Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Aogi

identificazione stemma araldico

Risposte migliori

Aogi

ciao a tutti

chi mi sa dire di chi sia questo stemma e di che epoca fosse? e a che cosa servisse? tenete conto che proviene dalle campagne del parmense e che dietro è grezzo

guardandolo dietro sembra formato da una lamina molto dura e comunque non ferrosa (quella con il disegno) riempita di piombo (spessore circa 3mm)

l'oggetto ha le dimensioni 35x35 mm

guardandolo con la lente nel primo riquadro compare solo la striscia orizzontale su fondo a righe verticali (indicano il colore rosso o sbaglio?)

2° riq.: croce patente con righe orizzontali (indicanti colore azzurro?), lo sfondo è poco chiaro ma intravedo forse qualcosa di simile a piccole croci ai 4 angoli

3° riq.: niente di più di quello che si vede in foto: un quadrato, una barra verticale da cima a fondo e un animale simile ad un cavallo, il tutto con sfondo a righe oblique (color porpora?)

4° riq.: croce di s. maurizio con 4 croci agli angoli

grazie

massi

post-18804-094699400 1286710367_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Ciao, grazie a te della foto.

Una placchetta davvero interessante: meriterebbe una ripulitura molto accurata, per cercare di capire se c'è qualcosa intorno allo scudo che possa aiutarci a "leggerlo" meglio.

Di sicuro, abbiamo uno stemma posato al centro di un manto.

Che forse in origine aveva una corona, oggi perduta assieme a tutta la parte sommitale del manto stesso.

E forse intorno allo scudo c'è la collana di qualche Ordine cavalleresco.

La cosa più interessante è il contenuto dello stemma.

Che (a naso) mi pare di non avere mai visto prima...

Le tue "letture con la lente" sembrano cogliere nel segno.

É un inquartato.

Nel c'è la fascia austriaca.

Nel il partito di Piacenza (col dado e la lupa).

Nel mi sembra di distinguere la croce con le quattro aquilette dei Gonzaga (forse per indicare genericamente Mantova? La placchetta mi pare molto posteriore alla fine della dinastia...).

Nel , infine, la croce è indubbiamente azzurra... come quella di Parma, che però non mi risulta usasse una croce patente!

Riassumendo, un blasone "territoriale" di questo stemma potrebbe essere inquartato d'Austria, Parma, Piacenza e Mantova...

...che in araldica, se non è inedito, poco ci manca...

...ma i Gonzaga ebbero giurisdizione anche su Guastalla e quindi, volendo, il blasone potrebbe esser letto anche come inquartato d'Austria, Parma, Piacenza e Guastalla.

Cambiando Mantova con Guastalla, lo stemma continua a rimanere araldicamente "nuovo": ma a livello storico ci offre una strada maestra nella quale cercare ancora.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aogi

ciao corbiniano

io di araldica ci capisco poco ma grazie alle tue dritte indagherò sugli stemmi delle dinastie che hai citato e se veramente fosse dei gonzaga non potrebbe che farmi piacere perchè anche se trapiantato a parma da quasi vent'anni, io sono di sabbioneta ("inventata" come saprai da vespasiano gonzaga nel '500)

se poi fosse araldicamente "nuovo"... :rolleyes:

per quanto riguarda le scorie che ancora lo ricoprono, in effetti bisognerebbe pulirlo per vedere più particolari ma ero smanioso di postarlo perchè mi ha incuriosito parecchio fin da subito

ma che uso poteva avere secondo te? e hai notato il forellino che c'è in basso?

ciao e grazie ancora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Corbiniano

Il forellino in basso poteva (doveva?) fare il paio con un altro, che molto probabilmente era nella parte alta oggi perduta (quella dove c'era la corona).

Se posso permettermi un consiglio, più che indagare sulle dinastie (e sulle città), che sono tutte ben note e che in questo stemma sono appena "richiamate" dai simboli sopra elencati, bisognerebbe vedere se questo tipo di placchette poteva avere un utilizzo concreto durante gli anni del dominio asburgico sulle tre località.

La posizione dell'arma austriaca nel 1° pezzo dell'inquartato credo lasci ben pochi dubbi su chi "comandava" all'epoca della fabbricazione di questa placchetta. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

magdi

secondo me è uno stemma austriaco... questo stemma proviene sicuramente da una villetta ducale o comunque dalla facciata di una struttura simile, essendo stata ritrovata in campagna escludeei un palazzo... sopra, a suo tempo, c' era una corona... sarebbe utile sapere la zona precisa in cui lo stemma è stato rinvenuto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

Sono casualmente inciampato su questa discussione. Premesso che l'araldica non è una materia che io frequento e/o conosco per cui spero perdonerete l'eventuale banalità ma, guardando il contorno della placchetta (festoni), questo mi ricorda in modo clamoroso quelli utilizzati nelle monete da 1, 2, 5 lire ed oltre del Regno d'Italia per Napoleone e del ducato di Parma, Piacenza e Guastalla per Maria Luigia d'Austria. I motivi presenti nei vari quarti mi sembrano poi essere tutti rappresentati proprio negli stemmi di quest'ultima, compreso il collare ad ornamento dello stemma http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-ML/7; nella placchetta la disposizione è diversa e forse anche più grezza ma questo può essere in parte dovuto alla natura del materiale, alla lavorabilità ed alla tecnica di produzione utilizzate (fusione?).

Ok, ora esco

ciao a tutti

Mario

Modificato da mariov60

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×