Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Bajocco

Prezzo reale

Risposte migliori

Bajocco

Frequentando alcuni amici mi è capitato di fare la conoscienza con un commerciante numismatico di buon livello .

Parlando con lui , mi ha fatto capire di non comperare mai a più del 70-60 % del prezzo di catalogo .

vorrei sapere un vostro parere a riguardo

Modificato da Bajocco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danieles1981

Dipende dal catalogo, dal grado di conservazione reale, e dal venditore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

elmetto2007

Dipende dal catalogo, dal grado di conservazione reale, e dal venditore.

ottima sintesi. In effetti è cosi.

Se parliamo di moneta comune come rarità e comune in quella conservazione, allora il prezzo deve mantenersi piu basso

Se parliamo invece di una moneta rarissima (R3, R4, R5) o di una conservazione eccezionale, allora è difficile pure portarsi a casa la moneta a prezzo di catalogo "Gigante", ma anzi, bisogna spendere qualcosina in più, specie alle aste.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Il mercato fa il catalogo.

Le piastre di ferdinando II 6/7 anni fa a 25/30 euro te le tiravano sopratutto le date più comuni 1855/56/57 oggi stessa conservazione realizzano 50/70 e il catalogo Gig.le da in BB a 40.................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gianivy

Diciamo che il taglio del 30% rispetto alla valutazione di catalogo ci può stare però molto dipende da che moneta si tratti. Ultimamente stò trovando che su molte monete che osservo sia nelle aste che nei prezzi che vedo in giro questo 30% non c'è. Però io guardo solo savoia dal 1821 in su in oro e quindi questo non fa molto testo come visione generale. Ad es. sugli argenti non ho la minima idea di come si muove il mercato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Bè l'argento è passato da 330 euro al Kg a 750 euro in poco più di 1 anno quindi anche gli scudi più comuni o piastre solo per l'argento arrivi gia sui 18/20 euro al pezzo. L'oro poi i cataloghi non riescono a stargli dietro,da quando va in stampa a quando lo mettono in commercio ha già un'altro prezzo e su monete da 6/12 grammi non è poco,almeno per le monete in bassa conservazione MB e BB per le altre conta pochissimi o nulla.

Esempio gli zecchini veneziani con 120/150 euro in conservazione BB ne trovavi ora nemmeno in MB,ci vogliono dai 180 euro in su.

F

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

Guardate il catalogo della prossima asta Nomisma del 7-8 maggio. Numerosi esemplari in oro di Casa Savoia hanno prezzi di partenza superiori ai cataloghi, Montenegro incluso. Penso sia molto importante verificare i realizzi di questo incanto pubblico, sulla cui base i cataloghi 2012 temo, dovranno adeguarsi almeno in parte, al rialzo. Osservate da quanto parte l'esemplare dell'80 Lire 1821, in normalissimo SPL. Vedremo se resta invenduta...;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bajocco

grazie per le delucidazioni

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×