Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
mfalier

Veneto Monete di Padova 1399

Risposte migliori

mfalier

Questa la devo raccontare.

Stamattina in archivio mi sono imbattuto negli appunti di un notaio medievale, che nel 1399 ha fatto la distinta delle monete che aveva in cassa col rispettivo valore.

Purtroppo la colonna di destra, con il valore in moneta di conto, c'è tutta, mentre la colonna di sinistra, con le monete reali, per metà è stata strappata via già in tempi antichi: CHE RABBIA!

Quello che si legge sono i soliti ducati, soldi, sestini, piccoli ma il resto è andato perduto. Proprio una sfortuna.

Comunque, per quello che può valere, fra i sestini e i piccoli non c'è menzione di "quattrini"

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

Quello che si legge sono i soliti ducati, soldi, sestini, piccoli ma il resto è andato perduto.

be' dai... è pur sempre una bella "scoperta"! per caso, c'è la distinzione tra moneta di conto e moneta "reale"? si parla genericamente di ducati o si parla di ducati padovani?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mfalier

Quello che si legge sono i soliti ducati, soldi, sestini, piccoli ma il resto è andato perduto.

be' dai... è pur sempre una bella "scoperta"! per caso, c'è la distinzione tra moneta di conto e moneta "reale"? si parla genericamente di ducati o si parla di ducati padovani?

Sulla colonna di sinistra, quella mutila, si riportano le monete reali, distinte per tipologia: in sextinis, in parvulis, in soldis ecc. sulla destra, invece, il valore in monde di conto: 3 lire e 2 soldi, 40 lire ecc.

Purtroppo si parla genericamente di ducati, mai di ducati padovani. Del resto se avevano stesso peso e titolo era inutile specificare. Resta il fatto che molte "caselle" della lista restano ignote, molte più di quelle che è possibile occupare con monete padovane. Probabilmente, viste le cifre non altissime, erano occupate da monete straniere.

Comunque gran peccato. Fonti di questo tipo, a Padova, ne ho trovate solo due fra una marea di carte, e una è mezza illeggibile: che sf...ortuna!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

eh già... io spero ancora che prima o poi salti fuori qualche manoscritto illuminante finito in mezzo a qualche fondo d'archivio... credo possano ancora celarsi scoperte interessanti!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×