Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
2006augustod

Sicilia UN 10 GRANI DA CATALOGO

Risposte migliori

2006augustod

ciao - ho acquistato questa moneta sul noto sito internazionale (opzione compralo subito in USA), e devo dire che, essendo soddisfatto della qualità del pezzo, avevo intenzione di postarne le foto nel nostro catalogo.

Appena ho aperto la scheda mi sono accorto che la foto della moneta era stata già caricata qualche anno fa. Ovviamente non posso sapere chi sia il lamonetiano ex proprietario, ma mi piacerebbe sapere se il precedente possessore fosse italiano o statunitense.

Se un precedente proprietario intervenisse sarebbe interessante ricostruire il "giro" fatto da questa moneta.

In ogni caso ringrazio in anticipo chiunque volesse intervenire, anche nel merito dello stato di conservazione e valutazione.

Mio collegamento

Mio collegamento

iqvtj8.jpg

2dlqjvb.jpg

Modificato da 2006augustod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Bella moneta non facile da trovare in alta conservazione, per me un bel BB/BB+

Non so se l'hai notato ma dovrebbe essere stata ribattuta su altra al R/ sopra la A e la N cosi dopo il 4 e sopra le foglie di lauro.......

;)

peso e diametro puoi averli?

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Augusto il solito colpaccio!!!!!!!!! :rolleyes:

Che tondello, come già chiarito conservazione alta per tipologia.

L'aquila ha un fascino irresistibile, una di queste e quella Estense.........

Chissà chi sarà mai colui che mise nel catalogo questo esemplare, magari uno di noi che vuole mantenere l'anonimato!

Complimenti ottimo acquisto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

Bella moneta non facile da trovare in alta conservazione, per me un bel BB/BB+

Non so se l'hai notato ma dovrebbe essere stata ribattuta su altra al R/ sopra la A e la N cosi dopo il 4 e sopra le foglie di lauro.......

;)

peso e diametro puoi averli?

Ciao grazie per l'interesse, quello che affermi circa la ribattitura è vero, possibilmente è stata ribattuta su un 10 grani degli anni precedenti, accadeva anche per altri pezzi di rame della stessa "serie", ti allego la foto di un 5 grani 1804 su 1803.

Ti dico il peso del 10 grani : gr.31.7

diametro 36 mm circa

zoe2c3.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

Augusto il solito colpaccio!!!!!!!!! :rolleyes:

Che tondello, come già chiarito conservazione alta per tipologia.

L'aquila ha un fascino irresistibile, una di queste e quella Estense.........

Chissà chi sarà mai colui che mise nel catalogo questo esemplare, magari uno di noi che vuole mantenere l'anonimato!

Complimenti ottimo acquisto.

Grazie............i complimenti fatti da un grande pescatore valgono doppio, ma questo è solo un pesciolino...........le cernie le hai prese tu! :lol:

Ma è anche vero che peschiamo in mari diversi ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

I grandi moduli sono un mio "debole",sempre del periodo 1700/1800,per la circolazione e non quelli di oggi che sono solo per numismatici. Sia argento,rame o oro che siano,magari questi ultimi sono un po una chimera per me!!!!!!!

Proviamo a pensare una persona che affrontava un viaggio,piccolo, e doveva portarsi "in tasca" anche solo una decina di queste monete.....sono quasi mezzo chilo e qualche argento?! Diciamo 2/3-4 Once........qualche pezzo d'oro?! Un chiletto di moneta. Pensate se andava per pagare della merce......non tutti usavano le lettere di cambio.

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

I grandi moduli sono un mio "debole",sempre del periodo 1700/1800,per la circolazione e non quelli di oggi che sono solo per numismatici. Sia argento,rame o oro che siano,magari questi ultimi sono un po una chimera per me!!!!!!!

Proviamo a pensare una persona che affrontava un viaggio,piccolo, e doveva portarsi "in tasca" anche solo una decina di queste monete.....sono quasi mezzo chilo e qualche argento?! Diciamo 2/3-4 Once........qualche pezzo d'oro?! Un chiletto di moneta. Pensate se andava per pagare della merce......non tutti usavano le lettere di cambio.

:)

E' vero................ i grandi moduli hanno un impatto particolare, metti per esempio i 30 tarì (la prima volta che ho avuto in mano un trenta tarì ho provato una sensazione molto particolare.........irresistibile esigenza di possesso.

IMMAGINA AVERE IN TASCA UNA DECINA DI PEZZI COSI'

21eu4jq.jpg

33cpw0l.jpg

GRAZIE ANCORA AGLI AMICI CHE PARTECIPANO..............SE NON FOSSE STATO PER TE E PER ERACLE QUESTA DISCUSSIONE SI SAREBBE ARENATA MISERAMENTE. MI PARE CHE QUESTO ACCADA SOVENTE PER LE DISCUSSIONI SULLE MONETE DEL REGNO DI SICILIA.

PROBABILMENTE LA DISCUSSIONE NON HA UN APPEAL PARTICOLARE -

LA PROSSIMA VOLTA LA APRIRO' CON UN TITOLO PIU' ALLETTANTE ES. "10 GRANI TROVATO IN UNA CIOTOLA" OPPURE "MONETA DA IDENTIFICARE".

ADESSO ANCHE SUL FORUM BISOGNA UTILIZZARE LE FORME E LE STRATEGIE UTILIZZATE DAI QUOTIDIANI, CHE PER DARE FORZA AGLI ARTICOLI RICORRONO AI SENSAZIONALISMI: COME NELLA STAMPA ANCHE NEL FORUM SI STA' PERDENDO L'INTERESSE PER LE DISCUSSIONI "NORMALI"

Modificato da 2006augustod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

I grandi moduli sono un mio "debole",sempre del periodo 1700/1800,per la circolazione e non quelli di oggi che sono solo per numismatici. Sia argento,rame o oro che siano,magari questi ultimi sono un po una chimera per me!!!!!!!

Proviamo a pensare una persona che affrontava un viaggio,piccolo, e doveva portarsi "in tasca" anche solo una decina di queste monete.....sono quasi mezzo chilo e qualche argento?! Diciamo 2/3-4 Once........qualche pezzo d'oro?! Un chiletto di moneta. Pensate se andava per pagare della merce......non tutti usavano le lettere di cambio.

:)

E' vero................ i grandi moduli hanno un impatto particolare, metti per esempio i 30 tarì (la prima volta che ho avuto in mano un trenta tarì ho provato una sensazione molto particolare.........irresistibile esigenza di possesso.

IMMAGINA AVERE IN TASCA UNA DECINA DI PEZZI COSI'

21eu4jq.jpg

33cpw0l.jpg

GRAZIE ANCORA AGLI AMICI CHE PARTECIPANO..............SE NON FOSSE STATO PER TE E PER ERACLE QUESTA DISCUSSIONE SI SAREBBE ARENATA MISERAMENTE. MI PARE CHE QUESTO ACCADA SOVENTE PER LE DISCUSSIONI SULLE MONETE DEL REGNO DI SICILIA.

PROBABILMENTE LA DISCUSSIONE NON HA UN APPEAL PARTICOLARE -

LA PROSSIMA VOLTA LA APRIRO' CON UN TITOLO PIU' ALLETTANTE ES. "10 GRANI TROVATO IN UNA CIOTOLA" OPPURE "MONETA DA IDENTIFICARE".

ADESSO ANCHE SUL FORUM BISOGNA UTILIZZARE LE FORME E LE STRATEGIE UTILIZZATE DAI QUOTIDIANI, CHE PER DARE FORZA AGLI ARTICOLI RICORRONO AI SENSAZIONALISMI: COME NELLA STAMPA ANCHE NEL FORUM SI STA' PERDENDO L'INTERESSE PER LE DISCUSSIONI "NORMALI"

Vabbè son ragazzi!

Comunque questa oncia è una cannonata, davvero bella caro Aufusto, postaci anche quella con il sole girato dai......

sarebbe bello approfondire questa monetona commentando il taglio, riesci a fare una foto?

Per quanto concerne la Fenice volevo preannunciarvi che uno studioso amico mio ha trovato delle notizie e immagini inedite e che testimoniano la presenza di un punzone simile in opere antecedenti al 1732. Complimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Questa me la sono goduta per parecchi anni, ora purtroppo se la gode un altro :(

post-21682-0-59972400-1298721569_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Queste monete erano usate più come "lingotti" che come una moneta normale. Nessuno andava al mercato con un 30 Tarì!!!!

Infatti l'usura non è mai troppo accentuata. Al massimo erano messi in sacchetti o bauletti per dei pagamenti di grossi e medi commerci.

Mentre i grossi moduli da rame erano più maneggiati,più facili a cadute impreviste e per questo difficili da trovare in alta o buona conservazione.

:rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Caro Augusto, effettivamente ho notato diverse volte questo latitare, verso la meravigliosa e ricca monetazione siciliana.

Questi coni come più volte detto, traggono la loro ispirazione, dai vecchi tematiche "classiche", sono pochi i tondelli che per enfasi, posso loro tener testa.

La tua passione verso questa monetazione, fatta di studio e sacrificio, ti ha sempre portato ha sensibilizzare, alcuni aspetti, che non sempre sono stati accolti con entusiasmo, ma ciò non ha minimamente scalfito il desiderio e l'interesse verso la ricerca.

Il sensibilizzare maggiormente questo thread, e comprensibile, ma non devi pensare in alcun modo, che coloro che seguono qesta monetazione, non intervengano per apatia o insensibilità.

Parecchi ci leggono e osservano, anche con silente passione....

Per tornare ai tondelli da te postati, un grazie doveroso, per averci concesso queste meravigliose immagini ( sempre ottime foto :angry: ), di un Cinque Grani, stupendo, sopra la media sicuramente, e di un 93, che esprime tutta la maestria incisoria attraverso uno dei nominali, (forse il "Nominale"), per antonomasia settecentesco!!!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

Caro Augusto, effettivamente ho notato diverse volte questo latitare, verso la meravigliosa e ricca monetazione siciliana.

Questi coni come più volte detto, traggono la loro ispirazione, dai vecchi tematiche "classiche", sono pochi i tondelli che per enfasi, posso loro tener testa.

La tua passione verso questa monetazione, fatta di studio e sacrificio, ti ha sempre portato ha sensibilizzare, alcuni aspetti, che non sempre sono stati accolti con entusiasmo, ma ciò non ha minimamente scalfito il desiderio e l'interesse verso la ricerca.

Il sensibilizzare maggiormente questo thread, e comprensibile, ma non devi pensare in alcun modo, che coloro che seguono qesta monetazione, non intervengano per apatia o insensibilità.

Parecchi ci leggono e osservano, anche con silente passione....

Per tornare ai tondelli da te postati, un grazie doveroso, per averci concesso queste meravigliose immagini ( sempre ottime foto :angry: ), di un Cinque Grani, stupendo, sopra la media sicuramente, e di un 93, che esprime tutta la maestria incisoria attraverso uno dei nominali, (forse il "Nominale"), per antonomasia settecentesco!!!!!!

Mi aspettavo il tuo intervento............mi entusiama come la tua precisazione sia come al solito equilibrata sobria ed elegante, ma è anche vero che un po' di latitanza c'è !!!!!

Modificato da 2006augustod

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

2006augustod

I grandi moduli sono un mio "debole",sempre del periodo 1700/1800,per la circolazione e non quelli di oggi che sono solo per numismatici. Sia argento,rame o oro che siano,magari questi ultimi sono un po una chimera per me!!!!!!!

Proviamo a pensare una persona che affrontava un viaggio,piccolo, e doveva portarsi "in tasca" anche solo una decina di queste monete.....sono quasi mezzo chilo e qualche argento?! Diciamo 2/3-4 Once........qualche pezzo d'oro?! Un chiletto di moneta. Pensate se andava per pagare della merce......non tutti usavano le lettere di cambio.

:)

E' vero................ i grandi moduli hanno un impatto particolare, metti per esempio i 30 tarì (la prima volta che ho avuto in mano un trenta tarì ho provato una sensazione molto particolare.........irresistibile esigenza di possesso.

IMMAGINA AVERE IN TASCA UNA DECINA DI PEZZI COSI'

GRAZIE ANCORA AGLI AMICI CHE PARTECIPANO..............SE NON FOSSE STATO PER TE E PER ERACLE QUESTA DISCUSSIONE SI SAREBBE ARENATA MISERAMENTE. MI PARE CHE QUESTO ACCADA SOVENTE PER LE DISCUSSIONI SULLE MONETE DEL REGNO DI SICILIA.

PROBABILMENTE LA DISCUSSIONE NON HA UN APPEAL PARTICOLARE -

LA PROSSIMA VOLTA LA APRIRO' CON UN TITOLO PIU' ALLETTANTE ES. "10 GRANI TROVATO IN UNA CIOTOLA" OPPURE "MONETA DA IDENTIFICARE".

ADESSO ANCHE SUL FORUM BISOGNA UTILIZZARE LE FORME E LE STRATEGIE UTILIZZATE DAI QUOTIDIANI, CHE PER DARE FORZA AGLI ARTICOLI RICORRONO AI SENSAZIONALISMI: COME NELLA STAMPA ANCHE NEL FORUM SI STA' PERDENDO L'INTERESSE PER LE DISCUSSIONI "NORMALI"

Vabbè son ragazzi!

Comunque questa oncia è una cannonata, davvero bella caro Aufusto, postaci anche quella con il sole girato dai......

sarebbe bello approfondire questa monetona commentando il taglio, riesci a fare una foto?

Per quanto concerne la Fenice volevo preannunciarvi che uno studioso amico mio ha trovato delle notizie e immagini inedite e che testimoniano la presenza di un punzone simile in opere antecedenti al 1732. Complimenti.

ecco il taglio - sono curioso............puoi approfondire ?

14npdeb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JunoMoneta

Ogni volta che vedo un'oncia da 30 tarì di Ferdinando IV (particolarmente quella del '93) mi sovviene quanto poco i siciliani amassero il re Nasone... :D

Complimenti Augusto! Sono davvero tutte da mozzare il fiato... :o

Quanto a quella dell'85. Davvero pazzesca per stato di conservazione. A me una volta capitò di vedere dal vivo quella della collezione Spahr (inconfondibile per via di un escrescenza metallica in legenda e di un curioso alone circolare della patina al rovescio) e devo ammettere che era appena un filino sopra quella qui in alto!

Però il ritratto più "paranormale" è quello sull'oncia del '91. Con quella spalla che sporge di mezzo centimetro siamo dalle parti della medaglistica... :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Si concordo con Juno, le Once da 30, sono tutte da mozzafiato, la Fenice che brucia e poi risorge e maggiormente idealizzata per tratto e forma nell'Oncia del 93, così come il sole emana maggior calore, attraverso i suoi raggi maggiormente delineati e diretti.

Ciò non toglie all'Oncia dell'85 il primato di primo conio e anche quello della difficile reperibilità in alte conservazioni insieme al 93.

Ma il 91 ha del "paranormale" come dice Juno, per fattezza e maestria incisoria, il ritratto del sovrano se pur poco fedele all'iconografia classica del buon Ferdinando, in questa rappresentazione, assume la parvenza di un tutto tondo, come se fosse una scultura.

Il busto corazzato con la spallina che sporge, come se uscisse dall'opera, dona una tridimensionalità, tipica della maestria incisoria dei medaglisti coevi.

Ci sarebbero molti altri particolari descrittivi di questa fantastica Oncia, che voglio evitare per non annoiarvi troppo, l'enfasi che trasmette e imbarazzante.

Quest'ultimo millesimo mi è capitato più volte di vederlo in alte conservazioni.

Modificato da eracle62

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×