Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
numizmo

aureo antonino pio

34 risposte in questa discussione
post-2660-0-23206100-1305571514_thumb.jppost-2660-0-66009300-1305571642_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Valore... storico? ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sembra coniato ieri :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve. Dovrebbe trattarsi si un aureo di Antonino Pio (138 – 161 d.C.) coniato intorno al 148-149 d.C. Di seguito riporto le indicazioni presentate da CoinArchives, allegandone un esemplare simile tratto dal medesimo sito:" Aureus, AV 6.96 g. Laureate and draped bust r. Rev. Aequitas standing l., holding scale and cornucopiae. C 235 var. RIC 177 var. Calicó 1505."

post-24898-0-31850000-1305577248_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve. Dovrebbe trattarsi si un aureo di Antonino Pio (138 – 161 d.C.) coniato intorno al 148-149 d.C. Di seguito riporto le indicazioni presentate da CoinArchives, allegandone un esemplare simile tratto dal medesimo sito:" Aureus, AV 6.96 g. Laureate and draped bust r. Rev. Aequitas standing l., holding scale and cornucopiae. C 235 var. RIC 177 var. Calicó 1505."

Fin li c'eravamo....ladomanda è sarà buono si,no, e perché?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve. Dovrebbe trattarsi si un aureo di Antonino Pio (138 – 161 d.C.) coniato intorno al 148-149 d.C. Di seguito riporto le indicazioni presentate da CoinArchives, allegandone un esemplare simile tratto dal medesimo sito:" Aureus, AV 6.96 g. Laureate and draped bust r. Rev. Aequitas standing l., holding scale and cornucopiae. C 235 var. RIC 177 var. Calicó 1505."

Fin li c'eravamo....ladomanda è sarà buono si,no, e perché?

Parere da ignorante e per di più non richiesto :D... a me non piace la perlinatura che si interrompe in modo strano e dalla foto (quindi con tutti i distinguo) mi sembra un metallo non coniato ma "pressato" (non compresso come sarebbe dopo un bel colpo di martello).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buongiorno numizmo,non sono esperto di romane mà spesso ne leggo le discussioni perchè è comunque una monetazione molto affascinante,quindi volevo esprimere un giudizio anch'io più che altro fatto di sensazioni visto che non ho le conoscenze che hai sia tu che altri lamonetiani,quindi spero mi perdonerai sè dirò una fesseria,comunque,la moneta che hai postato è un bellissimo aureo di Antonino Pio con al rovescio l'equità con bilancia e cornucopia,il ritratto dell'imperatore sembra stilisticamente compatibile con altri esemplari d'epoca del medesimo,la perlinatura presenta un difetto ad ore 13 e ad ore 18,mentre ad ore 19 è quasi inesistente mà potrebbe essere anche un difetto del conio,stessa cosa per il rovescio,mentre la figura si presenta ben coniata e definità,peraltro mi sembra di vedere delle piccole raggiature sia al dritto che al rovescio tipico della coniazione a martello,quindi dovrebbe essere una garanzia di originalità,alla fine penso che la moneta postata sia genuina,e sè non lo è credo sia fatta molto bene e quindi bisogna stare veramente con gli occhi aperti prima di imbattersi in un acquisto del genere,e adesso bastonatemi se ho delle delle .......... :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Cosa ci insegnera' oggi Numizmo? .... ;)

Non mi occupo di aurei pur essendone affascinato, un po' per il prezzo un po' per la facilita' di falsificazione dei manufatti in oro.

Detto cio' quest'aureo e' in altissima conservazione per cui se e' un falso e' un bel falso. Potebbe essere un clone? Non credo, anche perche' non abbiamo la foto dell'esemplare da cui e' clonato e penso che qui si vuole farci ragionare su altro.

Ecco le cose che noto in questo pezzo, da profano di aurei:

-I segni a raggiera nel campo del dritto a dx del volto che vanno verso la legenda. Potrebbero essere indizi di falsita' come di autenticita' (segni provocati dalla coniazione?).

-Segno sulla S di COS nel rovescio. Potrebbe essere un colpo?

-Minuscole bolle o piccole asperita' nel campo del rovescio. Normali imperfezioni di superficie o indizi di contraffazione?

-Completa assenza di patina ed incredibile freschezza del conio: solo altissima conservazione?

-Aggiungo anche i segni tipo sbavature sul dritto nella legenda destra dove c'e' AVG che uniscono sulla A e sulla G la legenda alla perlinatura esterna. Sono normali effetti della coniazione?

Modificato da cliff

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di solito le domande si postano associate all'immagine, non successivamente, altrimenti come si fa a rispondere?! Per quanto riguarda l'originalità non mi esprimo, altrimenti l'avrei già fatto nel messaggio precedente, mi pare più che ovvio...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, la monetazione aurea non è il mio campo, pero mi lascia un po perplesso la raffigurazione al rovescio....la mano che tiene la bilancia sembra una chela ....in generale i rilievi mi sembrano un po impastati.....poco naturali...

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

Cosa ci insegnera' oggi Numizmo? .... ;)

questa è la domanda che mi son posto ieri alle 21 circa quando ho visto la discussione. Numizmo infatti non è tipo da postare una moneta solo per dire "guardate quant'è bella", getta l'amo, attende le osservazioni e che la discussione decolli. E la sua competenza è indubbia.

Al pari di Cliff tra l'altro se per bronzi e denari qualcosa ci cavo,

...Non mi occupo di aurei pur essendone affascinato, un po' per il prezzo un po' per la facilita' di falsificazione dei manufatti in oro.

Non so se mi cimenterò mai nell'acquisto di un aureo (che comunque prenderei da negozio numismatico con garanzia di autenticità - la foto ha la parvenza del classico annuncio e-bay con la moneta tra le mani del venditore...) ma per Cultura seguirò la discussione con molta attenzione.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Numizmo ci tieni proprio sulle spine,

non sono assolutamente esperto di aurei, ci mandi il peso della moneta? A me non piace il colore di questo oro, non vorrei che fosse un denario patinato con qualche micron di oro, forse dico una corbelleria; stlisticamete non riesco a trovare l'inghippo, se ce'!!!

Saluti Maumo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Personalmente questa moneta l'avrei presa per buona, per stile e impressione generale (il colore del metallo secondo me non è valutabile in foto).

Detto questo un aureo in questa conservazione vale migliaia di euro (basta vedere le aggiudicazioni odierne da Rauch) e un investimento di questo tipo si può fare solo se la controparte è un commerciante serio, in grado di rispondere anche in futuro in caso di falsità successivamente accertata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I segni a raggera sembrano fatti con uno spazzolino.

Non la comprerei sicuramente .

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Numizmo ci tieni proprio sulle spine,

non sono assolutamente esperto di aurei, ci mandi il peso della moneta? A me non piace il colore di questo oro, non vorrei che fosse un denario patinato con qualche micron di oro, forse dico una corbelleria; stlisticamete non riesco a trovare l'inghippo, se ce'!!!

Saluti Maumo

7,20 grammi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Ciao moneta che fa molto pensare tralasciando il peso e il colore che se fosse un falso sarebbero le uniche cose giuste mi lasciano molto perplesso le striature di conio che sembrano messe li appositatamente e solo in certi posti ma dove dovrebbero esserci nin ci sono come intorno alla figura e nel campo dove il metallo si stira maggiormente mentre su questa sono solo in prossimità di rilievi e non su tutti in più molto profondi come se incisi sui coni. La mia è solo un'opinione data dalle foto, aspettiamo chi ne sa di più.

Allego una foto di un aureo per fare confronti.

Silvio

Antonino.doc

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Nemmeno io colleziono aurei, però credo che in media il peso per Antonino Pio sia 7,30 g. La moneta parrebbe coniata, solo...i fondi sono un po' troppo piani, non trovate? Non c'è neppure un accenno di convessità al D e di concavità al R.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la moneta è in discussione anche su CFDL.

Vediamo chi arriverà ad una conclusione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah... sbaglierò ma quei puntini sparsi sulla moneta, in particolar modo tra i capelli, mi danno molto da pensare, anche quelle striature radiali nei campi mi sembrano anomale; non dovrebbero essere più evidenti tra la legenda ed il contorno?

Mi sbilancio e dico che per me non è buona, tanto non devo nè venderla nè comprarla :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la moneta è in discussione anche su CFDL.

Vediamo chi arriverà ad una conclusione

ciao, tu che ne pensi ??

ciao

sku

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

poi dirò la mia...ancora non ho deciso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come già qualcuno prima di me ha scritto, mi lascia perplesso l'aspetto del tondello che sembrerebbe "pressato" e non "battuto" al martello. Inutile dire che sarebbe da vedere dal vivo e con una foto più grande (magari anche da un'altra inclinazione) ma in effetti non è ben visibile la classica concavità lasciata dalla battitura e che solitamente si nota nella parte più esterna del tondello e cioè, per intenderci, tra la perlinatura ed il bordo.

In genere i conii stessi erano leggermente convessi e con i bordi estremamente raggiati per una questione pratica: un conio terminante con uno spigolo vivo, poichè allineato e tenuto a mano, quindi senza alcuna precisione, una volta colpito si sarebbe potuto facilmente rompere nel caso in cui non fosse stato allineato perfettamente perpendicolarmente al tondello e/o al conio di incudine sottostante. Nel caso delle monete pressate la precisione della perpendicolarità è data dalla meccanica e quindi il problema sopra esposto non si presenta.

Altro aspetto anomalo sono effettivamente le stirature di conio che, considerata l'impronta molto forte lasciata dal conio, mi aspetterei di vedere molto più abbondanti e posizionate in maniera molto più omogenea anche in tanti altri punti del modellato.

Denoto infine una particolare ed abbondante lucentezza del metallo raramente visibile in un aureo antico ma è giusto anche ricordare che la foto dipende moltissimo dalle luci utilizzate e da tanti altri fattori. Sul portale del Monetiere di firenze abbiamo inserito alcuni aurei che potete vedere qui: http://medagliere-firenze.lamoneta.it/ semplicemente andando a vedere le foto delle ultime schede inserite nella parte bassa della home page.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sembra di cioccolata...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciao,io non la comprerei, il venditore non accetta la restituzione :ph34r: ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?