Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
apulian

Slovacchia - 100 corone "di transizione"

Risposte migliori

apulian

Le banconote emesse dai Paesi europei ai tempi del Patto di Varsavia non brillavano certo per estetica o originalità: le solite immagini inneggianti al comunismo, alla produzione industriale, al popolo felice sotto il governo socialista etc. li rendevano noiosi e privi di attrattiva.

Una banconota che si stacca un po' da questo clichet e che mi è sempre piaciuta è il 100 corone cecoslovacco, emesso nel 1962 e utilizzato fino al febbraio 1993, quando la Cecoslovacchia si è divisa nelle odierne Repubblica Ceca e Slovacchia.

Il diritto non si scosta dalla solita iconografica comunista (un operaio, una contadina, una serie di fabbriche che sputano fumo); il retro, però, mostra il Ponte Carlo e il Castello di Praga.... un'immagine bellissima che chi è stato nella capitale ceca avrà ammirato sicuramente. Il disegnatore l'ha reso in maniera semplice e sobria, limitandosi ad apporre ai quattro angoli il valore "100", la falce & martello e lo stemma cecoslovacco.

post-3417-0-14373500-1307369221_thumb.jp

post-3417-0-86311700-1307369234_thumb.jp

post-3417-0-61264900-1307369247_thumb.jp

Una banconota che nel corso della sua storia trentennale è stata ristampata due volte (esistono tre versioni con differente filigrana) e ha assistito ad una lunga serie di eventi storici. Nel 1989 provarono a mandarlo in pensione ma non ci riuscirono, perchè il nuovo pezzo da 100 kcs mostrava Klement Gottwald uno dei leader comunisti più detestati: il nuovo corso politico (Rivoluzione di Velluto) costrinse la Banca Centrale a ritirarlo rapidamente, lasciando in corso il vecchio biglietto per gli ultimi tre anni di storia cecoslovacca.

Come detto, nel febbraio 1993 Repubblica Ceca e Slovacchia si divisero. Vennero ripristinate le corone ceche e slovacche, emesse l'ultima volta durante la II guerra mondiale e rimpiazzate dopo la fine del conflitto dalla nuova corona cecoslovacca. Prima che fossero disponibili le nuove banconote, le due nuove nazioni provvidero ad applicare dei bollini sulle banconote della vecchia Cecoslovacchia: la Rep. Ceca si limitò ad applicare i bollini sui pezzi da 100-500-1000 corone; in Slovacchia vennero obliterati anche i biglietti da 20 e 50 corone. L'unico biglietto senza bollino fu il vecchio 10 corone. La Rep. Ceca, inoltre, mantenne (e mantiene tutt'oggi, per i tagli da 100-500-1000) lo schema di colori cecoslovacco (20kc azzurre, 50kc rosse, 100kc verdi, 500kc beige e 1000kc blu/viola). In Slovacchia, invece, vennero emessi biglietti completamente nuovi e con colori diversi.

Questa qui è la banconota da 100 corone con il bollino della Slovacchia, che ho acquistato ieri durante la consueta visita al mercatino di Molfetta.

post-3417-0-31495200-1307369094_thumb.jp

Avevo già in collezione i due biglietti da 100 di Cecoslovacchia e Rep. Ceca: adesso ho completato il trittico :)

post-3417-0-18874000-1307369117_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×