponde cose assurde tipo "Berlusconi" "Morandi" "Guysimpsons" e c'è una scritta picometrica con su scritto che le telefonate sono solo esempi.

Modificato da Guysimpsons

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

per non parlare dei "concorsi" in cui ti fanno una domanda tipo "chi ha scoperto l'America" e ti fanno sentire finte telefonate di gente che risponde cose assurde tipo "Berlusconi" "Morandi" "Guysimpsons" e c'è una scritta picometrica con su scritto che le telefonate sono solo esempi.

Verissimo, qui siamo davvero ai limiti della truffa. E pensare che ero convinto che la cosa fosse così evidente che nessuno sarebbe così scemo da cascarci, invece ho scoperto recentemente che c'è davvero chi crede che quei "quiz" siano reali, le telefonate siano vere ed i soldi li diano davvero :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cig

per non parlare dei "concorsi" in cui ti fanno una domanda tipo "chi ha scoperto l'America" e ti fanno sentire finte telefonate di gente che risponde cose assurde tipo "Berlusconi" "Morandi" "Guysimpsons" e c'è una scritta picometrica con su scritto che le telefonate sono solo esempi.

Verissimo, qui siamo davvero ai limiti della truffa. E pensare che ero convinto che la cosa fosse così evidente che nessuno sarebbe così scemo da cascarci, invece ho scoperto recentemente che c'è davvero chi crede che quei "quiz" siano reali, le telefonate siano vere ed i soldi li diano davvero :blink:

Beh, se c'è chi va dai sedicenti maghi convinto di guarire dalle malattie o di riconquistare qualche ex fiamma solo con una polvere a base di chissà cosa, non suona nemmeno tanto strano che ci sia chi crede a queste truffe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Beh, se c'è chi va dai sedicenti maghi convinto di guarire dalle malattie o di riconquistare qualche ex fiamma solo con una polvere a base di chissà cosa, non suona nemmeno tanto strano che ci sia chi crede a queste truffe.

Sì, diciamo che nel mio caso la cosa mi è suonata particolarmente strana perchè ho scoperto che il "credulone" di turno non è una sconosciuta persona vista in televisione, ma mio fratello, che ha persino telefonato ad uno di questio pseudo giochi a premi. Quando gli ho spiegato come stanno davvero le cose ci è rimasto letteramente di m., e io ci sono rimasto altrettanto di m. perchè pensavo che nessuna persona sana di mente e senza particolari problemi psicologici potesse cascare in bufale del genere :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Verissimo, qui siamo davvero ai limiti della truffa. E pensare che ero convinto che la cosa fosse così evidente che nessuno sarebbe così scemo da cascarci, invece ho scoperto recentemente che c'è davvero chi crede che quei "quiz" siano reali, le telefonate siano vere ed i soldi li diano davvero :blink:

L'anno scorso per curiosità mi ero scaricato il regolamento di quei giochi-truffa, c'erano tante clausole sulle quali i conduttori stranamente "glissavano"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×