Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Maffeo

8 dicembre

Risposte migliori

Maffeo
Bellissima la rappresentazione dell'Immacolata su alcune monete della prima metà del '600. Questa immagine della Vergine in elisse radiata e coronata da stelle è riprodotta su quadruple e testoni di Gregorio XV (1621) e su piastre e testoni di Urbano VIII (1623-44). Sospetto che l'incisore sia Giovanni Antonio Moro, ma non ne sono sicuro.
In queste monete è determinate per il grado di conservazione la condizione dei tratti del volto della Vergine..
Ecco un bel esempio, un testone di Urbano VIII, anno XIV (1633). Bellissimo anche il ritratto di Maffeo al r... (valore di questo pezzo nello SPL, intorno ai 1000eu).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra
ciao bellissima moneta con dettagli nitidi ancora più bella, ma volevo chiedere e chiederti se qualcuno ha monete con immagini della vergine con il vestito che sembra o ha in un suo lato (cioè nelle pieghe del vestito)un'immagine di un volto, qualcuno l'ha mai vista o me la sono sognata molto tempo fa? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Al momento non mi sovviene la veste di cui parli turifra :huh: , indagherò...

Approfitto dell'interessante post di Maffeo per postare qualche altra foto di monete con l'Immacolata, ad iniziare dal testone già citato di Gregorio XV per Roma ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

turifra
credo che ciò che ho visto fosse un testone o simile ma non ricordo se su una rivista o un catalogo :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Anche nel '700 l'immagine dell'Immacolata compare sulle monete papali, in particolare su un paio di grossi in argento di papa Benedetto XIV (1740-1758) per Roma, sui quali viene utilizzata come legenda la frase a fondamento del dogma dell'Immacolata Concezione : [i]Tota pulchra es, Maria, et macula originalis
non est in te[/i]

[b][color=blue]Il primo dell'anno XIII di pontificato:[/color][/b]

[img]http://iuploads.com/out.php/i48071_GrossoBen.XIVA.XIII.jpg[/img]

[color=blue][b]Il secondo dell'anno VII:[/b][/color]

[img]http://iuploads.com/out.php/i48072_GrossoBened.XIVA.VIIMACULAM.65.jpg[/img]

Ciao, RCAMIL ;) .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
E nel frattempo un bel giulio di papa Altieri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Purtroppo non posso contribuire per la zecca di Roma se non con monete ben note, quindi prego concedermi una divagazione sul tema in quel di Genova.

Monete fine seicento di bellissimo stile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko
non so se la moneta di Picchio rappresenta l'Immacolata, in ogni caso - per rimanere in tema Mariano - ripropongo una faccia del tallero di Baviera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Tornando al presente vi propongo questa moneta coniata proprio per celebrare i 150 anni della proclamazione del Dogma dell' Immacolata Concezione
Come tutti sanno Giovanni Paolo II era molto legato al culto mariano e tante testimonianze si trovano nella sua monetazione

5 euro 2004 G.P. II Argento 925 Fondo specchio , 32 mm. ,18 gr.
Scultore :Amalia Mistichelli
Incisore : Claudio Momoni
Bordo Circolare : +++ TOTUS TUUS +++MMIV
Tiratura : 13.000 esemplari Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Difatti, come ha osservato Mirko, l'immagine dell'Immacolata è della Vergine al momento dell'Annunciazione, e dunque non della Vergine con Bambino. Scusatemi la pedanteria teologica. :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko
[quote]l'immagine dell'Immacolata è della Vergine al momento dell'Annunciazione[/quote]
Ok, allora siamo precisi fino in fondo :P
L'Annunciazione con l'Immacolata non c'entra un bel niente. :o
L'Immacolata Concezione della Beata Vergine Maria si riferisce al fatto che Maria è senza peccato (anche originale) fin dal momento del suo concepimento da parte di Anna e Gioacchino.
L'Annunciazione (25 marzo) ricorda invece l'Incarnazione del Verbo divino in Maria Vergine.... facendo due conti 25 marzo + 9 mesi = 25 dicembre :)

Purtroppo ho notato che molte persone fanno confusione fra l'Immacolata Concezione e l'Annunciazione... sono due cose completamente diverse :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly
Riguardo l'annunciazione non posso dimenticare di postare una delle più belle monete napoletante,esiste sia la versione d'argento che la versione d'oro e anche il nominale valevole la metà.Si tratta dei saluti (saluto proprio dal fatto che l'angelo si presenta con un saluto a Maria )di Carlo I e Carlo II d'Angiò:
ecco link
[url="http://www.lamonetapedia.it/index.php/Immagine:Saloro.jpg"]Saluto d'oro per Napoli[/url]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='Mirko' date='09 dicembre 2005, 13:04']Purtroppo ho notato che molte persone fanno confusione fra l'Immacolata Concezione e l'Annunciazione... sono due cose completamente diverse :)
[right][snapback]76812[/snapback][/right]
[/quote]

Corretta osservazione quella di Mirko :)

A tal riguardo vi propongo una moneta, con il tema dell' Annunciazione , coniata sotto il pontificato di Giovanni Paolo II e facente parte della serie di sei dittici atti a celebrare l' Anno Santo del 2000

10.000 Lire 1995 G.P. II Argento 835 Fondo specchio , 34 mm. ,22 gr. (primo dittico)
Scultore : Enrico Manfrini
Incisore : Mauri
Tiratura N. 30.000 dittici Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Se vogliamo essere veramente precisi fino in fondo. Qui non stiamo parlando né dell'Immacolata Concezione né dell'Annunciazione. Stiamo parlando delle rappresentazioni della Madonna sulle monete che vogliono commemorare l'Immacolata Concezione.
Dopotutto, come si potrebbe rappresentare visualmente lil fatto dell'Immacolata Concezione, con l'immagine di un embrione?
Le monete che commemorano l'Immacolata Concezione rappresentano la Madonna com'era al momento dell'Annunciazione, cioè già donzella cresciuta ma prima di diventare madre e dunque senza il Bambino. Tutto qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Mirko , in modo preciso , ha semplicemente evidenziato che Il dogma dell' Immacolata Concezione e' ben altra cosa dell' Annunciazione
Pertanto mi limiterei alle monete con Madonna senza Bambino , senza specificare che siano atte a commemorare l' Immacolata Concezione.
Anche perche' L’Immacolata Concezione di Maria è stata proclamata solo nel 1854, dal Papa Pio IX e pertanto mi pare strano che monete di epoca anteriore commemorassero tale dogma .
Chiedo pertanto agli esperti di questa monetazione se esistono monete prima del 1854 che commemorano dichiaratamentel' Immacolata Concezione o piu' semplicemente raffigurano Maria senza Gesu' bambino ed il termine Immacolata e' usato come uno dei sinonimi di Madonna Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Ciao Piergi, le monete che cerchi le abbiamo postate all'inizio risalgono al 600-700, e non ci sono dubbi alcuni su cosa rappresentino (sui grossi c'è scritto ;) ).

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Si ,ho visto i grossi , le legende fanno riferimento alla teoria dell’immacolatezza , ma non certamente al dogma dell'Immacolata Concezione (1854) che e' posteriore a queste monete
Infatti gia' nel 1476 la festa della Concezione di Maria era presente nel Calendario _Romano Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Bella la domanda di Piergi che ci trascina nel contesto storico. Il dogma dell'Immacolata Concezione fu certamente definito solamente da Pio IX nel 1854.
Tuttavia, la tesi teologica dell'Immacolata Concezione era una tesi caratteristica dei teologi appartenenti all'ordine Francescano (in opposizione alla tesi della Santificazione di Maria sostenuta dall'ordine Domenicano).
Papa Urbano VIII (il mio Maffeo) era un sostenitore della tesi francescana, difatti costruì una chiesa a Roma dedicata all'Immacolata Concezione (Concezione di Maria sulla Via Veneto) affidata ai Francescani Cappucini - di cui faceva parte suo fratello Antonio Barberini, poi creato cardinale e camerlengo (il suo stemma si trova sulle monete delle sedi vacanti del 1655, 1667 e 1669)...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Sempre a riguardo dell' Immacolato Concezione ho trovato questo breve brano

[color=red]Già i Padri della Chiesa d’Oriente, nell’esaltare la Madre di Dio, avevano avuto espressioni che la. ponevano al di sopra del peccato originale. In Occidente, però, la teoria dell’immacolatezza trovò una forte resistenza, non per avversione alla Madonna, che restava la più sublime delle creature, ma per mantenere salda la dottrina della Rredenzione, operata soltanto in virtù del sacrificio di Gesù. Il francescano Giovanni Duns Scoto, riuscì a superare questo scoglio dottrinale con una sottile ma convincente distinzione. Dal 1476, la festa della Concezione di Maria venne introdotta nel Calendario romano. Sulle piazze d’Italia, predicatori celebri tessevano le lodi della Vergine immacolata: tra essi ricordiamo, San Leonardo da Porto Maurizio e San Bernardino da Siena. Nel 1830, la Vergine apparve a Santa Caterina Labouré, la quale diffuse poi una ‘’medaglia miracolosa’’ con l’immagine dell’Immacolata. Questa medaglia suscitò un’intensa devozione, e molti Vescovi chiesero a Roma la definizione di quel dogma che ormai era nel cuore di quasi tutti i cristiani. Così, l’8 dicembre 1854, Pio IX proclamava la ‘’donna vestita di sole’’ esente dal peccato originale, tutta pura, cioè Immacolata. Ma quattro mesi dopo, le apparizioni di Lourdes apparvero una prodigiosa conferma del dogma. Una conferma che sembrò un ringraziamento, per l’abbondanza di grazie che dal cuore dell’Immacolata piovvero sull’umanità. [/color]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Beh, per ritornare alle monete. Ecco qui una delle mie, la scansione e un po' piccola e non rende giustizia al pezzo - piastra di UVIII (munt 31) 1643 :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
Rende nonostante la foto piccola, complimenti :)

Un altro esempio l'avevo postato tempo fa, testone di Clemente VIII per Fano, c'era pure l'Immacolata anche se ha lasciato solo l'ombra... :P

[url="http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=5754"]http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=5754[/url]

Ciao, RCAMIL B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Interessante il testone per Fano, ma cosa tiene tra le braccia la Vergine, un castello che dovrebbe rappresentare Fano?

Loro noteranno che nell'immagine allegata al mio post precedente la scritta è precisamente SVB TVVM PRAESIDVM CON(cepta sine macula)...

Non avrei mai creduto di poter suscitare un tale dissidio teologico :lol: :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko
Dissidio? Non direi proprio... semmai disquisizione! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
La prossima volta prima di postare una moneta di Genova su Roma-papale ci penserò dieci volte, Gianburrasca un dilettante al mio confronto !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil
[quote name='Maffeo' date='09 dicembre 2005, 16:34']Interessante il testone per Fano, ma cosa tiene tra le braccia la Vergine, un castello che dovrebbe rappresentare Fano?
[right][snapback]76887[/snapback][/right]
[/quote]

Interessante la tua teoria, in realtà il Muntoni non dice nulla in merito, io data anche la conservazione del pezzo non ho mai azzardato ipotesi, pensavo semplicemente alle mani giunte... :rolleyes:

Da approfondire come ipotesi ;)

[quote name='picchio' date='09 dicembre 2005, 16:46']La prossima volta prima di postare una moneta di Genova su Roma-papale ci penserò dieci volte, Gianburrasca un dilettante al mio confronto !
[right][snapback]76893[/snapback][/right]
[/quote]

:P

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×