Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
perceval

Licenza di uccidere

Risposte migliori

perceval

Ho appena sentito al TG l'ennesimo morte per auto pirata.Un ragazzino di 13 anni,spento ancora prima di aver percepito la vita.

La dinamica sempre la stessa,ubriachi o sotto l'effetto di droghe unita all'alta velocità.Reato contestato:omicidio colposo ed omissione di soccorso.Guida in stato di ebrezza.

Nella peggiore delle ipotesi,anche in caso di condanna,questo individuo,così come tutti quelli che in questi anni tristi,si sono macchiati dello stesso reato,non farà un solo giorno di carcere.

Nelle altre giurispridenze,la morte causata per comportamento doloso quale è quello di porsi alla guida in stato di ubriachezza,sotto gli effetti di droghe o per guida spericolata,prefigura il reato di omicidio preterintenzionale in quanto l'arbitrio viene esercitato nel momento in cui ci si ubriaca o ci si droga.

Da noi omicidio colposo.Ho 50 anni,verrà il giorno che veda un po' di giustizia e legalità in questo paese?

Sono molto cupo.Se questa discussione può violare la netiquette del forum,invito i moderatori a cancellarla,scusandomi nel contempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

luke_idk
Supporter

Aggiungiamoci pure quelli che fanno coscientemente i fighetti e di cui nessuno parla perchè sono più che sobri.

Mi ricordo una quindicina d'anni fa due piloti, che si allenavano alle 5 di mattina sulla via Emilia (mi pare) ed uccisero il garzone di un fornaio quindicenne. Credo sia definita "colpa cosciente", ma preferirei il parere di un esperto, per essere sicuro.

e mi ricordo anche i bambini di Ramstein :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alberto Varesi

Il problema non é - a mio avviso - che lo si chiamo omicidio colposo o preterintenzionale o volontario o.....quello che volete.

Il problema é che i condannati spesso fanno pochissimo carcere, quando lo fanno. Che siano 5, 6 o più anni di galera, non voglio entrare nel merito del "quantum": ma che la facciano, questa galera, che la facciano tutta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Concordo con Alberto... ma tanto non c'è speranza: qui per qualsiasi cosa si fanno e si faranno sempre due pesi e mille misure.

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Liutprand
Supporter

Credo che la certezza della pena sia diventato un problema centrale della giustizia italiana. Quando si parla di mettere qualcuno in carcere perché ha commesso dei reati si leva forte il muro del garantismo contro il presunto giustizialismo. Eppure io credo che di garantismo in Italia ce ne sia anche troppo, basti pensare ai 3 gradi di giudizio, cosa oramai quasi unica nel panorama mondiale. In proposito facevo delle riflessioni l'altra sera assistendo alla finale di Champions: il magnifico campo di Wembley senza rete di protezione e senza polizia ai bordi, per il semplice fatto che se qualcuno azzarda ad entrare in campo e ad interrompere la partita si fa 5 anni di carcere, e se li fa utti, senza sconti , condizionali, ecc. Ecco, credo che il deterrente della certezza della pena sia qualcosa da ristabilire al più presto anche in Italia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guysimpsons

Credo che la certezza della pena sia diventato un problema centrale della giustizia italiana.

Quoto !!

E' proprio qui il problema.

Inoltre ci sono dei "bachi" nella nostra giurisprudenza: uno ad esempio è la mancanza di una legge specifica per coloro che infrangono il codice della strada a bordo di un auto con targa estera, vedasi l'incidente di quel ragazzo di 29 anni che si è schiantato ai 320 km/h a bordo della sua Pagani Zonda sulla A10 (mi pare che il signor Fabrizio Corona si vantasse di guidare senza patente utilizzando auto affittate all'estero o comunque con targa straniera).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

e vogliamo parlare di quello che investì ed uccise dei ragazzi e poi fece una linea di abbigliamento alla moda?la legge italiana è una barzelletta e ormai nessuno ha più paura di commettere reati anche gravi sapendo che poi non farà neanche un giorno di carcere,sinceramente credo che non sia giusto che la mia vita debba finire solo perchè qualcuno non ha rispetto della vita stessa...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Se questa discussione può violare la netiquette del forum,invito i moderatori a cancellarla,scusandomi nel contempo.

Ciao, se qualcuno crede davvero che una discussione possa violare le regole o la netiquette del forum, sarebbe il caso, a mio avviso, che avvertisse un moderatore via MP prima di iniziare la discussione stessa.

La cancellazione o l'oscuramento di una discussione, una volta che questa è stata postata, può comunque creare spiacevoli fraintendimenti per l'intero forum.

Vale pre tutti, a scanso di equivoci. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Aggiungiamoci pure quelli che fanno coscientemente i fighetti e di cui nessuno parla perchè sono più che sobri.

Mi ricordo una quindicina d'anni fa due piloti, che si allenavano alle 5 di mattina sulla via Emilia (mi pare) ed uccisero il garzone di un fornaio quindicenne. Credo sia definita "colpa cosciente", ma preferirei il parere di un esperto, per essere sicuro.

e mi ricordo anche i bambini di Ramstein :(

Mi sembra di più un caso da dolo eventuale, ma il limite della colpa cosciente e del dolo eventuale è sfumato (non cosi nella pena, reclusione max 6 anni omicidio colposo, da 21 a 24 anni omicidio volontario).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perceval

Purtroppo il tipo d'imputazione è essenziale,nel nostro paese.L'omicidio colposo,anche in presenza di condanna definitiva,prevede la sospensione della pena o misure alternative al carcere.E per un qualche mistero tutto italico,la discrezionalità dei giudici va sempre in questo senso.

Anni fa si diceva che,da noi,per andare in carcere,dovevi solo ammazzare qualcuno.Se lo si fa coll' auto,col motorino,si deve solo subire il "fastidio" di un giudizio.La deterrenza è zero,anche per i tempi biblici della Giustizia.

Licenza d'uccidere

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Per la cronaca, dal TG di questa sera: il tizio in oggetto, è già fuori........

ogni commento se superfluo.

saluti

tiberivs

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Il sindaco di un comune capoluogo di regione sta raccogliendo firme per una legge di azione popolare che introduca il reato di omicidio stradale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×