Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
gpittini

Due sardo-puniche

Risposte migliori

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Ho altre due sardo-puniche da mostrarvi, del tipo "protome di cavallo/palma con frutti". La prima pesa 5,2 g. e misura 16 mm; ha una bella patina verde. Al D la criniera del cavallo appare "seghettata". Anche di questa non ho la classificazione Piras, ma quella della SNG-Sas di Milano 1994: è la 137 e segg. Rispetto ad altre che ho visto, mi pare in migliori condizioni.

post-4948-051075300 1290630051_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Rovescio.

post-4948-003080700 1290630100_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

La seconda invece è molto più problematica. Pesa ben 7,8 g. e misura 20 mm. La protome del cavallo è molto piccola, rispetto al tondello. Al R mi sembra che si notino segni di riconio; a sinistra c'è un'altra impronta, obliqua rispetto alla palma; potrebbe essere un'altra protome di cavallo? Verso il alto sembra di individuare un orecchio triangolare del cavallo stesso. Premettendo che i riconi nelle monete sardo-puniche mi sembrano particolarmente frequenti, di che riconio si tratta? Si è tentato di coniare qualcosa sopra la palma, oppure l'altra immagine era precedente? Grazie per eventuali pareri.

post-4948-092955000 1290630464_thumb.jpg

Modificato da gpittini

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

Ecco il R.

post-4948-065914100 1290630519_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Salve Gianfranco,

si tratta in entrambi i casi di piccolo bronzo della Sicilia occidentale fine IV sec. primi III sec. a.C.

catalogati nel C.N.S. Vol.III n.9-12 pag. 381-84 - Comune

Il primo esemplare è "normale" mentre il secondo presenta una riconiazione interessante (forse per errore) al D/ dove prima era una protome equina è stata riconiata la palma dando origine al nuovo D/ . Ti posto il mio esemplare e una probabile interpretazione della tua moneta:

Ae 18,5 - 6,730 - or. coni ore 12

D/ Albero di palma al centro.

R/ Protome equina a dx.

Marcus Didius

post-14680-044407100 1290635750_thumb.jp

post-14680-023512600 1290635767_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Ti ringrazio, ma allora non sono sarde? So che le opinioni sono diverse, ma pensavo che l'ipotesi "sarda" fosse ora quella prevalente. Quanto all'ipotesi del riconio, mi pare plausibile, anche se io avevo visto la protome messa in un'altra direzione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marcus Didius

Non sono di provenienza da zecca sarda e nella bibliografia delle sardo-puniche non sono catalogate ma, sicuramente hanno circolato in Sardegna al pari delle altre puniche provenienti sia dalla Sicilia sia dalla Zeugitana (si ritrovano nei vari ripostigli catalogati e pubblicati provenienti da varie parti della Sardegna).

Marcus Didius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×