Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
JRiccardi

Moneta di Clemente VII in oro

Risposte migliori

JRiccardi

Salve a tutti, sono in possesso della moneta qui allegata: post-24859-0-77642800-1300122462_thumb.j

Ho provato a farla valutare da alcuni numismatici ma senza riscontri. Spero che qualcuno possa darmi una mano nell'identificazione. Se c'è bisogno del retro lo posso inviare via mail perché l'immagine è troppo pesante. Grazie, Jacopo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

Veramente interessante, presenta il rovescio tipico dei Ducato e del Doppio Giulio ma che sono in Argento.... vedere il Diritto sarebbe a questo punto fondamentale.

Modificato da pistacoppi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

miroita

Considerato che la fattispecie sarebbe in argento (v. CNI 155-156) Monete ossidionali del 1527, sarebbe interessante sapere anche il diametro ed il peso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

allora la foto mettila in un altro post

per valutarla serve il peso

nel senso che se fosse 3.5 o 7 grammi allora potrebbe essere un ducato papale.

ma se invece fosse un doppio giulio che e` stato dorato ? per farlo passare come ducato?

vedi per caso discolorazioni ai bordi ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

Salve a tutti, sono in possesso della moneta qui allegata: post-24859-0-77642800-1300122462_thumb.j

Ho provato a farla valutare da alcuni numismatici ma senza riscontri. Spero che qualcuno possa darmi una mano nell'identificazione. Se c'è bisogno del retro lo posso inviare via mail perché l'immagine è troppo pesante. Grazie, Jacopo.

post-24859-0-83311600-1300127712_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

Non noto delle decolorazioni sui bordi e il peso approssimativamente oscilla sui 10 grammi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

Veramente Interessante!

Un diritto di questo tipo risulta almeno a me e al Muntoni Inedito, infatti sia nei Ducati che nei Doppi Giuli lo stemma non è mai contenuto entro un cerchio perlinato.... che si tratti di un INEDITO? Cmq resta fondamentale il peso... a vista non sembrerebbe dorato... o almeno se così fosse non presenta tracce di usura che ne abbia consumato la doratura.

Cerca di fornirci il diametro e il peso quanto prima per una corretta identificazione ma senza approssimazioni ;) .

Fermo restando che bisognerebbe escludere che sia un falso... alcune lettere nel cerchio andrebbero osservate bene.

Modificato da pistacoppi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

L'ho mostrato a vari esperti e si tratta di oro non è dorato.. E' stato strofinato il bordo e fatto l'esame specifico..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

Da quanto si sa sui Ducati (in argento) si evince che furono realizzati con l'argenteria e i preziosi (oro) che erano nel castello... quindi risulta una lega di argento e oro.... che non abbiano coniato anche un triplo ducato interamente in oro??????

Resta sempre il dubbio che non sia una moneta di fantasia nel senso coniata ad hoc da qualche furbacchione.

Tenendo conto della Privacy, sarebbe interessante sapere come/dove è stata reperita al fine di trarne utili indizi.

Modificato da pistacoppi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

Quindi leggendo la storia della creazione della moneta si può ipotizzare che si possa trattare di una moneta autentica ma da quello che mi è stato detto dai numismatici a cui l'ho mostrata è che non ne sono state ritrovate appunto per il valore materiale della moneta ma non avevano i mezzi per identificarne l'autenticità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

I 3 Ducati Papali sono già noti e descritti al Nr. 2 del Muntoni, ma non si conoscono tripli ducati con questo conio. Davvero Interessante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

La moneta mi è stata tramandata da mio nonno che possedeva una collezione numismatica ma la provenienza diretta non è stata identificata da lui in quanto non possiede più i requisiti fisici e mentali.. Non so se l'ha comprata o ereditata.. E' sicuro che ne è stato proprietario per qualche decina d'anni almeno..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

La moneta mi è stata tramandata da mio nonno che possedeva una collezione numismatica ma la provenienza diretta non è stata identificata da lui in quanto non possiede più i requisiti fisici e mentali.. Non so se l'ha comprata o ereditata.. E' sicuro che ne è stato proprietario per qualche decina d'anni almeno..

Potresti provare a farla vedere a qualche numismatico professionista affermato che ha una grande esperienza nel settore delle monete papali. In base alla zona dove vivi dovresti documentarti su chi potrebbe aiutarti a stabilirne l'autenticità, dopodichè se così dovesse risultare hai avuto la fortuna di venire in possesso di un pezzo finora sconosciuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Concordo con pistacoppi, è una moneta che merita senz'altro di essere vista dal vivo da un professionista che ne attesti l'autenticità.

Personalmente non mi convince lo stile della legenda del diritto, assai simile a quello di alcune riproduzioni di grossi di papa Alessandro VI di cui si parlò sul forum qualche tempo fa, i globetti di interpunzione sono stranamente grandi.

Anche le impugnature delle chiavi se confrontate con altre monete di questo pontefice sono un pò "stilizzate", e mancano del tutto i gigli sulla "palla" centrale dello stemma mediceo, può essere l'effetto dell'usura ma considerando che le monete in oro circolavano relativamente, in particolare un presunto 3 ducati, è assai strano che non ne restino tracce...

Il rovescio è più convicente, per quanto il segno dello zecchiere tra le due teste dei santi appaia abbastanza "semplificato" se non modernizzato come i caratteri al diritto.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

In effetti alcune lettere del Dir. e Rov. sembrano in realtà incise a bulino sul conio.... cosa piuttosto strana visto che nei Ducati e Doppi Giuli sono palesemente punzonati... la cosa si nota poichè le lettere sembrano differenti l'una dall'altra...

Anche al Rov l'armetta dello zecchiere è un po' fuori stile e presenta un rilievo piuttosto anomalo rispetto alle lettere vicine che si vedono a malapena per effetto della battitura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

Grazie a tutti per le risposte ma non so davvero a chi rivolgermi. Sono nella zona di Padova se qualcuno potesse dirmi dove poter andare a farla vedere, ho provato più di una volta a farla analizzare ma senza risposte. Grazie a tutti, JRiccardi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

JRiccardi

Non vedrei comunque il motivo di creare una moneta interamente in oro che non è presente in nessun catalogo, se dovessi fare un falso lo farei di una moneta già esistente non di una di mia fantasia. Almeno la penso così magari mi sbaglio.. :) :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Non vedrei comunque il motivo di creare una moneta interamente in oro che non è presente in nessun catalogo, se dovessi fare un falso lo farei di una moneta già esistente non di una di mia fantasia. Almeno la penso così magari mi sbaglio.. :) :rolleyes:

Ce ne sono tante di monete di fantasia spacciate per buone, per le quali c'è il "vantaggio" di non avere monete originali con cui fare confronti diretti, si rende la cosa di difficile interpretazione, e la voglia del collezionista di possedere una moneta "inedita" a volte fa il resto, e la fortuna dei falsari...:rolleyes:

Nel caso di monete di pregio come la tua, ci sarebbero senz'altro costi notevoli per l'impianto, ma potenzialmente è una moneta da decine di migliaia di euro se "sdoganata", per cui varrebbe sicuramente la candela...

Se non hai modo nella tua zona di farla visionare ed autenticare, ti consiglio di portarla a qualche convegno prossimo, ad esempio al Veronafil del prossimo maggio, non è lontano e di sicuro ti da la possibilità di avere a disposizione anche più di un autorevole parere in merito.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×