Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Fasyrio

Help identificazione

Buongiorno a tutti, sapreste aiutarmi a identificare questa moneta per favore? E' stata ritrovata in Sardegna.

Grazie a tutti per la collaborazione :)

post-25595-0-83878700-1304667543_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questo è il retro..

post-25595-0-71135700-1304667684_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Buongiorno.

Potresti fornire peso e diametro per favore?

Dovrebbe trattarsi di un sesterzio di Filippo I tra il 245 e il 246 DC.

Sul catalogo RIC sembra avvicinarsi al numero 149a che è comune ma pare ci sia una variante nella legenda del verso che non trovo: P M TR P III COS P P invece di P M TR P III COS II P P.

Aspettiamo il parere dei più esperti

Modificato da Avrelivs

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Allego l'immagine di uno simile sempre catalogato come RIC 149a (var) oppure Cohen 140.

RIC_0149a.jpg

Modificato da Avrelivs

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Traduco maccheronicamente dal RIC:

Potestà tribunizia. Sussistono pochi dubbi che Filippo I riprese dal sistema di Gordiano e rinnovò la sua potestà tribunizia il primo gennaio del 245 DC. Se fosse stato riconfermato sempre il medesimo giorno le sue monete dovrebbero mostrare sia TR P III COS II che TR P III COS, sia TR P IIII COS III che TR P IIII COS II. Se, d'altro canto, avesse rinnovato il suo potere il 10 dicembre 244 si potrebbero considerare rare le monete coniate dal 10 al 31 dicembre del 246 riportanti TR P IIII COS e quelle del medesimo periodo del 247 con TR P V COS II. La sola prova concreta per la prima ipotesi è supportata dal medaglione con inscrizione del rovescio P M TR P (non TR P II) COS. E' probabile che Filippo abbia iniziato con tale conteggio e sia poi passato all'altro il primo gennaio del 245."

Le date riportate dal catalogo sono:

TR P III 246 DC

COS 245 DC

COS II 247 DC

Quindi, se tutto torna, la moneta in questione sarebbe databile correttamente dal 1° gennaio 246 al 247.

Modificato da Avrelivs

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dimenticavo:

Al dritto: IMP M IVL PHILIPPVS AVG, busto laureato

Al verso: P M TR P III COS P P S-C, Felicitas stante a sx con caduceus ecornucopia.

Zecca di Roma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille è proprio questa, caspita ha quasi duemila anni..quanto potrebbe valere secondo te?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi 30 euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?