Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
picchio

Battaglia di Ratisbona 1809

Risposte migliori

picchio

Napoleone per la battaglia di Ratisbona - 23 Aprile 1809

Dr: NAPOLEO GALLOR IMP ITAL REX PROTECT FOEDERAT RHEN

Testa di Napoleone a sinistra. Dietro alla nuca, nel campo a destra, un fascio di saette; in basso lungo il bordo, H VASSALLO F

Rv: AGGRESSVS MAGNVM RESCINDERE COELVM

Il gigante Encelado schiacciato sotto le rocce del Monte Etna, da cui sporge il piede destro. Sulla linea dell’esergo L M F ; all’esergo, AVSTRIACIS FVLMINE DEIECTIS / MDCCCIX

Argento gr. 43,972 Ø 42,5 mm [ 3,40mm

Bibliografia : Bramsen 0846, Julius 2080 (Ag), Essling 1232 (Br), Bourgeot 0543 (copie br), Tresor Numismatique 31.9, Asta Bank Leu - coll. V.N. 291 (ag), CRNM Martini 665 (Ag)

Conservazione: migliore di Splendida. Medaglia molto rara.

Medaglia battuta a Milano in celebrazione della battaglia di Ratisbona, tra i francesi e gli austriaci. E’ una medaglia che ha una storia molto particolare, con alcune particolarità che ho piacere di condividere con voi.

Il diritto è opera del Vassallo mentre il rovescio del Manfredini, che solitamente incideva i diritti per la zecca di Milano. Forse egli stesso ha voluto rappresentare l’Encelado con grande perizia ed una sorta di in sopportazione per l’autoritarismo di Napoleone.

Proseguiamo con ordine, chi era Encelado ? Secondo la mitologia greca era un figlio di Titano e Gea. Uno dei giganti che diede la scalata all’Olimpo, e per questo fu sepolto da Zeus/Giove sotto il monte Etna in Sicilia. La figura di Encelado è determinante per comprendere il molteplice significato politico di questa medaglia.

La battaglia di Ratisbona è una delle cinque battaglie che permisero a Napoleone, combattute tra il 19 e 23 aprile 1809 di entrare a Vienna il 13 maggio 1809 piegando l’esercito austriaco. Nella quinta battaglia, (dopo Thann, Abensberg, Landshut, Eckmuhl) a Regensburg Napoleone fu ferito in maniera lieve ad un piede, ed anche questo è un particolare interessante per comprendere quel che a breve vi scriverò.

Cusani ne “La storia di Milano dall’origine ai giorni nostri” (Milano 1861-1884) riferisce che: “Manfredini e Vassallo per eleganza e finezza d’incisione superarono le medaglie battute nella zecca di Parigi, e vuolsi ricordare per la rarità sua quella detta dell’Encelado. Portava da un lato la testa dell’Imperatore trattata con squisita eleganze. Nel rovescio il gigante Encelado schiacciato sotto le rupi, che invano si sforza di sostenere con le braccia. L’allusione mitologica era patente, l’Encelado fulminato alludeva all’Imperatore Francesco d’Austria, sconfitto da Napoleone. Appena finita la medaglia e pochi esemplari distribuiti , quando giunse da Parigi l’ordine di spezzare i conii.” Cusani vede nell’imminente fidanzamento con Maria Luigia la ragione di annullare questa medaglia, non è bella cosa farsi beffa del suocero, per di famiglia di Imperatori da qualche secolo.

Non sappiamo per certo cosa accadde dei conii, per ordinanza furono effettivamente rotti e le medaglie ritirate come asserisce Cusani. La ragione potrebbe essere un’altra, e per volere diretto di Napoleone.

Manfredini era per quanto possibile durante il Regno d’Italia filo austriaco, e proprio per Napoleone non stravedeva, si dice che abbia colto l’occasione al volo per farsi beffe del “Corso”.

Volle incidere il rovescio per poter magnificare ed auspicare la caduta di Napoleone. Encelado sotto al monte Etna è schiacciato, ma il capo ci ricorda in qualche modo la testa di Napolene, seppure di spalle, ma la vera “chicca” è che dal corpo martoriato s’immola solo il piede destro, quello ferito da Napoleone nella battaglia di Ratisbona. Insomma una parodia di Napoleone ove il Manfredini si augurava di vederlo travolto dalle rocce proprio come Encelado che volle sfidare gli dei.

Manfredini l’anno seguente irrise nuovamente Napoleone con la lira NATO LEONE, che si disse essere poi stata la causa della sua caduta in disgrazia, per poi essere riabilitato a pieno della restaurazione Asburgica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Bellissima medaglia e interessanti i retroscena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×