Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Matteo

Lombardia Testone: Ludovico Maria Sforza

Risposte migliori

Matteo

Buongiorno,

è da un po' che mi gira per le mani questa moneta che dal primo momento mi ha lasciato alcuni dubbi sulla sua autenticità. Col tempo e consultando cataloghi e guardando le diverse immagini sui vari siti di vendita non sono ancora riuscito a chiarire i miei dubbi in proposito e di conseguenza mi rimetto a qualcuno che ne possa sapere più di me o mi possa guidare verso una soluzione.

Peso: 9.55 gr

Diametro: 28 mm

Spessore: 1.2 mm circa

I dubbi mi vengono principalmente dal ritratto.

post-1682-0-86513700-1298640573_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Difficile esprimere un giudizio basato solo su un esame a distanza.

Il peso è adeguato. L'impressione generale favorevole.

Effettivamente il ritratto appare di basso rilievo, ma ciò è dato non raramente a vedere in analoghi esemplari. Inoltre il basso rilievo riguarda solo il ritratto, non l'intera moneta.

Pertanto, pur prudenzialmente, sarei portato a considerare la moneta come autentica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Sul rovescio non avrei dubbi circa la bontà, al diritto come fa notare è spento il ritratto e non esce dal campo come dovrebbe. I caratteri della legenda al contrario staccano bene, hanno buona corposità e sono nitidi. Giudicare da una fotograifa è difficile e per alcune monetazioni la visione diretta è fondamentale, la monetazione rinascimentale lo esige. A me non dispiace.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo

a me dava dei dubbi il colletto del Duca che non ha il colletto con i segni del "pizzo" ma un colletto liscio che non ho visto da nessuna parte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numa numa

concordo con i pareri espressi da Giov e da Picchio.

Credo l'esemplare sia molto liso e abbia circolato molto per questo possono non apparire chiari certi particolari.

La tipologia e disposizione delle lettere nella legenda appare congruente con gli esemplari originali.

Questo sempre da considerare alla luce di un analisi fatta a distanza su foto a bassa risoluzione..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

E' molto simile al mio esemplare, il colletto con il pizzo ? Il mio non l'ha, ha il naso più a punta rispetto al suo e la punta del petto che interrompe più marcatamente la legenda ma per il resto sembrano uscite dallo stesso periodo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo

Il fatto che anche altri esemplari abbiano caratteristiche simili alla mia moneta mi fa ben sperare inoltre mi pare di capire dalle vostra risposte che le caratteristiche della moneta corrispondono (legenda peso ecc.).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

salve. premetto che non conosco la monetazione sforzesca se non in modo assai modesto e sarebbe doveroso vederla dal vivo. i pareri spesi da chi mi precede sono piu' autorevoli e validi del mio, pero' appena ho visto la foto il tipo di perlinatura del D/ e R/ mi ha immediatamente ricordato quella di alcuni grossi papali ( alessandro VI e pio II ) apparsi in un'asta italiana ed estera e discussi come falsi. il conio mi da un po' di fiducia al solo rovescio mentre al dritto non mi piace la mancanza di metallo di alcune lettere a ore 3. insomma la mia impressione e' di incertezza e dubbio ma sbaglio sicuramente. il testone se autentico e' una moneta davvero rapprrsentativa del nostro rinascimento che dona sui tondelli volti signorili di grande bellezza. falla vedere ad un convegno ad alcuni professionisti del settore o collezionisti di tale tipologia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

salve. premetto che non conosco la monetazione sforzesca se non in modo assai modesto e sarebbe doveroso vederla dal vivo. i pareri spesi da chi mi precede sono piu' autorevoli e validi del mio, pero' appena ho visto la foto il tipo di perlinatura del D/ e R/ mi ha immediatamente ricordato quella di alcuni grossi papali ( alessandro VI e pio II ) apparsi in un'asta italiana ed estera e discussi come falsi. il conio mi da un po' di fiducia al solo rovescio mentre al dritto non mi piace la mancanza di metallo di alcune lettere a ore 3. insomma la mia impressione e' di incertezza e dubbio ma sbaglio sicuramente. il testone se autentico e' una moneta davvero rapprrsentativa del nostro rinascimento che dona sui tondelli volti signorili di grande bellezza. falla vedere ad un convegno ad alcuni professionisti del settore o collezionisti di tale tipologia.

Non conosco questa "discussione" su grossi di Alessandro VI e Pio II. Di quali aste si parla? Se ne è parlato qui sul forum? quali sospetti? Poi ritirati o venduti? Mi piacerebbe saperne di più ...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

ciao. l' impressione e' del tutto personale e io ho avuto quest' idea che probabilmente e' errata. c'e' una discussione nella sezione delle papali ma e' di molto tempo fa, io la lessi almeno 7-8 mesi fa. comunque:

asta varesi n. 56 lotto n. 347 poi ritirata

asta m&m n. 26 lotti n. 48 ( 400€ + diritti ), e n. 75 oppure 76 ( uno dei 2 ma non ricordo quale a parere di piu' persone che ne discutevano qui nel forum dava parecchi dubbi ). tutte le monete citate sembrerebbero falsi fatti in modo simili, certo il testone milanese e' migliore ma a me ha ricordato questi.... la visione diretta direbbe molto di piu'. io esprimo solo la mia impressione che resta x me piu' negativa che positiva ma come detto servono giudizi ben piu' autorevoli dei miei, senza ovviamente nulla togliere agli interventi precedenti che ritengo piu' competenti del mio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Non è una questione di competenza, purtroppo da una fotografia è sempre molto difficile poter esprimere un parere "certo", si va ad impressioni, mi piace il rovescio e non mi fa impazzire il diritto; solo che la moneta o è falsa oppure è autentica ... non ci sono vie di mezzo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

ciao. l' impressione e' del tutto personale e io ho avuto quest' idea che probabilmente e' errata. c'e' una discussione nella sezione delle papali ma e' di molto tempo fa, io la lessi almeno 7-8 mesi fa. comunque:

asta varesi n. 56 lotto n. 347 poi ritirata

asta m&m n. 26 lotti n. 48 ( 400€ + diritti ), e n. 75 oppure 76 ( uno dei 2 ma non ricordo quale a parere di piu' persone che ne discutevano qui nel forum dava parecchi dubbi ). tutte le monete citate sembrerebbero falsi fatti in modo simili, certo il testone milanese e' migliore ma a me ha ricordato questi.... la visione diretta direbbe molto di piu'. io esprimo solo la mia impressione che resta x me piu' negativa che positiva ma come detto servono giudizi ben piu' autorevoli dei miei, senza ovviamente nulla togliere agli interventi precedenti che ritengo piu' competenti del mio.

Ringrazio sixtus78. Ho ricercato e ritrovato la discussione sui grossi per Macerata di Alessandro VI. L'avevo vista e scorsa in passato: questa volta me la sono goduta (LINK).

La consiglio per il rigore della ricerca!

Un aspetto da sottolineare è quello delle legende: le lettere, essendo incise separatamente nel conio con un punzoncino, risultano singolarmente uguali fra loro nella legenda stessa. Questo carattere, presente anche in questo testone di Ludovico il Moro, tende ulterioriormente a far propendere per l'originalità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×