Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rick2

valeriano felicitas avg

Risposte migliori

rick2

che legenda ha questo secondo voi ?

si puo` dire qualcosa dallo stile ?

ciao

post-8662-0-10050300-1292174195_thumb.jp

post-8662-0-95008100-1292174201_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fufieno

Gaf assurda, scusate :D..

Comunque è strano che sia di bronzo.

Saluti,

Fuf.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

qui la differenza la fa la legenda al diritto con il busto

che nella mia non si vede completamente

chissa se dallo stile si dice qualcosa

comunque questa l ho presa a 4 sterline , valeriano non e` un imperatore raro ma neanche uno dei soliti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gpittini
Supporter

DE GREGE EPICURI

Quel che si riesce a leggere al D del tuo antoniniano mi sembra compatibile con le zecche di Roma (che ha: IMP C P LIC VALERIANUS AUG), di Viminacium (che ha IMP P LIC VALERIANO AUG) e di Antiochia (IMP C P LIC VALERIANUS PF AUG). Lo stile è...brutto, come quasi sempre in Valeriano. Eccome, se c'era gia' svalutazione e peggioramento delle monete. Comunque, in Valeriano e in Gallieno si trovano sia antoniniani piccoli che più grossi (e pesanti), sia quasi privi di Ag che piuttosto ricchi di Ag, anche come aspetto. Dipende dal periodo e dalla zecca. Però ci vorrebbero almeno le misure...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

2.6 grammi

19mm

questa dovrebbe essere roma, a seconda della legenda dovrebbe essere o la 86 o 87 o 88

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teodato

Purtroppo come dice G. Pittini in quel periodo travagliato si era in presenza di una grande variabilità di dimensioni e Peso.

La % in Ag degli antoniniani era già molto bassa il 25% circa ( con il predecessore Emiliano era del 35%) La diminuizione di peso in AG si verificò nel 256 passando al 20% ed in seguito nel 260 dopo la morte di Valeriano gli Antoniniani arrivarono al 10%.

Con % di argento così basse se durante l'erosione della moneta si ha una mobilità selettiva maggiore per l'argento che non per il rame la moneta apparirà in superficie più povera in Ag di quanto non sia all'interno.

Per quanto riguarda la moneta da te postata, Il corpo flessuoso ella Felicitas mi fa pensare alla zecca di Roma. (come tu dici ) il problema sta nel modulo particolarmente piccolo 19 mm e nel peso estremamente ridotto 2,6 gr ( il peso teorico pari ad 1/196 di Libra era di 3,38 gr.)

Certamente la moneta appare alquanto consumata dall'erosione .

Ti allego una moneta che per dimensioni e peso potrebbe essere compatibile con la tua .

Interessante è il commento relativo al peso leggero.

VALERIEN Ier (07/253-06/260)

Publius Licinius Valerianus

Antoninien 257-258 N° brm_200501

Date : 257-258

Nom de l'atelier : Rome

Métal : billon

Diamètre : 21mm

Axe des coins : 12h.

Poids : 2,65g.

Degré de rareté : R1

Etat de conservation : TTB

Commentaires sur l'état de conservation : Exemplaire sur un flan large et irrégulier, bien centré au droit. Joli revers, décentré mais bien venu à la frappe. Patine grise. : RIC.87 - C.53 - RCV.9936

- Eauze1187

Titulature avers : IMP C P LIC VALERIANVS P F AVG.

Description avers : Buste radié, drapé et cuirassé de Valérien Ier à droite vu de trois quarts en avant (A).

Traduction avers : 'Imperator Cوsar Publius Licinius Valerianus Pius Felix Augustus', (L'empereur césar Publius Licinius Valérien pieux et heureux auguste).

Titulature revers : FELICI-TAS AVGG.

Description revers : Felicitas (la Félicité), drapée debout à gauche, tenant un caducée long de la main droite et une corne d'abondance de la main gauche.

Traduction revers : “Felicitas Augustorum”, (La Félicité des augustes).

Commentaire à propos de cet exemplaire : Poids léger. Historique : Valérien est né en 193 et a eu une brillante carrière politique et militaire. Principal collaborateur de Trajan Dèce, il est proclamé auguste en 253. Il se débarrasse tour à tour de Trébonien Galle et de Volusien, puis d'Emilien et associe immédiatement son fils Gallien au trône. En 256, une invasion gothique menace les provinces de la Mer Noire. Chapour (Sapor), roi sassanide arrive devant Antioche l'année suivante. Valérien Ier entame la grande persécution contre les Chrétiens en 258. En 259, l'Empire, déjà fragilisé, est envahi sur le limes rhéno-danubien et en Orient, Chapour (Sapor) s'empare d'Antioche. Valérien se porte à sa rencontre, mais est battu et fait prisonnier. Chapour (Sapor) se servira de l'empereur déchu comme d'un marchepied avant de le faire écorcher vif. Les Chrétiens y voient le châtiment de Dieu pour la persécution que Gallien s'empresse d'arrêter.

post-1966-0-30333500-1292225831_thumb.jp

Modificato da teodato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×