Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Bergo

Vespasiano e Domiziano

Risposte migliori

Bergo

Buonasera,

oggi vi propongo due denarietti, fratelli di quel denario di cesare che mi ha fatto tribolare :D :D

La seconda è un denarietto di domiziano, che mi è sembrato molto carino; il ritratto secondo mio modesto parere è ben fatto e ben mantenuto, l' unica cosa che non capisco è al rovescio dopo "IMP.X", c'è una lettera (che non capisco) e poi un' altra "X", mi aiutate a classificarla??

La prima è Vespasiano e altra cosa strana è il simbolo sotto le due figure...che cos' è :huh: :huh:

Sono graditi commenti e valutazioni!!! oo) sono due denarietti rari?

Grazie

Diritto

post-7030-0-52193600-1302803879_thumb.jp

Rovescio

post-7030-0-92314300-1302803893_thumb.jp

Diritto

post-7030-0-23786900-1302803910_thumb.jp

Rovescio

post-7030-0-95084800-1302803927_thumb.jp

Modificato da Bergo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

La prima sembra corrispondere al

RIC II (ed. 1926) 331, zecche dell'Asia Minore (Ephesus, Bizantium, Philippi) 71.d.C.

D: IMP CAESAR VESPAS AVG COS III TR PPP

V: LIBERI IMP AVG VESPAS, Vespasiano e Tito, entrambi con patera

Rarità R

Non trovo nulla sul vecchio RIC a proposito del simbolo in esergo.

Non ho trovato immagini nè su WW nè su acsearch, questo mi fa supporre che sia rara, forse qualcuno esperto dei Flavi saprà dirti qualcosa di più.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

La seconda, se non sbaglio, dovrebbe essere questa:

RIC II (ed. 1926) 138, 88-89 d.C.

D: IMP CAES DOMIT AVG GERM TRP VIII

V: IMP XIX COS XIIII CENS PPP, Minerva su prora con lancia e scudo, civetta ai suoi piedi

rarità C

Questa è sicuramente più comune della prima.

Ciao, Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

grazie mille, anche io cercando in internet ho fatto molta confusione in merito alla catalogazione!!

ma che dici sono autentiche?? sono tenute molto bene e visto che posso riportarle anche indietro, nel caso lasciassero qualche dubbio, mi piacerebbe sentire giudizi anche in merito all' autenticità..

provo anche a postare foto migliori..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

A me sembrano buone, e anche belle :), unica cosa, è un po' strana la zona del collo di Vespasiano che comprende anche le lettere CAE, ma credo possa essere imputabile ad un difetto del conio. Sentiamo comunque altri pareri.

Alla luce delle nuove foto, devo però correggere la classificazione del denario di Vespasiano, è COS II e non COS III

RIC II (ed. 1926) 322, zecche dell'Asia Minore (Ephesus, Bizantium, Philippi) 70.d.C.

D: IMP CAESAR VESPAS AVG COS II TR PPP

V: LIBERI IMP AVG VESPAS, Vespasiano e Tito, entrambi con patera

Rarità S

In ogni caso non trovo nè immagini nè passaggi d'asta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Grazie mille (che vuol dire S??? Per la rarità)

Per l altra A me sembra che si legga IMPX I X al rovescio, confermate? È rara??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Exergus

S sta per scarce, non comune.

L'IMP del Domiziano è la XIX, non è una moneta rara.

Modificato da Exergus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

La moneta di Vespasiano con il simbolo di zecca è più rara di quella con la scritta EFE che viene proposta più di frequente.

Se ne trovano comunque esempi in acsearch, per esempio questo: http://www.acsearch.info/record.html?id=126184

Può essere la 1410 o la 1419 del nuovo RIC; la prima è classificata R, la seconda R3 (un unico esemplare conosciuto, venduto da CNG nel 2003).

La differenza la fa il simbolo: nel primo caso è una linea che interseca un cerchio; nel secondo sul lato sinistro della linea c'è un segno come questo: >.

Non so quanto l'hai pagata, ma potresti aver fatto un buon affare, anche perchè è una tipologia ricercata dato che rappresenta tutti i Flavii (la chiamano emissione dinastica).

Il Domiziano è invece il n. 668 del nuovo RIC, classificato C3, cioè delle più comuni.

Quanto all'autenticità è sempre difficile giudicare dalle foto.

Trovo insolitamente lunghi i rilievi dietro la schiena di Minerva nel Domiziano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

Concordo con FlaviusDomitianus

"Trovo insolitamente lunghi i rilievi dietro la schiena di Minerva nel Domiziano."

In effetti sono abbastanza anomali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bergo

Non fatemi stare in pensiero!!!! Potrebbe essere falsa????????

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Non ho detto questo, ho solo notato una caratteristica che non ricordo di avere mai riscontrato.

Per i denari una certa cautela per me è d'obbligo, visto che circola un'infinità di falsi, che non è sempre facile riconoscere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×