Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
roth37

Una moneta Partica

Risposte migliori

roth37

Ecco una dracma di Pakor II (78-105). Ottenne il trono sconfiggendo Vologases II. Sulle monete il suo nome compare come "Arsace Pacor", cioè "Reale" per indicare che lui era il vero Re, ma questo fa capire che il regno era conteso anche da altri. Fra essi Artabano III e Vologases III.

roth37

post-1738-0-92849700-1311663899_thumb.jp

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

okt

Che strano!

Pacor era il panettiere sloveno da cui mi servivo a Trieste, molti anni fa, all'inizio di via Rossetti!

:D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Pacor era il panettiere sloveno da cui mi servivo a Trieste, molti anni fa, all'inizio di via Rossetti!

Non può essere lo stesso....si parla di Pacor II :lol: :lol: :lol:

A parte gli scherzi, le monete partiche (da premettere che non ne capisco assolutamente niente), sono particolarissime per il tipo di acconciature dei capelli e della barba. Ci sono popolazioni coeve ai parti, che hanno battuto monete somiglianti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Anch'io ho un paio di dracme di Pacorus II, ma con ritratto giovanile.

Tutte le dracme partiche che ho visto hanno al rovescio la rappresentazione stilizzata di Arsace I, fondatore della dinastia, seduto con davanti un arco.

Non ce ne sono neppure sul sito parthia.com né su parthika.fr, tranne, su quest'ultimo, una con doppio ritratto di Phraataces e Musa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Il mio terrore era che qualcuno mi domandasse: "Ma chi c'è al rovescio?" Qualcuno sa rispondere?

Vorrei inoltre far presente che i due "bianchi" che si notano sui nasi dei re partici non sono dei fori, bensì uno sporco dell'obbiettivo fotografico.

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Il mio terrore era che qualcuno mi domandasse: "Ma chi c'è al rovescio?" Qualcuno sa rispondere?

.....io l'ho detto da prima che di questa monetazione sono proprio a digiuno.... :rolleyes:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teofrasto

Buonasera a voi,

vi prego di scusare la mia intrusione in questa discussione, ma nasce dalla voglia di imparare qualcosa anche su questa affascinante monetazione, sulla quale non conosco assolutamente nulla.

Faccio pertanto la seguente domanda: ma da cosa si capisce che il personaggio effigiato al dritto è Pakor II, figlio di Vonone II e fratello di Vologase I ? Potrebbe essere Pakor I, figlio di Fraate IV? Lo stile mi sembra più arcaico rispetto alle monete di Pakor II, o sbaglio?

Gli esemplari illustrati alla plate XXXV del BMC, Arabia, Mesopotamia and Persia, nn. 4-8, mi sembrano assai simili alla dracma postata da roth37, mentre non trovo nulla di simile nel volume della stessa collana dedicato alle monete della Parthia, né nel testo di F. B. Shore, Parthian Coins and History, Quarryville 1993.

Sinceramente, non mi sono mai interessato di queste monete e dunque potrei dire delle stupidaggini clamorose, ma mi sembra che qualcosa non quadri. Qualcuno mi può aiutare a risolvere il busillis?

Cordialmente, Teofrasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Domanda lecita, risposta insicura. Girerò la questione a chi me l'ha venduta con questa dicitura.

Non sarà comunque facile, qualunque sia la risposta, raggiungere una certa sicurezza, in quanto una moneta simile non credo sia illustrata altrove. Lo stile, come giustamente osservato, dovrebe aiutare tenendo conto dei tempi così lontani come fra i due Pakor (38-39 a.C il primo e 77-86 d.C il secondo). Cercando invece un difficile riconoscimento dal tipo facciale, potrebbe sembrere Pakor II

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

teofrasto

Ringrazio roth37 per l'interessamento.

Aspetto dunque altre notizie in proposito.

Cordiali saluti e buon ferragosto a tutti, Teofrasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Restando sulle partiche, più facile appare anche per lo stile, il riconoscimento fra Orodes I (91 a.C) e Orodes II (57 a.C.)

post-1738-0-24912600-1313930767_thumb.jp

post-1738-0-06964000-1313930788_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Oggi c'erano un paio di monete simili in asta da Rauch.

Monete coniate a Persepolis, il ritratto sul retro si ipotizza essere quelle di Pakor I.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

roth37

Le ho viste anch'io e concordo con FlaviusDomitianus che la moneta che ho postato inizialmente sia quella di Pakor I e non di Pakor II come avevo asserito.

Grazie per la segnalazione.

roth37

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cesare Augusto

Le Dracme battute sotto gli Arsacidi, dalla prima all’ultima, così come i primiTetradracmi, presentano tutte la stessa tipologia: Arsace, il grande fondatore dell’impero, seduto a dx. tiene con la mano la corda dell’arco.

Dopo il regno di Mitridate 1° il Re appare seduto su un trono con schienale, simile a quello su cui è seduto Zeus, nelle monete di Alessandro Magno; ma nelle prime Dracme la seduta è chiaramente rappresentata dall’Onfalo di Apollo: la pietra conica di Delfi che i Greci ritenevano collocata al centro del mondo e la rappresentazione di questa pietra la dice lunga su dove i Parti abbiano derivato la tipologia, cioè dalle monete dei Re Seleucidi di Siria.

Su queste monete Apollo appare seduto sull’Onfalo e tiene tesa con la mano la corda dell’arco esattamente come Arsace sulla moneta partica.

E’ probabile che gli stessi Seleucidi abbiano derivato l’immagine del Dio dalla moneta di Nicocle, Re di Cipro; una di queste monete è stata recentemente presentata da Mionnet ( Vol 3° ultima pagina)

I tetradracmi presentano maggiore varietà anche per il fatto che gli ultimi sono stati battuti all’inizio dell’Era Cristiana mentre la variabilità di tipologie è ancora maggiore sulle monete di Rame permettendoci di conoscere, pur senza entrare nel dettaglio: abiti, costumi, religione e forma di governo dei Parti.

Molto particolare è il costume del primo Arsace; egli porta un berretto conico non molto dissimile da quello indossato dagli Assiri, con falde di copertura e pretezione che ricadono sulla nuca e sulle orechie, arricchito dal diadema regale dei Greci; le orecchie sono adornate con orecchini ed al collo si intravede una collana di forma semplice.

L’abito è costituito da una corazza di maglia, apparentemente realizzata con placche e/o catenelle di metallo che ricopre le braccia sino ai polsi e le gambe sino alle caviglie; sulla corazza scende un corto mantello militare.

Le calzature sono assicurate alle caviglie da cinghie di cuoio.

Un abbigliamento di questo tipo consono più ad un rude guerriero nomade della steppa, piuttosto che al Re dei Re Asiatico, venne presto dismesso dai successori di Arsace.

Mitridate 1° si presenta con sulla testa od il semplice diadema o l’elmo semicircolare partico, coperto di chiodi ed anch’esso munito di falde di cuoio a protezione della nuca e delle orecchie; non manca il diadema regale e sul collo compare una collana spiralata che termina con un ornamento che ha la forma della parte anteriore del cavallo.

L’armatura è qui sostituita da una veste, adornata con file di perle, aperta sul collo e munita di maniche sulla quale si pone il mantello.

Saluti da Cesare Augusto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini

possiedo una moneta di Arsace I.qualcuno può dirmi quanto possa valere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter
16 ore fa, maria francesca battistini dice:

possiedo una moneta di Arsace I.qualcuno può dirmi quanto possa valere?

Per poter avere una valutazione indicativa è necessaria la foto della moneta con indicazione del peso: riuscirebbe a condividerla?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini


Buonasera le allego le immagini della moneta, per il peso non sono riuscita ancora a pesare la moneta in quanto non posseggo gli strumenti, ma cercherò un sistema, più o meno le dimensioni sono di 1 cm

WP_20170918_20_34_02_Pro.jpg

WP_20170918_20_34_02_Pro 2.jpg

WP_20170918_20_34_42_Pro 2.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini

che ne pensa??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter
1 ora fa, maria francesca battistini dice:

che ne pensa??

Riuscirebbe a fare foto più a fuoco? Il metallo sembrerebbe quello di una moneta antica, però dovrei confrontare lo stile con monete della stessa tipologia. Non sono esperto di questa monetazione, provo a chiedere a qualche conoscente. E' però necessario avere il peso. Sa dirci, se si può, anche la provenienza? Asta, mercatino, negoziante...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter
Il 13/10/2017 at 10:06, maria francesca battistini dice:

che ne pensa??

Ho chiesto aiuto ad alcuni collezionisti stranieri, ma senza il peso sarà difficile avere una risposta certa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini

 Buongiorno al Forum, Salve Matteo, ti do del tu....sono una neofita in materia di numismatica ma mi sto appassionando a questa materia così affascinante! la moneta mi è stata donata da mio padre , diplomatico, che negli anni '64/'69 è stato a Teheran . A Lui fu regalata DALl'ormai  ritengo buon anima? prof. archeologo-antropologo Tizio che all'epoca era direttore di alcuni scavi che si stavano compiendo in Iran il quale fu entusiasta di aver trovato tra l'altro questa moneta di Arsace I.  più a fuoco di così non riesco....il peso te lo faccio sapere. Grazie, un saluto

WP_20171014_12_36_09_Pro 1.jpg

WP_20171014_12_49_56_Pro.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Matteo91
Supporter

@maria francesca battistini da quanto scrivi non credo tu abbia dubbi sull'autenticità. Anche a me la moneta pare originale, ma non sono un esperto di questo settore. Per un'idea sul valore puoi guardare alcune vecchie aste. 

Ti consiglio in particolare di sfogliare le pagine di questa casa d'aste (tieni presente che usciranno anche altri risultati che contengono la parola "Arsakes". Quindi moltissime monete partiche che non sono comparabili alla tua. Ci vuole un po' di pazienza): https://www.cngcoins.com/Search.aspx?IS_ADVANCED=1&ITEM_IS_SOLD=1&ITEM_INVENTORY_NUMBER=&CONTAINER_NAME=&ITEM_LOT_NUMBER=&ITEM_DESC=arsakes+I&SEARCH_IN_CONTAINER_TYPE_ID_1=1&SEARCH_IN_CONTAINER_TYPE_ID_3=1&SEARCH_IN_CONTAINER_TYPE_ID_2=1&SEARCH_IN_CONTAINER_TYPE_ID_4=1&VIEW_TYPE=0

 

Io ho trovato questa, che mi pare simile alla tua moneta : https://www.cngcoins.com/Coin.aspx?CoinID=240099

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini

Buonasera al forum e buonasera a te Matteo, grazie per le informazioni utili che mi hai dato. la moneta pesa 4 grammi e 7 ed è d'argento come ti dicevo.  In effetti sull'autenticità non ho dubbi è che ho notizie contrastanti sulla rarità. ho avuto modo di leggere che durante il suo regno Arsace coniò pochissimo ....alcuni numismatici mi hanno detto che non sono poi così rare....tu al riguardo che informazioni hai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini

Hai perfettamente ragione , sono andata sul link che mi hai fornito e mi sembra che la moneta dell'immagine è molto simile alla mia. Grazie per aver fatto questa ricerca. In realtà

vorrei trovare informazioni su come venivano fatte all'epoca le monete, immagino che ogni moneta fosse originale o avevano qualche sorta  diciamo di stampi se pur rudimentali? voglio approfondire...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

maria francesca battistini

Gli Arsacidi erano molto abili con l'arco sembra che durante le battaglie , in ritirata cavalcassero a rovescio continuando a lanciare frecce al nemico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×