Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
forni79

Bologna 1796 mezzo baiocco RRRRR Pio VI

Risposte migliori

forni79

Salve a tutti,

apro questa discussione per ottenere da occhi esperti e professionali un'idea della conservazione della suddetta moneta.

Allego le immagini, che provvederò a caricare nella sezione relativa del catalogo di Pio VI.

Si tratta di un mezzo baiocco apparso in un solo altro esemplare per la prima volta in un'asta del 2009.

Il mio pezzo presenta dettagli come la criniera del leone o le stellette attorno alle scritte molto nitidi,

ma una patina verde bruna la rende meno leggibile e meno piacevole alla vista.

( la moneta dal vivo è un pò più scura cge in foto ).

La moneta non è stata neanche strofinata con un pannetto morbido, è esattamente nello stato di " rinvenimento" ovvero una vecchissima collezione semidimenticata dal proprietario con monete papali tutte piuttosto rare, della quale ho avuto l'immensa fortuna di poter acquistare qualche pezzo.

capisco che la foto è orrenda ma non ho grandi capacità come fotografo...

Gradirei qualche consiglio su come poter rendere la moneta stessa un pò più piacevole con una pulizia.

Se inoltre qualcuno avesse qualche riferimento bibliografico....

Grazie

post-24625-0-52470700-1310126078_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

favaldar

Era da postare in "Monete e Medaglie Pontificie" dove c'è chi può aiutarti.

ps: contatta il moderatore

altro suggerimento: metti sempre peso e diametro.

:)

Modificato da favaldar

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

La moneta non è stata neanche strofinata con un pannetto morbido, è esattamente nello stato di " rinvenimento" ovvero una vecchissima collezione semidimenticata dal proprietario con monete papali tutte piuttosto rare, della quale ho avuto l'immensa fortuna di poter acquistare qualche pezzo.

capisco che la foto è orrenda ma non ho grandi capacità come fotografo...

Gradirei qualche consiglio su come poter rendere la moneta stessa un pò più piacevole con una pulizia.

Se inoltre qualcuno avesse qualche riferimento bibliografico....

Ciao, complimenti per il "ritrovamento", moneta estremamente rara :)

E' la seconda che mi capiti di vedere dopo la prima che passò all'asta Centauro 1 del 2006 (realizzo 1700 Euro), che è poi ri-passata da Nomisma nel 2009, rimasta invenduta alla stima di 2000 euro. Questa l'immagine:

post-35-0-64078100-1310292304_thumb.jpg

E' stata data come inedita, dato che Muntoni CNI e Serafini non la contemplavano, non so se poi sia stata inserita nella recente pubblicazione sulle monete bolognesi di Chimienti, successiva alla comparsa in asta del primo esemplare.

Quanto all'eventuale pulizia della tua moneta, mi pare di vedere che la patina che si è formata sia abbastanza profonda, e purtroppo non molto salda, dato che sembra che sia saltata in alcune zone del tondello. Personalmente non tenterei di pulirla, si potrebbero rovinare irrimediabilmente i rilievi, al limite se ci sono incrostazioni o sporco punterei solo a pulire quelli, e magari consolidare la patina in qualche modo.

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

La moneta potrebbe aver bisogno di un restauro urgente dato che al rovescio (che poi sarebbe il dritto) mostra quelli che mi sembrano essere focolai attivi di cancro del bronzo (le macchie verde/azzurro brillante). Sarebbe comunque consigliabile una osservazione diretta. Ti suggerisco di farti un'idea del problema e del trattamento necessario dando un'occhiata alla sezione "Conservazione e restauro" e quindi rivolgerti a un professionista oppure contattare qualcuno degli utenti del forum più ferrati nel campo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

forni79

Buongiorno a tutti,

per una prima sommaria pulizia ho lasciato la moneta per tre giorni in acqua distillata spazzolandola con uno spazzolino da denti

e cambiando l'acqua di tanto in tanto.

Asciugatura con phon e un pizzico di cera vergine d'api strofinata con pannetto da occhiali.

Ecco il risultato, in attesa di decidere se provvedere ad un'intervento più.... "professionale"!

post-24625-0-79727000-1310549108_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

pistacoppi

Decisamente migliore, anche se la cera potrebbe aver coperto le trcce di eventuali corrosioni attive, c'è da dire che cmq isolando la superfice dall'aria il processo risulterebbe fortemente rallentato. Io a questo punto la terrei solo sotto controllo per verificare che non ricompaiano focolai verdastri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×