Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Maffeo

Il decalogo del numismatico

Risposte migliori

Maffeo
L'interessante (e perfino angosciosa) discussione iniziata ieri da Fid "Il destino di una collezione" mi ha riportato in mente il "Decalogo del numismatico" di Memmo Cagiati citato da Mario Traina nel suo libro "Investire in monete", Milano 1976, p. 50. E' un po' lungo ma credo valga la pena di ripeterlo qui in questa Piazzetta:

1. I piaceri umani sono tutti più o meno presto esauribili, quello del numismatico fa una splendia eccezione a questa regola.

2. I piaceri sono più intensi quanto più costa fatica a raggiungerli e quanto più lunga è la strada che a essi conduce.

3. I desideri devono essere proporzionati alla forza di ciascuno. Chi troppo desidera non gode neppure il poco che gli è dato raggiungere.

4. La pazienza è una delle doti indispensabili del numismatico. Chi non è paziente rinunci alla numismatica.

5. Tra le varie collezioni, quella delle monete è la più solida, quella che meno deperisce, quella che maggiormente acquista pregio col tempo.

6. Se si può fare meno di una moneta di llusso è indispensabile provvedersi di tutti i libri che trattano o illustrano le monete che si vogliono comprare.

7. Non si deve calcolare che i figli abbiano a continuare la propria collezione. E' troppo difficile che il figlio abbia le inclinazioni del padre. Non avviene un caso su cento di un poeta figlio di poeta, di un numismatico figlio di numismatico.

8. Le collezioni private sono irrevocabilmente destinate a essere disperse e le monete, dopo aver errato per secoli in questa o quella collezione, non trovano pace se non nelle pubbliche.

9. Non vi ha al mondo collezione completa, né tra le private né tra le pubbliche, e non vi ha piccola raccolta che non contenga qualche pezzo desiderato dalle più insigni.

10. Non essendovi al mondo collezione completa, qualche lacuna da riempire vi sarà sempre e questo è appunto ciò che forma la durata e la continuità del piacere per il numismatico.

Che ne pensate? :)
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Caro Maffeo, lo avevo letto tempo fa, ed ho cercato di farne tesoro nel corso degli anni .... con qualche modifica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte
9. Non vi ha al mondo collezione completa, né tra le private né tra le pubbliche, e non vi ha piccola raccolta che non contenga qualche pezzo desiderato dalle più insigni.

Concordo soprattutto sul punto 9.
ciao Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimitrios
Grazie Maffeo!
Avevo letto tempo fa “il decalogo” ma è sempre un piacere leggerlo di nuovo e ricordare alcuni punti chiave. Più si acquista esperienza più si capisce il valore di questo decalogo.
[quote name='picchio' date='26 dicembre 2005, 19:58']Caro Maffeo, lo avevo letto tempo fa, ed ho cercato di farne tesoro nel corso degli anni .... con qualche modifica
[/quote]
Sarei curioso di sapere le modifiche che ha apportato... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti
Tutto molto vero, io mi trovo particolarmente d'accordo con il punto 4, pazienza

lele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
a proposito di decaloghi, sul sito Numismatic rarities, c'è una specie di decalogo per il collezionista compratore.
potere guardarlo qui:

[url="http://www.nrarities.com/Recommendations.htm"]http://www.nrarities.com/Recommendations.htm[/url]

ma vi riassumo i contenuti


I Buy the book before you buy the coin

II Buy the best you can afford

III Establish yourself with a reputable dealer

IV Examine as many coins as possible

V Buy for the long term

VI Collect horizontally rather than vertically

VII Buy coins that have fallen from favor

alcuni punti meriterebbero di essere discussi, come il VI. Altri sono leggi ferree, che non conoscono eccezioni, come I, II e IV

Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aleroit2000
[quote]VI Collect horizontally rather than vertically
[/quote]

Di preciso cosa si intende per collezione orizzontale piuttosto che verticale?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva
[quote name='Maffeo' date='26 dicembre 2005, 20:51']8. Le collezioni private sono irrevocabilmente destinate a essere disperse
[right][snapback]81603[/snapback][/right]
[/quote]
Non l'avevo mai letto, molto molto interessante e soprattutto [u]vero[/u]!! Io ho posto l'attenzione soprattutto sul punto otto, il nostro essere numismatici è solo di passaggio x una monete, chissa quante ne ha passate e quante ne passerà!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
collezionare orizzontalmente significa, ad esempio, specializzarsi in un imperatore o periodo storico ben definito. fare una collezione verticale è per esemipo prendere una moneta per ogni imperatore o regnante di una determinata zecca (quello che fa abitualmente il collezionsita)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ianva
allora direi che colleziono verticalmente..... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
"VI collect horizontally rather than vertically"

Ho letto la spiegazione aggiunta a questo consiglio ed il significato è:
Ad esempio, se decidiamo di collezionare i denari di Giulio Cesare
collezionare orizzontalmente = collezionare i diversi tipi
collezionare verticalmente = collezionare tutte le varianti di conio di un solo tipo
La motivazione del consiglio è puramente economica e non numismatica - al momento di dover disfarsi della collezione ci sarà sempre un mercato abbastanza grande per una collezione orizzontale, ma ci sarà soltanto un mercato molto ristretto per una collezione verticale - semplicemente perché la grande maggioranza dei collezionisti collezionano in modo orizzontale e non verticale...

Per me, la collezione verticale è più interessante dal punto di vista strettamente numismatico...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
[quote]"VI collect horizontally rather than vertically"

Ho letto la spiegazione aggiunta a questo consiglio ed il significato è:
Ad esempio, se decidiamo di collezionare i denari di Giulio Cesare
collezionare orizzontalmente = collezionare i diversi tipi
collezionare verticalmente = collezionare tutte le varianti di conio di un solo tipo
La motivazione del consiglio è puramente economica e non numismatica - al momento di dover disfarsi della collezione ci sarà sempre un mercato abbastanza grande per una collezione orizzontale, ma ci sarà soltanto un mercato molto ristretto per una collezione verticale - semplicemente perché la grande maggioranza dei collezionisti collezionano in modo orizzontale e non verticale...
[/quote]

ma sei sicuro?? io avrei detto esattamente l'opposto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Maffeo
Sì, sono sicuro :) Ammetto, tuttavia che il modo di esprimersi è un po' paradossale (anch'io mi sarei espresso nel modo precisamente contrario!) e si presta facilmente a confusioni. Ma nota l'equivalenza che fa l'autore del consiglio: "vertical" = "in depth"...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro
ciao a tutti molto interessante. Allora io colleziono un po' orizzontale e un po' verticale :rolleyes:
Tipo cruciverba :D
Pensavo anch'io di scrivere un decalogo. Magari più in là lo butto giù e ve lo trovate in un sondaggio B) Modificato da bavastro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Horben Tumblebelly
Quoto picchio!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko
Nello scritto completo, collezionare in verticale significa (secondo l'autore) collezionare ogni dollaro (varianti comprese): una collezione paragonabile a quella della nostra Repubblica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton
Grazie per questo spunto! :)

Apprezzo particolarmente l'appello alla pazienza, indispensabile per collezionare! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Tutti i punti indicati sono accettabili e condivisibili sulla carta , ma nella realta' mi concedo qualche licenza (punti 2,3,4) ;)
E voi ? Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Nell'ottica sassone collezionare verticali è l'apoteosi della specializzazione. Se fosse possibile tutte le varianti dello stesso tipo di un denario per dare una idea. Numismaticamente è affascinante cercare di ricostrire la sequenza di conii, come da altri detto, commercialmente è un suicidio. In una vendita offrire tre o quattro pezzi simili .... non paga.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GiulioCesare
[quote name='Leo1083' date='27 dicembre 2005, 17:05']Io colleziono in diagonale! :P
[right][snapback]81932[/snapback][/right]
[/quote]

Ciao Leo, effettivamente anche se sembrerebbe una battuta la tua, potrebbe rientrare sotto un'aspetto che tanti collezionisti seguono. Cioe' collezionare x tipologia, ma tenendo conto delle monete comuni x non far fronte ad esborsi eccessivi causa il bugdet ridotto, ma comunque in qualita' FDC x l'apprezzamento della stessa collezione. E' vero? Corrisponde anche un po' alla tua affermazione, o era una battuta?
Io la interpreto cosi' perche' capita anche a me di seguire questa tendenza x alcune tipologie di collezione.
Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dimitrios
[quote name='GiulioCesare' date='28 dicembre 2005, 14:37'][quote name='Leo1083' date='27 dicembre 2005, 17:05']Io colleziono in diagonale! :P
[right][snapback]81932[/snapback][/right]
[/quote]

Ciao Leo, effettivamente anche se sembrerebbe una battuta la tua, potrebbe rientrare sotto un'aspetto che tanti collezionisti seguono. Cioe' collezionare x tipologia, ma tenendo conto delle monete comuni x non far fronte ad esborsi eccessivi causa il bugdet ridotto, ma comunque in qualita' FDC x l'apprezzamento della stessa collezione. E' vero? Corrisponde anche un po' alla tua affermazione, o era una battuta?
Io la interpreto cosi' perche' capita anche a me di seguire questa tendenza x alcune tipologie di collezione.
Ciao.
[right][snapback]82254[/snapback][/right]
[/quote]
Confermo la pratica descritta da GiulioCesare:
Anch’io ho cominciato comprando le monete da un punto di vista tipologico cercando comunque esemplari di alta conservazione. Ho pensato che se la moneta deve essere una per ogni tipologia almeno bisogna cercarla più bella possibile. In questa fase la collezione era orizzontale.
Successivamente però ho cominciato ad aggiungere monete della stessa tipologia ma di zecca diversa più le varianti maggiori. La collezione quindi è passata da orizzontale a verticale senza per questo dire che ho rinunciato alle tipologie mancanti.
Per concludere la collezione adesso si può definire “diagonale” e penso che sia il caso di molti altri collezionisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

emisup
Anche io in questo momento collezione per tipologia tranne eccezzioni come Italia, San Marino, Vaticano, Spagna. Gia cosi e un lavorone enorme e sono consapevole che sarà un lavoro infinito.

D'altronde una collezione VETICALE come descritta necessita tempo e denaro e la meta e ancor di più lontana.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quattrino

Ripesco questa interessante discussione per proporre un mio personale Decalogo.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensate.

Ciao :)

DECALOGO DEL COLLEZIONISTA

1. COMPRA IL LIBRO PRIMA DELLA MONETA

La differenze tra collezionare e raccogliere sta nella conoscenza e consapevolezza di cosa si raccoglie. Prima di iniziare una collezione o comprare una moneta è necessario raccogliere quante più informazioni possibili sulle monete che si intendono acquistare. Anche sul valore di mercato di queste. Consultare cataloghi e prezziari ti permetterà di avere una idea le prezzo di mercato ed evitare di pagare più del dovuto la moneta che ti interessa. Conoscere a fondo la monetazione di tuo interesse, ti permetterà di capire ed apprezzare appieno le tue monete, accrescere la tua conoscenza e competenza nel campo e, perché no, approfittare delle occasioni che ti si presenteranno.

2. CONDIVIDI LE TUE MONETE E LA TUA CONSOCENZA CON GLI ALTRI

Una delle gioie più grandi del collezionista è condividere la propria raccolta con altri che condividono la stessa passione. E’ attraverso la condivisione, oltre che con lo studio, che si accresce la propria conoscenza e si arricchisce quella altrui. La gioia è ancora più grande quando le proprie monete fanno nascere la passione per la numismatica in un nuovo collezionista. Gli studi numismatici possono progredire solo con il contributo di tutti.

3. INFORMATI E RISPETTA LA LEGGE

Collezionare, come quasi tutte le attività umane, è un’attività regolata dalla legge. In particolare, chi colleziona monete antiche è tenuto a rispettare le norme poste a tutela del patrimonio archeologico nazionale. Questo comporta lo sforzo di raccogliere ed interpretare le leggi dello Stato applicabili al collezionismo numismatico, che, a volte, sono tutt’altro che chiare. In ogni caso, che si condividano o meno, tali leggi vanno sempre rispettate. Se hai anche solo il minimo sospetto che le monete che ti vengono offerte possano provenire da furti o scavi clandestini, rifiuta sempre l’offerta.

4. NON PULIRE UNA MONETA SENZA AVER PRIMA CONSULTATO UN ESPERTO

Uno delle pulsioni naturali più comuni di un neo-collezionista è quello di migliorare l’aspetto delle proprie monete. Quasi tutti lo abbiamo fatto, e tutti ce ne siamo pentiti. Pulire una moneta in modo improprio, può diminuirne seriamente il valore commerciale e, nel peggiore dei casi, danneggiarla irrimediabilmente. Questo è soprattutto vero per le monete antiche di bronzo, che nei secoli sviluppano patine protettive che si impareranno ad apprezzare con l’esperienza.

5. SEI HAI DEI DUBBI SULL’AUTENTICITA’ DI UNA TUA MONETA, COMUNICALI SEMPRE AL POTENZIALE COMPRATORE

L’autenticità di una moneta a volte non è certa. Anche ai migliori numismatici capita di sbagliare. Se però hai anche solo dei dubbi sull’autenticità del tuo pezzo, è eticamente corretto esternarli prima di cedere la moneta ad altri.

6. SE RITIENI UNA MONETA ALTRUI FALSA, ESTERNA I TUI DUBBI CON RISPETTO E GIUSTIFICANDO SEMPRE LE TUE AFFERMAZIONI

Comunicare i propri dubbi sull’autenticità di una moneta è questione delicata. A seconda della confidenza che si ha con l’interlocutore si potrà essere più o meno diretti. In ogni caso è sempre doveroso spiegare le ragioni dei propri dubbi, e, salvo i casi di falsità evidente, presentare le proprie osservazioni in modo dubitativo.

7. CONCENTRA I TUOI INTERESSI NUMISMATICI

Non è possibile raccogliere tutte le monete coniate dall’antichità ad oggi. Non è possibile in una sola vita studiare tutti gli aspetti della numismatica. Scegli il campo ti affascina di più e il periodo storico che trovi più interessante. Approfondire la conoscenza è l’unico modo per apprezzare al meglio le tue monete.

8. DAI PREVALENZA ALLA QUALITA’ SULLA QUANTITA’

Con il tempo, il collezionista diventa tendenzialmente sempre più esigente in termini di qualità delle monete che raccoglie. E’ sempre meglio quindi acquistare monete nel miglior stato che il portafoglio permette, preferendo una collezione più modesta dal punto di vista numerico ad una più modesta dal punto di vista qualitativo. Collezionare monete inoltre può essere anche molto impegnativo dal punto di vista economico. Le possibilità di rivendere in futuro la propria collezione aumentano notevolmente se gli esemplari sono di buona qualità.

9. RISPETTA LE SCELTE COLLEZIONISTICHE DEGLI ALTRI

Non è importante cosa si colleziona, ma come si colleziona. L’importanza di una collezione non è data dal suo valore commerciale ma dallo studio e dall’impegno che sono stati necessari per costruirla. Anche chi colleziona monete di modestissimo valore economico è degno di rispetto e può insegnarci molto.

10. GODITI LA NUMISMATICA

La numismatica è una scienza. Ma è anche un hobby. Ognuno è libero di affrontare il collezionismo di monete secondo le proprie inclinazioni, interessi e possibilità di impegno economico e di studio. Ma soprattutto collezionare monete deve essere una fonte di piacere. Se così non è, è il caso di interrogarci sul perchè.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×