Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
giangi_75it

Piastra Clemente X 1675

Risposte migliori

giangi_75it

Ciao, volevo chiedere ai piu' esperti una valutazione di quest'asta non solo di conservazione ma anche economica.

Ho notato che ne Berman e in altre discussioni viene sempre fuori per quest'anno la piastra con lo stemma al dritto .

http://cgi.ebay.it/STATO-PONTIFICIO-CLEMENTE-X-PIASTRA-1675-ANNO-SANTO-/350425369740?pt=Monete_Europee_pre_Euro&hash=item5196facc8c#ht_1033wt_905

Grazie qualsiasi aiuto è gradito.

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ciao, la piastra in oggetto (chiusura Giubileo 1675) è senz'altro meno comune di quelle con lo stemma, e questo è dovuto anche al fatto che questo diritto nasce per le piastre coniate per l'apertura del Giubileo (portico di S.Pietro e pellegrini al rovescio), con la legenda che evoca l'avvenimento.

Non si tratta comunque di una moneta rara, ed essendo anche di un esemplare con una manomissione (appiccagnolo rimosso) è indubbiamente da valutare bene pre-acquisto, considerando anche che le foto all'interno della bustina della perizia non consentono di vederla al meglio.

Comunque la conservazione appare buona, ma per via dell'appiccagnolo rimosso direi che un valore realistico sia attorno ai 300-350 euro.

Ciao, RCAMIL.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Anche se poche risposte ma di peso.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Ciao, la piastra in oggetto (chiusura Giubileo 1675) è senz'altro meno comune di quelle con lo stemma, e questo è dovuto anche al fatto che questo diritto nasce per le piastre coniate per l'apertura del Giubileo (portico di S.Pietro e pellegrini al rovescio), con la legenda che evoca l'avvenimento.

Non si tratta comunque di una moneta rara, ed essendo anche di un esemplare con una manomissione (appiccagnolo rimosso) è indubbiamente da valutare bene pre-acquisto, considerando anche che le foto all'interno della bustina della perizia non consentono di vederla al meglio.

Comunque la conservazione appare buona, ma per via dell'appiccagnolo rimosso direi che un valore realistico sia attorno ai 300-350 euro.

Ciao, RCAMIL.

Concordo in pieno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numitoria

Aggiungo anche il mio parere, che ti assicuro è di peso, 115 chili :).

Rcamil ha ragione, però penso che qualcosa in meno di 300-350 sarebbe anche meglio.

In questo periodo le monete con difetto, a meno che non siano rare, sono poco ricercate.

Saluti, Numitoria

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Aggiungo a quanto detto da Rcamil (ubi maior).

Ho acquistato questa piastra quattro anni fa da un listino de Falco, era illustrata con un difetto piùttosto evidente, un piccolo cratere nel campo al diritto dietro al busto del papa. I conii erano frusti e logori ed il tondello non è stato inciso con la dovuta nitidezza. L'ho pagata poco più di 600€ .

Questa la trovo ben impressa, gradevole.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Alla fine l'ho presa ed appena arrivo continuerò il post con le foto.

Grazie a tutti dei consigli.

P.S. L'ho pagata €300 e credo rimarrò soddisfatto.

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

ritengo personalmente ottimo il fatto che giangi75it ha pagato 300€ invece di 500€ piuttosto che il prezzo in se stesso di una piastra con questo difetto ( che comunque e piu' o meno il suo come detto da rcamil e numitoria ). visto che siamo in tema di prezzi di piastre con difetti io pochi mesi fa ho avuto la stupidita' di prenderne una sempre del giubileo del 1675 con al D/ lo stemma e al R/ la porta santa chiusa con ai lati gli angeli a 400€. direte: e allora ? e allora pur essendo un bel bb-spl ha evidenti tracce di montatura sul taglio e in parte sul bordo. il fatto e' che la cercavo da tempo e d'impulso la presi cosi' ! ora me ne pento, ne cerco un'altra e quella poverina non riesco piu' a guardarla.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Mi sa che quando avro' la piastra in mano, mi toccherà speriziarla per veder meglio il bordo.

Il fatto che non sia un collezionista di papali fa in modo che non sia condizzionato in alcun modo dalla conservazione anche per le monete comuni.

Ogni tanto mi affaccio nelle papali perchè mi piacerebbe avere una piastra per ogni papa da avvicinargli una medaglia.

Inizio settimana prossima dovrebbe arrivare e non vedo l'ora anch'io di vederla in mano.

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Moneta arrivata e anche se di solito non lo faccio l'ho speriziata.

Sono molto soddisfatto ma trovo la patina in mano molto pesante e in alcuni punti piu' che patina sembra sporco.

Vi allego le scansioni.

Il bordo pensavo peggio ed invece lo trovo omogeneo e non deturpatissimo.

post-9622-0-86574600-1300294748_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

ecco il retro dove si puo' vedere che la dicitura sul contorno finisce quasi sotto la sommità della porta.

post-9622-0-60198000-1300294772_thumb.jp

Modificato da giangi_75it

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Secondo me l'acquisto è buono e la moneta è molto interessante! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Non posso che riconfermarLe che a parere mio ha fatto un ottimo acquisto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Visto che nessuno si sbilancia piu' avevo un apio di domande:

1) La legenda del retro ha una V che è quasi il doppio delle altre sembra strano o capita. Ho visto V trasformarsi in U ma addirittura di dimensioni diverse

2) Ha una patina scura molto pesante , secondo voi tenendo presente che non sono un vandalo , pulireste la moneta? Lo so che le patine sono parte integrante della storia delle monete ma quando sono brutte

ciao e grazie

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

La mia l'ho lavata (si lo ammetto), quando le patine sono la via di mezzo con lo sporco le lavo e poi aspetto. Era inguardabile come colore, un grigio topo marroncino brutto, non so se rendo l'idea, ci vorrà una decina d'anni perchè prenda una bella colorazione, peggio non potrebbe. Quindi nonostante sia un garantista della patina quando questa è antiestetica si può e si deve intervenire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

1) La legenda del retro ha una V che è quasi il doppio delle altre sembra strano o capita. Ho visto V trasformarsi in U ma addirittura di dimensioni diverse

2) Ha una patina scura molto pesante , secondo voi tenendo presente che non sono un vandalo , pulireste la moneta? Lo so che le patine sono parte integrante della storia delle monete ma quando sono brutte

Dalla foto non noto una "V" di dimensioni doppie, comunque piccole differenze sono normali se solo si considera che erano monete ottenute da coni punzonati a mano, la diversa pressione poteva già determinare la dimensione (e ovviamente la profondità) dell'elemento inciso.

Quanto alla patina, per una moneta integra e ben conservata non mi pongo problemi "morali" per eliminare la patina antiestetica ed attendere che "ricresca"; nel tuo caso siamo di fronte ad una moneta reduce da montatura, non è detto che la patina sia naturale e non è detto che una volta eliminata non si evidenzino altre caratteristiche delle monete ex-appiccagnolate, come i fondi ritoccati, colpi e graffi vari che la patina pesante riesce a mascherare al meglio.

Da valutare...

Ciao, RCAMIL.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

La mia l'ho lavata (si lo ammetto), quando le patine sono la via di mezzo con lo sporco le lavo e poi aspetto. Era inguardabile come colore, un grigio topo marroncino brutto, non so se rendo l'idea, ci vorrà una decina d'anni perchè prenda una bella colorazione, peggio non potrebbe. Quindi nonostante sia un garantista della patina quando questa è antiestetica si può e si deve intervenire.

Condivido al 100%! ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

attenzione a quanto detto da rcamil sulla possibilita' di trovare qualche brutta sorpresa.... detto questo ognuno faccia cio' che vuole di quel che e' suo. nella maggior parte dei casi io le lascio come le trovo, ma comunque a proposito di lavarle.... voi come fate ? perche' magari non si sa mai.... grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

attenzione a quanto detto da rcamil sulla possibilita' di trovare qualche brutta sorpresa.... detto questo ognuno faccia cio' che vuole di quel che e' suo. nella maggior parte dei casi io le lascio come le trovo, ma comunque a proposito di lavarle.... voi come fate ? perche' magari non si sa mai.... grazie.

Stessa domanda che stavo pensando da oggi , se la dovessi lavare usereste il liquido per argenti o acqua calda con un detersivo sgrassante o altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

attila650

Io le lavo in un pentolino dove ho posto sul fondo un foglio i alluminio. Nel pentolino metto acqua distillata calda e bicarbonato.

Attenzione, con alcune patine artificiali il metodo è quasi inutile (e potrebbe rivelarsi dannoso), alcune patine scure artificiali sembrano indistruttibili, mi fanno una rabbia.

Alessandro

Clausola di responsabilità: ognuno è responsabile di quello che fa. Non rispondo in alcun modo dei metodi di cui sopra

Modificato da attila650

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Se sostituisce al bicarbonato il sale grosso generalmente cede anche la patina artificiale: fondo di sale grosso, due dita d'acqua, foglio di alluminio opportunamente forato per far passare l'acqua, moneta e portare in ebollizione, e tenere tutto a vista sotto controllo. Il più delle volte funziona in maniera positiva, evitare su argenti di bassa lega. Sperimentare la cosa prima su monete di basso conto, io uso delle 500 lire caravelle.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

Riguardandola e rendendomi conto che non sono un alchimista la moneta la tengo con questa patina.

Grazie a tutti per le risposte.

Gianluca

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

brozzi

Riguardandola e rendendomi conto che non sono un alchimista la moneta la tengo con questa patina.

secondo me, saggia decisione!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×