Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
Corsodinazione

Minuto....a identificare

Inviato (modificato)

Bonasera a tutti ...ecco un minuto bellino ....... sotta la porta ..un punto strano ?.................reminuto001.jpg

............. oo) .............reminuto003.jpg

......peso...0,4 grami

Modificato da Corsodinazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e morto questo foru......... :blink:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Corso, forse era meglio se postavi nella sezione medievale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salute ,me sembre che fusi Filipo Maria Visconti Duca di Milano ...Signore di genova :D ..;ci sono 14 variante sul C.N.I........ma mi possu sbagliare :)

Modificato da Corsodinazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salute ,me sembre che fusi Filipo Maria Visconti Duca di Milano ...Signore di genova :D ..;ci sono 14 variante sul C.N.I........ma mi possu sbaglaire :)

Provocatore.... wink.gif. Vista la L iniziale al D/ io direi Ludovico Campofregoso (1447-1450, 1461-1462), con sigla di zecchiere D al R/ e grande punto lavorato al D/ tra la U e la X, come segnalato da Ruggero per altre sigle di zecchiere (A ed R), di cui questa sarebbe per ciò una variante.

Dovrebbe essere simile ai tipi CNI III, p. 133, nn. 7,8,13, ma var. non presente => D/ L:C:DU grande punto o cerchio lavorato X:IAN: - R/ CO - NR - AD - (D) rosetta.

Non avevo mai visto un esemplare con questo punto lavorato e così ben leggibile : di nuovo i miei complimenti! (e se confermato, da mettere assolutamente sul catalogo on-line, oltre che da farmi schedare, se riuscirò a venire dalle vostre parti)

Vediamo se rientrando da queste giornate di festa (in Italia giovedì era festa e chi ha potuto si è preso alcuni giorni di ferie fino ad oggi...altri invece hanno avuto lavoro straordinario) arrivano anche altri pareri.

Saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Salute ,me sembre che fusi Filipo Maria Visconti Duca di Milano ...Signore di genova :D ..;ci sono 14 variante sul C.N.I........ma mi possu sbaglaire :)

Provocatore.... wink.gif. Vista la L iniziale al D/ io direi Ludovico Campofregoso (1447-1450), con sigla di zecchiere D al R/ e grande punto lavorato al D/ tra la U e la X, come segnalato da Ruggero per altre sigle di zecchiere (A ed R), di cui questa sarebbe per ciò una variante.

Dovrebbe essere simile ai tipi CNI III, p. 133, nn. 7,8,13, ma var. non presente => D/ L:C:DU grande punto o cerchio lavorato X:IAN: - R/ CO - NR - AD - D rosetta.

Non avevo mai visto un esemplare con questo punto lavorato e così ben leggibile : di nuovo i miei complimenti! (e se confermato, da mettere assolutamente sul catalogo on-line, oltre che da farmi schedare, se riuscirò a venire dalle vostre parti)

Vediamo se rientrando da queste giornate di festa (in Italia giovedì era festa e chi ha potuto si è preso alcuni giorni di ferie fino ad oggi...) arrivano anche altri pareri.

Saluti MB

Cara monbalda rigrazzi per l'interesso ....da vero questo punto e curioso ? aspetiamo fra o dizzeta per mettelo sul catalogo .a prestu

Modificato da Corsodinazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

;)

Modificato da Corsodinazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E se fosse Luigi XII Re di Francia e Signore di Genova? 1507... mi avvalgo del Lunardi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti, ho lavorato nel week end e sono cotto, quindi rispondo solo qui e domani nelle altre discussioni.

Anche io penso a Ludovico ed il punto strano sotto il castello mi ricorda il grosso di Ludovico, il famigerato "cervelu" (cervello) a causa dei tanti puntini che sembrano formare un cervello.

post-1677-0-64536900-1307302069_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

bella analise fra..... :D complimenti....... :) o paulone...i toi minutini non anno finito di fare parlare delli.... :lol:

Modificato da jagd

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Buonasera a tutti, ho lavorato nel week end e sono cotto, quindi rispondo solo qui e domani nelle altre discussioni.

Anche io penso a Ludovico ed il punto strano sotto il castello mi ricorda il grosso di Ludovico, il famigerato "cervelu" (cervello) a causa dei tanti puntini che sembrano formare un cervello.

post-1677-0-64536900-1307302069_thumb.jp

Saluti fra ..va e riposati ...se dio vole dumane fera giornu ;) ....grazie per l'interventu

Modificato da Corsodinazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao enrico ..ringrazzi per il to aviso ..penso que ai ragioni aspetiamo d'altri pareri.... :) a prestu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bella analise fra..... :D complimenti....... :) o paulone...i toi minutini non anno finito di fare parlare delli.... :lol:

Salute et grazie per il sostegno ghjua .... a prestu

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

E se fosse Luigi XII Re di Francia e Signore di Genova? 1507... mi avvalgo del Lunardi

Mi dispiace, ma direi che non tornano diverse cose rispetto a questa attribuzione: al D/ non c'è la croce all'inizio della legenda, nè corrispondono le interpunzioni, oltre agli spazi ed alle lettere che si possono intravedere; inoltre la lettera prima della porta urbica non è una F, ma una U gotica, e quella dopo non è di certo una I; poi non torna la legenda del R/...oltre ovviamente allo stile della porta urbica stessa e delle lettere che si vedono.

Controlli pure Lunardi, Pesce e Felloni ed anche CNI, oltre ovviamente al nostro catalogo on-line : http://numismatica-i...neta/W-GEV42/10

Saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Buonasera a tutti, ho lavorato nel week end e sono cotto, quindi rispondo solo qui e domani nelle altre discussioni.

Anche io penso a Ludovico ed il punto strano sotto il castello mi ricorda il grosso di Ludovico, il famigerato "cervelu" (cervello) a causa dei tanti puntini che sembrano formare un cervello.

post-1677-0-64536900-1307302069_thumb.jp

Sì, Fra sembra richiamare quello, hai fatto bene a ricordarlo. E si potrebbe valutare proprio di attribuirlo a quel secondo dogato di Ludovico (1461-1462), visto che lo stilo o colonna centrale è ben diviso nelle due foglie come vorrebbe la letteratura per questi tipi, anche se in essa non risultano mai segnalati nè questo punto o cerchio sotto la porta urbica, o come interpunzione della legenda del dritto, nè quella sigla di zecchiere al rovescio, come invece nei confronti che ho indicato in precedenza. Ma è vero che un esemplare con tutto il punto o cerchio così chiaramente visibile non mi è mai capitato, non so a voi.

E questi minuti, come abbiamo detto tante volte, andrebbero rivisti tutti, almeno fino agli inizi del Cinquecento...

Un caro saluto MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pongo questa foto che me pare piu chiara ...e porto a vostra attenzione una curiosita ? sopra la croce..........reminuto004.jpg

forze il minuto e posibile di pulirlo di piu a 10 ore ..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Ma dico io, uno non può assentarsi un attimo che subito vengono fuori inediti di ogni tipo!!!

Questo è un'altra grande scoperta che arriva dalla Corsica che mi fa pensare che della Storia numismatica Genovese e Corsa ne conosciamo solo una minima parte e che il più sia ancora da scrivere ..... ( .....e per me da leggere)

Allora, visto che siete indecisi mi prendo io la responsabilità di classificarlo:

Ludovico di Campofregoso primo periodo, doge XXV, 1447-1450 perchè da quello che mi risulta sul R/ in questo periodo conosciamo altri minuti con le sigle dopo CO NR AD : A oppure C oppure R e rosetta (senza contare che in quegli anni c'era uno zecchiere che si siglava O e un altro G) mentre nel Ludovico del secondo periodo le sigle possono essere A oppure N e rosetta, quindi interpretando la lettera che si intravvede nel quarto successivo a AD sia una C indicherei il primo periodo appunto.

......e se sbaglio mi "corrigerete" ....

Grande numismatico Corsodinazione e grande moneta da mettere in evidenza per il "cervello" sotto al castello che è una cosa straordinaria, la vado subito a mettere nel catalogo che, con questa, sarà ancora più prezioso..... Eccolo qua, allora: Minuto straordinario

Grazie Corso e, anche se in maniera virtuale, ti abbraccio forte forte

Modificato da dizzeta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Caro DZ, rimango su LC, ma riguardandolo meglio mi correggo e ti correggo su una cosa: la sigla è A cui segue la rosetta, conosciuta per entrambi i dogati...che ne dici ? Aumentano le probabilità di attribuzione al secondo dogato...ancora più raro!

Saluti MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

... no, scusate, l'ho riguardato e la sigla mi sembra proprio A rosetta, quindi può essere il primo o il secondo periodo perchè quella sigla c'è in entrambi....

Allora facciamo così, lo lascio sposto nel secondo periodo per l'attinenza del "cervello" sotto al castello che credo proprio sia imparentato con quello del grosso ..... chiedo scusa per l'irruenza ..... spero di non aver fatto danni....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

... no, scusate, l'ho riguardato e la sigla mi sembra proprio A rosetta, quindi può essere il primo o il secondo periodo perchè quella sigla c'è in entrambi....

Allora facciamo così, lo lascio sposto nel secondo periodo per l'attinenza del "cervello" sotto al castello che credo proprio sia imparentato con quello del grosso ..... chiedo scusa per l'irruenza ..... spero di non aver fatto danni....

Ci siamo sovrapposti e sono d'accordo per il momento con questa attribuzione per i tuoi stessi motivi, anche se le legende attribuite fino ad oggi al secondo dogato hanno delle varianti "problematiche" per la sigla A, mentre per il primo ci sarebbe quella variante con quel grosso punto lavorato che ho già indicato...(ma appena posso riguarderò il Ruggero).

Buona notte! MB

Modificato da monbalda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci siamo sovrapposti e sono d'accordo per il momento con questa attribuzione per i tuoi stessi motivi (anche se le legende attribuite fino ad oggi al secondo dogato hanno delle varianti "problematiche" per la sigla A...).

Mi sono andato a rileggere il "Padre" di noi genovesi (Desimoni) e cita due minuti nel secondo periodo uno con sigla illeggibile (CV RA ... ...) e uno con sigla N (CV NR AD N*) e anche il RA, al limite, potrebbe starci, a guardare la foto, ma non immagino cosa possa esserci nel quadrante successivo... poi cita due grossi con il "cervello" di 12 punti sotto al castello/porta urbica, con la sigla finale dello zecchiere è A

... quindi per analogia confermerei Ludovico del secondo periodo ... mi riservo domani di cercare ancora, ora è mezzanotte e passa .... e i "minuti" corrono rapidamente, mannaggia....inizio a vedere punti, cervelli, zecchieri da tutte le parti .... so già che questa notte sognerò quel minuto ......... ah! Perché non colleziono sonniferi........

Buona notte anche a te, e perdonatemi se mi faccio prendere dalla foga

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Propenso anche io per il secondo dogato anche se nello specchietto che ho il punto sotto al castello è segnalato per il primo dogato. Ma il punto prima della L al D (e la A seguita da rosetta, nonché la palmetta) mi fa pensare al secondo dogato.

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Mi pare che con DZ ed FC siamo d'accordo allora ad assegnarlo a Ludovico di Campofregoso e con maggior probabilità al suo secondo dogato (e probabilmente vanno spostati a questo periodo una parte di quelli assegnati al primo...), se non giungeranno altri pareri in merito.

Certo è che questo è uno dei minuti quattrocenteschi di Genova più interessanti (anche per leggibilità) tra quelli che ho visto, anche se sono sicura che da un lavoro sistematico sulla Corsica emergerebbero davvero tante novità sulla monetazione genovese (e prima pisana e lucchese).

E' l'unico che avete con quel segno sotto la porta urbica ? Invece per quanto riguarda l'ultima traccia evidenziata presso il bordo dalla moneta sulla fotografia, Corsodinazione che la può vedere direttamente, cosa ne direbbe ? Traccia di ribattitura, oppure...?

Saluti e ... di nuovo i miei complimenti!. MB

Modificato da monbalda
Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi pare che con DZ ed FC siamo d'accordo allora ad assegnarlo a Ludovico di Campofregoso e con maggior probabilità al suo secondo dogato, se non giungeranno altri pareri in merito.

Certo è che questo è uno dei minuti quattrocenteschi di Genova più interessanti (anche per leggibilità) tra quelli che ho visto, anche se sono sicura che da un lavoro sistematico sulla Corsica emergerebbero davvero tante novità sulla monetazione genovese (e prima pisana e lucchese).

E' l'unico che avete con quel segno sotto la porta urbica ? Invece per quanto riguarda l'ultima traccia evidenziata presso il bordo dalla fotografia, Corsodinazione che la può vedere direttamente, cosa ne direbbe ?

Saluti e ... di nuovo i miei complimenti!. MB

saluti curdiali MB per questa tracia evidenziata ...in fatti per me e senza intereso .......Io tuo tutto ha ringraziarvi per le vostre analisi di specialisti vado a vedere se ho altre monete di questo tipo.. ha prestu :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?