Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Lorenzo94

Quarto di dollaro 1967

Risposte migliori

Lorenzo94

http://img97.imageshack.us/img97/6274/immag0366.jpg

http://img64.imageshack.us/img64/557/immag0368.jpg

Iniziando a bazzicare un po' per questa sezione, mi hanno incuriosito i dollari e sono andato a riprendermi quel vecchio quarto di dollaro che ho, nella speranza (o illusione?) che valga qualcosina in più del valore facciale. Pareri? Confesso che sono alquanto ingnorante su questa monetazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nibanny

http://img97.imageshack.us/img97/6274/immag0366.jpg

http://img64.imageshack.us/img64/557/immag0368.jpg

Iniziando a bazzicare un po' per questa sezione, mi hanno incuriosito i dollari e sono andato a riprendermi quel vecchio quarto di dollaro che ho, nella speranza (o illusione?) che valga qualcosina in più del valore facciale. Pareri? Confesso che sono alquanto ingnorante su questa monetazione.

Non ho controllato i miei libri, ma a memoria il 1967 non ha niente di particolare, quindi vale 25 centesimi. :(

La data di separazione e' il 1964, fino a quell'anno i quarti sono stati prodotti in argento.

Le date piu' interessanti sono anch'esse precedenti al 1964.

Ti controllo meglio quando arrivo a casa stasera.

Hai nient'altro?

Ciao,

MM

Modificato da NIbanny

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lorenzo94

Be', non mi illudevo :D. Di dollari a portata di mano non mi sembra proprio. So pero che ho due scatolette con dei dollari in argento in un' edizione particolare, solo che non so dirti con precisione ora, quando li trovo li posterò. Comunque grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Non una preziosa moneta (Nlbanny è esattamente correct), ma sicuramente una interessante, ha colpito vicino alla fine della carenza di moneta americana degli anni sessanta.

La composizione di rame-nichel-rivestito iniziò a sostituire il tradizionale in lega d'argento nel 1965, ed entro la fine di coniazione che include il tuo quarter 1967, era stato coniato più di 4,150,000,000 dei nuovi quartieri "sandwich". Oltre alla quantità enormi di nuove monete, un'altra strategia adottata dalla zecca per combattere la carenza di moneta fu l'eliminazione di zecca-segni durante 1965-67.

La mancanza di un marchio di zecca su vostra moneta avrebbe normalmente denotare una moneta di Philadelphia, ma purtroppo non non c'è alcun modo per distinguere tra trimestri 1965-67 colpiti a Philadelphia e Denver, o—dal momento che questa moneta non è più in un insieme di zecca—San Francisco entrambi.

Marchio di zecca sono state restaurate per monete degli Stati Uniti nel 1968, la prova che la scarsità di moneta aveva alleviato evidente. Vostro quartiere 1967, quindi, appartiene a quegli ultimi momenti dell'emergenza.

:) v.

-----------------------------------

Not a valuable coin (Nlbanny is exactly right), but definitely an interesting one, struck near the end of the American coin shortage of the 1960s.

The copper-nickel-clad composition began replacing the traditional silver alloy in 1965, and by the end of the mintage that includes your 1967 quarter, more than 4,150,000,000 of the new “sandwich” quarters had been coined. In addition to the enormous quantity of the new coins, another strategy adopted by the Mint to fight the coin shortage was the elimination of mintmarks during 1965-67.

The lack of a mintmark on your coin would ordinarily denote a Philadelphia coin, but unfortunately there is no way to distinguish between 1965-67 quarters struck in Philadelphia and Denver, or—since this coin is no longer in a mint set—San Francisco either.

Mintmarks were restored to U.S. coins in 1968, clear evidence that the coin shortage had eased. Your 1967 quarter, then, belongs to those last moments of the emergency.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ersanto

Villa: What does a mintmark do to increase/reduce shortage ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

villa66

Villa: What does a mintmark do to increase/reduce shortage ?

Collezionisti americani, concessionari, accaparratori—e speculatori—era stato tratta rotolo e quantità di borsa di monete in crescente quantità per alcuni anni prima la scarsità di moneta degli anni '60.

L'idea dietro il mintmarks di rimozione era quello di rendere le monete meno interessanti per i collezionisti—e per ridurre il numero delle varietà di moneta per essere raccolti, accumulato o speculato. (No: 1965p 2,000,000 :) + 1965d 12,000,000 :( + 1965s 2,000 oo); ma 1965 14,002,000 :huh: .)

Era un'idea che fu molto contestata al tempo, specialmente da parte dei collezionisti. Ma credo che fosse valido.

Ad esempio, come un sottoprodotto di carenza (e la riapertura della zecca di San Francisco), quando mintmarks tornò nel 1968, San Francisco "S" riapparso per la prima volta dal 1955. I centesimi di zecca "S" sono stati mirati da collezionisti, commercianti, accaparratori e speculatori a tal punto che la zecca ricorse alla miscelazione San Francisco centesimi in con Denver e/o centesimi di Philadelphia, prima che essi sono stati rilasciati in canali bancari. “S?” Problema. Nessun "S"? Non c'è problema.

Troppo, non c'è alcun dubbio nella mia mente che le origini di anonime della maggior parte delle monete 1965-7 li rende meno.... divertimento. Così in questo modo troppo, la solidità della strategia di zecca appare chiara.

Grazie per la domanda! Speranza che esso risponde.

:) v.

------------------------------------

American collectors, dealers, hoarders—and speculators—had been trafficking in roll and bag quantities of coins in ever-increasing amounts for some years before the coin shortage of the ‘60s.

The idea behind removing the mintmarks was to make the coins less attractive to collectors—and to reduce the number of varieties of coin to be collected, hoarded, or speculated in. (No: 1965p 2,000,000 :) + 1965d 12,000,000 :( + 1965s 2,000 oo); but: 1965 14,002,000 :huh: .)

It was an idea that was much disputed at the time, especially by collectors. But I think it was valid.

For example, as a by-product of the shortage (and the reopening of the San Francisco mint), when mintmarks returned in 1968, San Francisco’s “S” reappeared for the first time since 1955. The “S” mint cents were targeted by collectors, dealers, hoarders and speculators to such a degree that the mint resorted to mixing San Francisco cents in with Denver and/or Philadelphia cents before they were released into banking channels. “S?” Problem. No “S?” No problem.

Too, there is no doubt in my mind that the anonymous origins of most of the 1965-7 coins makes them less....fun. So in that way too, the soundness of the mint’s strategy seems clear.

Thanks for the question! Hope that answers it.

:) v.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×