Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
nerone1978

UNA 120 GRANA CON VARIANTE INEDITA

Risposte migliori

nerone1978

Salve a tutti..vi mostro una 120 grana del 1857 di ferdinando II con una curiosa variante nel rovescio: le 2 aquilette dello stemma sono rovesciate! Sapete dirmi qualcosa riguardo il grado di rarità,visto che sul catalogo Gigante varianti meno clamorose, hanno gradi di rarità molto alti? grazie e a presto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

ciao nerone,perchè non ci posti una bella foto nititda del particolare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perceval

Sono andato a prendere le mie piastre.Chiaramente intendi nello stemma della Sicilia.Che occhio,però.

Ci vorrebbe una foto,sicuramente è una particolarità.Nella mia del 57 sono normali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nerone1978

mannaggia! non riesco a mettere le foto del dritto e del rovescio..perchè mi dice che sono troppo grandi! uffff! spero che vi possa bastare questa! :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

perceval

Penso di si.Devi aspettare i bibliofili,molto più preparati.Il Gigante non fa testo per questa monetazione se non nelle varianti più note.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nerone1978

hey perceval..in effetti hai ragione riguardo il catalogo Gigante! ci vorrebbe un catalogo specifico riguardo le piastre borboniche e le varianti..ma navigo nel buio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Caro Nerone, penso che tu abbia tra le mani una piastra molto interessante, parlare di rarità ora che è stata appena resa nota mi sembra un po' prematuro, in effetti, ogni qual volta che viene fuori un'inedito si scopre che nei dodici mesi successivi ve ne sono altri, questo perchè magari una piccola particolarità era fino a quel momento sconosciuta agli occhi dei nostri predecessori.

Se desideri puoi inviare una scansione o foto nitida della piastra al mio indirizzo di posta elettronica chiamaresca@libero.it , provvederò a rielaborarla e ad allegarla per conto tuo alla discussione affinchè tutti possano osservare meglio la particolarità nelle armi dell'Aragona-Sicilia. Vedrò stasera di dare uno sguardo sui testi specifici (è chiaro che sono tutti invitati a dare un'occhiata prima di me), come ad esempio il D'Incerti, Cagiati, CNI XX ed altri studi monografici come ad esempio questo di Traina del 1990 (link) http://www.ilportale.../bcnn1990_3.pdf . Per quanto concerne le varianti elencate nel Gigante posso dirti che questa tua merita di essere inserita. Le altre migliaia di varianti di punteggiatura, abbreviazioni o di numero di torrette del Portogallo non verranno inserite in nessun catalogo commerciale serio, per il semplice motivo che non esiste un censimento reale della loro totalità, e poi non basterebbero l'intero catalogo Gigante per elencarle tutte, pensa che nel 1959 Vico D'Incerti fece un lavoro enorme sulla loro catalogazione e nonostante ciò ne saltano fuori nuove ogni giorno.

Penso che questa sia una bella discussione, consiglio a tutti di indagare nei propri archivi alla scoperta di un simile errore araldico.

P.s. E se le aquilette capovolte vollero presagire gli infausti avvenimenti siciliani del 1860? ;)

Modificato da francesco77

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carlino

C'è stata una discussione su una piastra con la leggenda errata TVR al posto di VTR.

Ecco un altro errore nella legenda di una piastra di Ferdinando II, asta Nomisma, GRAITA al posto di GRATIA

post-6956-0-43444900-1308672969_thumb.jp

Antonio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iachille

Salve, questa inserita da gionni nel catalogo,sembra simile.

post-9800-0-00927500-1308678494_thumb.jp

Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iachille

C'è stata una discussione su una piastra con la leggenda errata TVR al posto di VTR.

Ecco un altro errore nella legenda di una piastra di Ferdinando II, asta Nomisma, GRAITA al posto di GRATIA

post-6956-0-43444900-1308672969_thumb.jp

Antonio

Salve,la puoi postare nella discussione aperta da Francesco ?

ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

iachille

questa è del 1858

post-9800-0-20942800-1308680068_thumb.jp

ciao.

Modificato da iachille

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Non voglio guastare la festa ma ci sono altre cosi.

Il conio delle Napoletane è pieno di questi piccoli difetti che non vengono riportati. Solo quelli più evidenti,come la lettera invertita GRATIA -GRAITA

L'avessi trovato su una di V.Em.III sarebbe stata anche un R5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Non voglio guastare la festa ma ci sono altre cosi.

Il conio delle Napoletane è pieno di questi piccoli difetti che non vengono riportati. Solo quelli più evidenti,come la lettera invertita GRATIA -GRAITA

L'avessi trovato su una di V.Em.III sarebbe stata anche un R5

Sono d'accordo, infatti se leggi il mio intervento noterai che ho invitato un po' tutti a verificare nei propri monetieri o archivi l'eventuale presenza di piastre analoghe. Poi magari, dopo essersi resi conto orientativamente della rarità si può andare avanti con la classificazione. Gli errori araldici nelle piastre di Ferdinando II riguardano prevalentemente le armi del Portogallo, ma questa dell'Aragona-Sicilia è molto più interessante, per questo reputo preziosa la segnalazione di Nerone, è lui che ha "riacceso" l'interesse su questa tipologia. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nerone1978

grazie mille per i vostri interventi!! hey francesco,aspetto tue notizie riguardo ciò che hai trovato su altri testi specifici.Appena potrò, ti manderò foto + nitide alla tua e-mail! GRAZIE ;)

Modificato da nerone1978

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Concordo che sia giusto catalogare tutto,proprio per non dare illusioni a chi si avvicina a qualsiasi tipo di monetazione ed evitare che cadono nelle fauci di qualche squalo che fiuta l'affare.

E non è cosa cosi impossibile catalogarle,ci vuole solo VOGLIA di farlo,senza dire altro. ;)

Modificato da favaldar
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

Concordo che sia giusto catalogare tutto,proprio per non dare illusioni a chi si avvicina a qualsiasi tipo di monetazione ed evitare che cadono nelle fauci di qualche squalo che fiuta l'affare.

E non è cosa cosi impossibile catalogarle,ci vuole solo VOGLIA di farlo,senza dire altro. ;)

sono d'accordo mà occorre anche tanto materiale da poter studiare e non tutti(tipo io)hanno questa possibilità...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

nerone1978

hey..ma è possibile che sul catalogo Gigante le piastre di Ferdinando II..

1832 con variante "lettera R sopra la data" sia valutata R3,

1847 con variante "providentia o principis" sia valutata R4,

" " con variante "lettera R davanti alla data" sia valutata come R5,

" " con variante "lettera R davanti Ferdinandus" sia valutata R2,

1848 con variante "lettera R davanti alla data" sia valutata come R3,

mentre:

1857 "variante cifra 8 della data su 7" C (mb 20..)

non mi sembrano clamorose varietà da potersi strappare i capelli! E' veramente inquitante il grado di rarità dato! che ne dite??

mi sembra che stiamo fuori da ogni logica!!!!!!

allora,le altre varianti che non sono ancora note..ipoteticamente,che rarità hanno??? R12 ???? ;)

mah....

Modificato da nerone1978

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

La lettera R (ribattuta) è abbastanza rara e in molti anni parecchio rara ed è molto interessante in numismatica. La zecca specifica che la moneta in questione è stata ribattuta su altra.

Sono molto richieste e il grado di rarità è anche per questo.

Ci sono monete coniate solo in poche migliaia di pezzi ma non hanno mercato e sono dichiarate solo R mentre altre con centinaia di migliaia ma non sufficienti a soddisfare tutti hanno un R3

Ciao F.

ps: poi ci sono anche quelle "gonfiate" apposta.........ma è un'altro discorso <_<

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

beh..ma R5 non è troppo esagerato???????

ciao nerone,fidati che è così,alcune piastre con R sono introvabili mentre altri errori come l'8 sul 7 si trova abbastanza facilmente...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rex Neap

Ciao a tutti,

Io credo che oltre ai numeri qui ci sia anche da valutare i motivi;

le ribattiture nella monetazione Napoletana sono abbastanza frequenti, ma la lettera R davanti ad una Piastra è già, come hanno sostenuto favaldar e gennydbmoney, interessante perchè indica una moneta Reimpressa;

Davanti alla data di quelle di Ferdinando II poi, è un caso a se stante.

Penso che chi redige i cataloghi prezziari (tipo Gigante), ha dei validi e soprattutto specifici motivi, per cui a determinate monete vengono attribuiti questi gradi di Rarità.

Magari qui Francesco potrebbe dirci la sua. ;)

Modificato da peter1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gennydbmoney

Ciao a tutti,

Io credo che oltre ai numeri qui ci sia anche da valutare i motivi;

le ribattiture nella monetazione Napoletana sono abbastanza frequenti, ma la lettera R davanti ad una Piastra è già, come hanno sostenuto favaldar e gennydbmoney, interessante perchè indica una moneta Reimpressa;

Davanti alla data di quelle di Ferdinando II poi, è un caso a se stante.

Penso che chi redige i cataloghi prezziari (tipo Gigante), ha dei validi e soprattutto specifici motivi, per cui a determinate monete vengono attribuiti questi gradi di Rarità.

Magari qui Francesco potrebbe dirci la sua. ;)

ciao peter,è francesco che cura il capitolo sul regno di napoli e delle due sicilie nel catalogo Gigante....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×