Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
FlaviusDomitianus

I luoghi delle monete

Efeso è il più famoso e frequentato tra i siti archeologici dell'Asia Minore e devo dire che la sua fama è pienamente meritata.

I pochi resti visibili dell'Artemision, il santuario di Artemide Efesina, una delle sette meraviglie del mondo antico, non si trovano però all'interno del sito, ma a qualche chilometro, non molto distante dalla moderna città di Selçuk (intitolata al fondatore della dinastia Selgiuchide, primi conquistatori turchi) ai piedi di una collina dominata da una fortezza selgiuchide.

Nella stessa zona sono visibili anche gli imponenti resti della Basilica di San Giovanni, fatta edificare da Giustiniano nel sito ove si riteneva sepolto l'apostolo ed evangelista.

post-22231-0-27906600-1305836073_thumb.j

Tra i tanti monumenti presenti nel sito il più celebre e spettacolare è la biblioteca di Celso, fatta costruire in età traianea in onore di Gaio Giulio Celso Polemaeno, già proconsole d'Asia, dal figlio, il quale donò alla città di Efeso anche i fondi necessari per l'acquisto dei volumi che dovevano arricchirla.

Nella foto la si vede sullo sfondo, meta obbligata della marea umana che vi si dirige.

post-22231-0-43414000-1305836393_thumb.j

Nel sito sono visibili tra gli altri anche due monumenti dedicati all'imperatore Domiziano: un tempio ed un ninfeo, tra i quali sono stati rinvenuti i resti di una sua statua colossale, che sono stati portati al museo archeologico di Efeso.

post-22231-0-98574400-1305836698_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'arco di trionfo, che dà accesso all'agorà, è dedicato alla coppia imperiale Aususto - Livia (lato sinistro) nonché ad Agrippa ed alla moglie Giulia (unica figlia dello stesso Augusto - lato destro).

post-22231-0-33419400-1305837692_thumb.j

_____________________________________

Dal punto di vista numismatico la zecca di Efeso risulta tra le più importanti in epoca flavia, essendovi state coniate non solo monete in bronzo, ma anche denari d'argento, comunemente inseriti nella serie imperiale, come questo di Vespasiano (RIC 1408).

post-22231-0-45053300-1305837877_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tra le monete in bronzo, tralasciando quelle già inserite in precedenti discussioni, propongo:

1) Assarion di Domiziano con al rovescio un cervo, animale sacro ad Artemide, la dea più venerata dagli efesini (RPC 1069)

post-22231-0-14986500-1305838112_thumb.j

2) Tetrassaria dello stesso imperatore (grosso modo equivalente per dimensioni ad un sesterzio) con al rovescio la statua di culto di Artemide efesina affiancata da due cerbiatti (RPC 1071).

post-22231-0-12917500-1305838388_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?