Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
federico94

Consigli su divisionali

Risposte migliori

federico94

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo sul forum quindi perdonatemi eventuali errori.

Dopo essermi dedicato ai 2 € commemorativi, vorrei collezionare qualche serie divisionale. Cosa mi consigliate? Ovvero quali serie -e mi riferisco a tutti gli Stati- possono avere un certo interesse.

Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Ciao a tutti, è la prima volta che scrivo sul forum quindi perdonatemi eventuali errori.

Dopo essermi dedicato ai 2 € commemorativi, vorrei collezionare qualche serie divisionale. Cosa mi consigliate? Ovvero quali serie -e mi riferisco a tutti gli Stati- possono avere un certo interesse.

Grazie

Benvenuto, Federico.

Cosa intendi per "avere interesse"? Sta a te impostare la collezione come meglio ti sembra, per cui l'interesse è questione di scelta personale. Se invece ti riferivi specificamente ad un interesse economico, mi sa che è meglio se non cominci nemmeno, tanto affari con le divisionali (e più in generale con l'€uro) non se ne fanno (salvo qualche temporanea speculazione su pezzi che di numismaticamente interessante non hanno quasi nulla).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sagida

Concordo pienamente con il pensiero dell'amico DragoDormiente. L'unico interesse che ci deve essere in una collezione è quello del proprietario nei confronti di determinate emissioni. Questo interesse può essere dato da vari motivi che vengono molto molto prima dell'interesse economico. Sconsiglio fortemente di iniziare una collezione tenendo conto solo ed unicamente dell'aspetto economico. Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole ma per lo meno non chiamiamola "collezione": si tratterebbe solo di una raccolta di emissioni speculate con l'unico scopo da parte del proprietario di "approfittare" finché può della speculazione. La Collezione è ben altro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tm_NPZ

Benvenuto :) Come ricordiamo a tutti, l'Euro (assieme a tante altre monete) non è consigliato per guadagni economici, in quanto è moneta giovane e oggetto di speculazioni che ben poco fanno comprendere come muteranno gli interessi in futuro.

Parlando di interessi puramente collezionistici, invece, si può dire che un po' tutte le Divisionali ne sono oggetto :) dalla più comune alla più rara.

Quindi devi tu guardare cosa può piacerti di più, magari sfogliando un catalogo on-line o visitando siti, negozi o mercatini (attenzione però alle divisionali di Euro-probe, che non sono vere monete!).

Personalmente ti consiglierei le divisionali di San Marino, che ogni anno al loro interno presentano una moneta commemorativa in Argento da 5 Euro diversa per soggetto, hanno una bassa tiratura e sono di un mini-Stato. Unico difetto è la loro scarsa rivalutazione e il costo (45 Euro circa, iscrivendosi alla fonte, cosa piuttosto facile da effettuare).

Poi le divisionali italiane, anch'esse commemorative di vari eventi ogni anno, con il 5 Euro in Argento.

Ti direi anche quelle vaticane, solo che non è sempre facile ottenerle alla fonte e quelle degli anni passati hanno costi spesso alti. Inoltre come stile risulterebbero un po'monotone (anche se sono quelle che io amo di più! :) ).

è compito comunque tuo valutare i pro e i contro di ogni divisionale collezionabile :) Magari potresti acquistarne una per ogni Stato :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

BlackEuros

Da come è iniziata la discussione credo tu ti riferisca alle divisionali BU.

Se punti sull'aspetto estetico consiglio le divisionali con Arg di Italia,San Marino e Grecia. Ci sono nazioni che fanno divisionali senza Arg,ma che meritano di essere collezionate,mi riferisco a Portogallo e Cipro.

La rivalutazione avviene in certe occasioni,quando è possibile. Con le BU non ti aspettare molto.

Non c'è una nazione che le fa sempre "rare",dipende dalle tirature (esempio di quest'anno la Slovenia).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

federico94

Cosa intendi per "avere interesse"?

Forse non mi sono spiegato bene. Non è mio interesse acquistare monete a caso con lo scopo di guadagnare, ma quello di collezionare qualche esemplare. Preciso che mi riferivo alle divisionali BU. Volevo sapere in particolare se ci sono annate più richieste o più rare oppure altre più significative (per esempio credo che la div. Italia 2011 sia più significativa di Italia 2008, per esempio). Ho saputo poi che alcune nazioni (Belgio...) hanno modificato la faccia nazionale. Le monete con la vecchia faccia sono più ricercate?

Modificato da federico94

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DragoDormiente

Forse non mi sono spiegato bene. Non è mio interesse acquistare monete a caso con lo scopo di guadagnare, ma quello di collezionare qualche esemplare. Preciso che mi riferivo alle divisionali BU. Volevo sapere in particolare se ci sono annate più richieste o più rare oppure altre più significative (per esempio credo che la div. Italia 2011 sia più significativa di Italia 2008, per esempio).

Questa è una valutazione che devi fare tu, confrontando le emissioni. Quanto alla rarità, ci sono emissioni che sono meglio valutate di altre, per un motivo o per un altro (vedi Portogallo 2007 ad esempio), ma la rarità di solito non è dettata dal tema della divisionale, quanto piuttosto dalle politiche di distribuzione e dal periodo i cui è stata emessa. Se poi vuoi qualche consiglio su quali divisionali siano da ritenere più pregnanti, per tema od altro, saremo felici di offrirtelo.

Ho saputo poi che alcune nazioni (Belgio...) hanno modificato la faccia nazionale. Le monete con la vecchia faccia sono più ricercate?

Le modifeiche delle facce nazionali, se escludiamo momentaneamente Monaco e Vaticano, sono state modifiche impercettibili, per adeguarsi agli standards richiesti dalla BCE. Tra prma e dopo non c'é differenza, in termini di rarità o valutazione. Quanto a Monaco, fa mercato a sé; quanto al Vaticano, la divisionale Sede Vacante del 2005 andò a ruba ed è tuttora ricercatissima, ma come cambio di faccia nazionale è alquanto particolare; se prendiamo ad esempio invece la divisionale 2004 GPII e una qualsiasi di BXVI, al netto della speculazione (che ha stravolto i prezzi, che però col tempo si assesteranno verso il basso) la differenza è minima; e anche laddove è grande non è certo per questioni di rarità tout court, ma solo perché le prime divisionali vaticane beneficiarono di condizioni congiunturali di cui non godono le ultime (liste vaticane ristrette, politiche di emissione discutibili, etc...)

Di raro, veramente raro, c'é ben poco. C'é molto in vendita a prezzi spropositati, ma il prezzo alto non è sempre e solo indice di rarità. La citata divisionale SV, che pure ha tiratura altina (60.000 pz, se non ricordo male) può definirsi pezzo raro, visto che ha ampia domanda. Altre emissioni, pur costando tanto, non devono il loro prezzo tanto all'ampia richiesta, quanto piuttosto alla speculazione iniziale. Prendi il 2 € GK di Monaco, il cui prezzo è lievitato perché i più furbi al tempo dell'emissione fiutarono l'affare (visto l'alto costo di emissione e l'astruso metodo di distribuzione); oggi sono pochi i collezionisti che se la possono permettere, il che non la rende moneta rara, quanto piuttosto moneta irraggiungibile od inacquistabile. Prendi il 2 € commemorativo LUX 2010, la cui coincard veleggia appena sotto i 50 € (cinque volte l'emissione); la moneta in sé non è affatto rara, se si pensa che l'intero contingente (o quasi) è finito in mano ai commercianti, eppure il prezzo è lievitato, visto che molti collezionisti collezionano contenitori invece che monete.

Modificato da DragoDormiente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DannyIDC

Alla fine decidi tu, i parametri su cui impostare la collezione possono essere infiniti. C'è chi colleziona solo le prime emissioni, chi solo quando c'è un cambio di faccia nazionale, per simpatia alla nazione, per la tiratura, per estetica della confezione, tema ecc......

Io personalmente visto che mi dedico un pò a tutte le nazioni prendo solo quelle dove ci sono monete non coniate per la circolazione

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diabolik73

Sconsiglio fortemente di iniziare una collezione tenendo conto solo ed unicamente dell'aspetto economico. Poi ognuno è libero di fare ciò che vuole ma per lo meno non chiamiamola "collezione": si tratterebbe solo di una raccolta di emissioni speculate con l'unico scopo da parte del proprietario di "approfittare" finché può della speculazione. La Collezione è ben altro...

Aggiungerei che se lo scopo primario di una "collezione" è quello economico, consiglio di lasciar perdere le emissioni in Euro e di concentrarsi su altre monetazioni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×