Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
favaldar

Perugia Repubblicana

Risposte migliori

favaldar

Buona sera

ho acquistato questa monetina per il Grifo al R/ . Purtroppo lo scanner con la patina scura non si sposano bene.......dal vivo è più bella nonostante i suoi 500 anni,anno più anno meno! :)

Dovrebbe essere un Trino (o tre denari) di Perugia in Mistura AG, dovrebbe perche il peso e il diametro sono maggiori, gr.0,55 e mm.15,13.

Ordinanza 1476

Trino: AVGVSTA PERVSIA, grifo coronato rampante a s / + SANTVS (stella) ERCVLANVS (stella), grande P

Questo riferimento l'ho preso dal sito:

http://sites.google..../monete/perugia

Cosa dite?

Trino per la scritta con le due stelle in legenda?

Quattrino? Però il peso? E con le due stelle?

Il Biaggi cosa dice?

Grazie F.

post-25-0-27038500-1300303433_thumb.jpg

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Peplo

Ciao Favaldar,

io ho il libro di Finetti e questa moneta la porta nella serie databile a partire dall'ordinanza del 1503.

La tua dovrebbe essere la n°133 cioè . AUGUSTA..PERUSIA.

Il rovescio è uguale per tutte + (stella) SANCTUS (stella) ERCULANUS (stella).

Bellissima moneta, bellissima patina spero tu posti immagini migliori.

Io vivo a Perugia e sono felice che ci sia un'altro appassionato del "Grifone".

Ciao.

Giuseppe.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Ciao Peplo

dal link che ho postato quello del 1503 non ha le stelle mentre nell'ordinanza 1476 si.

Anche il sito riporta il Finetti e il Biaggi ma il problema è capire il peso e il diametro maggiore. Ora sicuramente più che il diametro contava il peso (per il valore intrinseco) ed il peso è una via di mezzo tra il Sestino e il Trino o il Quattrino.

Per diametro sarebbe un Sestino ma il peso è troppo calante.

Esisteva il Mezzo Grosso? Perchè sarebbe quello più giusto per peso e diametro

Il Grosso era da 20 denari il Quattrino da 4 e il Trino da 3......il Mezzo Grosso sarebbe da 10 denari o 2 Quattrini o 3 Trino.....

Purtroppo questa monetazione non è facile da consultare e molti testi sono incompleti o riportano solo dei copia e incolla di testi molto datati.

Potresti fare una ricerca nella tua città scartabellando, se ne trovi,fra vecchie carte nella vecchia zecca Perugina??!! ;)

Notte F.

post-25-0-59941400-1300318442_thumb.jpg

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Potresti fare una ricerca nella tua città scartabellando, se ne trovi,fra vecchie carte nella vecchia zecca Perugina??!! ;)

Forse ti può interessare:

Vermiglioli G.B., Della zecca e delle monete perugine: memorie e documenti inediti, 1816

http://books.google.it/books?id=vpoaG3MtsWwC&printsec=frontcover#v=onepage&q&f=false

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

monbalda

caro favaldar

secondo Finetti, che è lo studioso che ha realizzato il lavoro più completo e aggiornato su questa zecca ("La zecca e le monete di Perugia" 1997), Perugia non ha mai coniato mezzi grossi (cfr. p. 137, n. 92, in cui corregge anche informazioni errate del CNI).

Per quanto riguarda il trino, che nel 1476 sostituisce il quattrino, sempre Finetti (pp.134-135) :

- descrive il tipo, che genericamente parrebbe corrispondere al tuo ovvero D/ grifo in cornice quadrilobata; AUGUSTA PERUSIA, R/ P con occhiello lievemente schiacciato ed elaborato, in c. rigato sottile (tipo A); SANTUS ERCOLANUS con le due parole spaziate da stella a sei punte;

- dice poi che vi sono molte varianti che caratterizzano questa serie;

- dice che sono in mistura e non in AG, e che non presentano tracce di imbiancatura (come il tuo esemplare);

- che il peso medio del nominale è sui 0,552 mentre il mediano si assesta sui 0,545, quindi in linea con quello della tua moneta, e questo mi pare l'altro dato di rilievo.

Quindi direi proprio che si tratta di un trino, che da alcuni particolari, che dovresti confermarci anche tu tramite visione diretta della moneta, potrebbe corrispondere al Finetti tipo B, probabilmente coniato agli inizi del XVI secolo (pp. 139-141 e fig. 14), come ti ha scritto anche Peplo , ovvero:

- P del rovescio un poco più piccola e distante dal c. con occhiello tondeggiante

- corona o cerchio di spesse perline o cunei disposti a cordone (il tipo A ha la corona o cerchio rigato sottile)

- N con barretta trasversale spessa, di frequente anche più delle due verticali

- grifone con coda che non ricade ad "S" (come nel tipo A), ma con apice in alto

Saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Peplo

Ciao,

allora stamattina ho fatto una ricerca più approfondita e ho trovato questo:

nella serie riferibile all'ordinanza del 1471 e 1483 e realizzata tra il 1474-1475 ed il 1503 ci sono le seguenti monete:

-Sestino mistura mm.17/18 peso medio g.0,882 e non è questo.

-Quattrino mistura mm.16 peso medio g.0,64 e non è neanche questo.

-Denaro Picciolo mistura mm.13/14 il peso varia va da g.0,35 a 0,70 Collezioni Private non è questo.

Si distinguono dalla tua oltre per il diam. e per il peso anche per le immagini.

Ora passiamo al trino (sono sicuro che è quello) abbiamo tre tipologie:

-Trino di Tipo A mistura mm.14/15 g.0,552 ,ora per capire bene devi leggere la punteggiatura, potrebbe essere questa:

D/ .AUGUSTA.

R/ + SANCTUS (stella) ERCULANUS (stella)

Nel C.N.I. XIV è la n° 58 e 59.

Poi abbiamo:

-Trino di Tipo B, che però sono del 1503, mistura mm.14/15 g.0,55

La tua potrebbe essere:

D/ . AUGUSTA..PERUSIA.

R/ + (stella) SANCTUS (stella) ERCULANUS (stella)

-Il trino di Tipo C lo escludo perchè nel R/ manca la stella alla fine di ERCULANUS ha stesso peso e diam. del Tipo B.

Il mezzo grosso non esisteva, rimane sempre il dubbio, c'era il grosso da 20 denari argento g.1,29/1,6 rif.all 1317 in poi ci sono molte emiss. ti posto un immag. della più bella.

post-20563-0-01157700-1300357731_thumb.j

Vorrei aggiungere:

le monete di Perugia, prima dell'avvento dei papi, sono di difficile catalogazione perchè esistono molte varianti che nel Corpus o nel Biaggi non vengono mensionate ma nel libro di Finetti sono ben descritte e catalogate, anche perchè è un libro più recente anche se i dati che ci sono pervenuti sono molto scarsi soprattutto le emissioni dal 1260 al 1370.

E' una monetazione sempre in "evoluzione", perchè potrebbe anche eistere il mezzo grosso e solo che fino ad ora non se ne conosce uno, con molte monete provenienti da collez.priv. di cui non siamo a conoscenza.

Spero di esserti stato d'aiuto.

Chiedi pure quando vuoi. :D

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

monbalda

Bene io e Peplo, seppure in modo diverso, ci siamo incrociati nella risposta e mi pare che di fondo concordiamo nella possibile attribuzione della tua moneta (trino di tipo B). Ora manca solo la tua lettura dei particolari per eventuale conferma, favaldar.

saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lollone

Bella la foglia nella legenda del grosso postato da Peplo!

un saluto

Lollone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Per primo voglio ringraziarvi per la collaborazione veloce,precisa e gentilissima. :friends:

La monetina :

ha la coda del Grifone verso l'alto

la N anche se non bene si vede che la barretta trasversale è larga e le due verticali molto più fini.

la P forse è leggermente più piccola,sicuramente è tondeggiante ma mi sembra abbastanza centrale (dovrebbe avere avuto anche un salto di conio).

il cerchio attorno alla P è di cunei disposti a cordone

Il peso e il diametro è quello che abbiamo scritto

Risultato

Trino del tipo B con ordinanza del 1503

Vorrei farvela vedere bene......ha una patina omogenea marroncino..........non è perfettamente tonda credo per difetto di conio e non per tosatura.... ha dei piccoli punti nel centro moneta sia al R/ che al D/ di leggera corrosione ma datati perchè ben ricoperti da patina.....la giudicherei un bel BB ma non è il mio campo!

:good:

ps: sono comuni o rare?

Solo ora mi sono accorto che la scritta non è SANCTVS ma SANTVS (si vede bene NTS senza la C).

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Peplo

No, infatti hai ragione è SANTUS...

il finetti non da una classificazione comune,non comune o raro ecc...

posso dirti che certamente non è una moneta comune ma nemmeno rarissima...

Un mio parere è rara.

Se riusciresti a postarcela mi farebbe piacere, sono molto appassionato delle monete di Perugia... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

Mi aggiungo alle risposte già fornite. Il trino di non è una moneta particolarmente rara, ma si presenta sempre di bello stile, di sapore piacevolente rinascimentale (salvo nelle falsificazioni d'epoca) ed è pertanto una moneta che vale davvero la pena di collezionare. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Meglio di cosi con lo scanner non riesco!!!! Mi spiace.

post-25-0-03891700-1300384542_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Peplo

Molto bella complimenti!!! ;)

Grazie. :D

Ti aggiungo come amico.

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ste-romacoupe

Molto bella complimenti!!! wink.gif

Grazie. biggrin.gif

Ti aggiungo come amico.

Ciao

io ho questa moneta, ma non riesco a trovare il suo prezzo....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andrearosi

Oltre al libro citato, edito nel 1997, Finetti predispose anche un Prezziario, di cui posseggo fotocopia, con indicazioni di rarità e prezzi (in migliaia di lire), la moneta in oggetto non raggiunge prezzi di rilievo.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adolfos

@@andrearosi

Ciao Andrea

scusa la faccia tosta :D. Sarebbe possibile una scansione del Prezziario?

A buon rendere

Cordiali saluti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

aemilianus253

@@andrearosi

Ciao Andrea

scusa la faccia tosta :D. Sarebbe possibile una scansione del Prezziario?

A buon rendere

Cordiali saluti

Magari! Possiedo infatti anch'io il libro, ma non ho invece il prezziario.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Per farvi contenti intanto ho migliorato un po' le foto...ciao, Giò

post-6052-0-16418800-1371921638_thumb.jp

Modificato da giovanna
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utente.Anonimo3245

Così è meglio forse...

post-6052-0-71065600-1371921959_thumb.jp

post-6052-0-23549200-1371922048_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

andrearosi

Magari! Possiedo infatti anch'io il libro, ma non ho invece il prezziario.

Immagino problemi di copyright...

potrei inserire nelle pagine del catalogo, zecca di perugia, periodo medioevale, che ho redatto sulla stregua del Finetti e citandolo per ogni moneta, il grado di rarità indicato dal Finetti stesso (anche se poi, alla luce della mia collezione, avrei da ridire su certe rarità e su certe monete definite comuni..)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Simox

Salve ragazzi, rovistando tra varie cianfrusaglie ho trovato questa moneta, io non sono esperto di numismatica ed è la prima volta che mi ci interesso davvero perchè questa moneta mi ha attirato particolarmente, sapreste darmi qualche informazione a riguardo? allego le foto


 


http://imageshack.com/a/img910/6456/lSCQoR.jpg


 


http://imageshack.com/a/img903/7845/lE1ucv.jpg


Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×