Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
FlaviusDomitianus

Mega ripostiglio di aurei trovato in G.B.

Risposte migliori

FlaviusDomitianus

Pare che abili e fortunati metal detectoristi si siano imbattuti nell più grande tesoretto di aurei romani mai rinvenuto in Gran Bretagna, per un valore di molti milioni di sterline.

Mancano al momento notizie dettagliate.

Ecco il link all'articolo (in inglese): http://www.archaeologydaily.com/news/201110187408/Biggest-haul-of-Roman-gold-in-Britain-could-have-been-found.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Flavius Domitianus,

in realtà o i ritrovamenti in zona Bredon Hill sono 2 oppure si tratta di una cantonata del Telegraph.

Ho trovato:

http://www.metaldetectingforum.co.uk/viewtopic.php?f=124&t=18184&p=153233

http://www.bbc.co.uk/news/uk-england-hereford-worcester-15338551

e in entrambi si parla di un ritrovamento importante, circa 4000 monete, del III secolo d.C. (e per le mie ricerche è una buon cosa... :), anche se ci vorrà molto tempo per conoscere i dettagli) perloppiù di bronzo e argento.

"A hoard of 3874 base silver Roman coins was discovered by a metal detector user at Bredon Hill, Worcestershire, in June 2011 and has been studied at the British Museum as a potential Treasure find. The coroner will hold an inquest to determine whether it is Treasure in due course and it will then be valued by the Treasure Valuation Committee. The coins date to between AD 244 and 282 and are all made of base silver; there are no gold coins in the hoard. Hoards of Roman coins of this type are not uncommon, but this is believed to be the largest hoard of Roman coins found in Worcestershire. A selection of coins from the hoard is going on display in Worcester Museum this week.

That's an official PAS statement designed to quell the rumours and give the facts.

Still a great find, though!"

Inoltre curioso che nell'articolo della BBC si accenni al fatto che le monete siano state sepolte, dalle analisi preliminari, attorno al 350 d.C. ma d'altra parte sono noti altri casi di occultamento di monete più antiche della data di seppellimento e probabilmente ancora circolanti. In Britannia la scarsità di pezzi monetali comportò probabilmente una circolazione di monete più antiche ...

Nell'articolo del Telegraph non si accenna ad aurei, comunque smentiti come presenti nel ritrovamento descritto sopra...

La foto del telegraph non so se sia relativa al ritrovamento (non è descritto) ma dalle foto direi che si tratta di manufatti aurei più tardi (Anglo-sassoni?)

Insomma, nell'insieme mi pare che le notizie siano ancora incerte e frammentarie... bisogna attendere... come già sto facendo per le analisi del Montgomery Hoard (...ricordi?).

Per intanto... allego foto della zona di Bredon Hill.

post-3754-0-90912700-1319048437_thumb.jp

Tipicamente british...

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Ma quello che si vede nella foto è il vallo di Adriano??

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65
Ma quello che si vede nella foto è il vallo di Adriano??

Ciao Caiusplissiniussecundus!

No, la zona di Bredon Hill è nel Worchestershire. La torre è chiamata Parsons Folly e fu costruita alla metà del 1700 da John Parson. Negli intendimenti doveva essere una residenza estiva che permetteva di dare uno sguardo su tutta la campagna circostante (sorge sulla collina più alta della zona).

Oltre a ciò, sull'altura vi sono evidenze di un abitato fortificato dell'Età del Ferro (Kemerton Camp), abbandonato nel I secolo d.C. dopo una battaglia con i Roamni. Quel fossato e il dosso vanno riferiti all'abitato protostorico.

post-3754-0-98885400-1319119789_thumb.jp

(foto del varco d'accesso)

In età romana ci furono comunque delle strutture murarie. Alcuni scarsi resti sono ancora in loco.

Un grosso masso, chiamato Barbury Stone, ha preso il nome di un forte dell'VIII secolo d.C. E' conosciuto anche come "Elefant Stone" per una presunta somiglianza con il pachiderma.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cliff
Ma quello che si vede nella foto è il vallo di Adriano??

Ciao Caiusplissiniussecundus!

No, la zona di Bredon Hill è nel Worchestershire. La torre è chiamata Parsons Folly e fu costruita alla metà del 1700 da John Parson. Negli intendimenti doveva essere una residenza estiva che permetteva di dare uno sguardo su tutta la campagna circostante (sorge sulla collina più alta della zona).

Oltre a ciò, sull'altura vi sono evidenze di un abitato fortificato dell'Età del Ferro (Kemerton Camp), abbandonato nel I secolo d.C. dopo una battaglia con i Roamni. Quel fossato e il dosso vanno riferiti all'abitato protostorico.

post-3754-0-98885400-1319119789_thumb.jp

(foto del varco d'accesso)

In età romana ci furono comunque delle strutture murarie. Alcuni scarsi resti sono ancora in loco.

Un grosso masso, chiamato Barbury Stone, ha preso il nome di un forte dell'VIII secolo d.C. E' conosciuto anche come "Elefant Stone" per una presunta somiglianza con il pachiderma.

Ciao

Illyricum

:)

Complimenti per le dettagliate informazioni, piu' che di Trieste sembri cresciuto nel Worchestershire.... :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65
Ma quello che si vede nella foto è il vallo di Adriano??

Ciao Caiusplissiniussecundus!

No, la zona di Bredon Hill è nel Worchestershire. La torre è chiamata Parsons Folly e fu costruita alla metà del 1700 da John Parson. Negli intendimenti doveva essere una residenza estiva che permetteva di dare uno sguardo su tutta la campagna circostante (sorge sulla collina più alta della zona).

Oltre a ciò, sull'altura vi sono evidenze di un abitato fortificato dell'Età del Ferro (Kemerton Camp), abbandonato nel I secolo d.C. dopo una battaglia con i Roamni. Quel fossato e il dosso vanno riferiti all'abitato protostorico.

post-3754-0-98885400-1319119789_thumb.jp

(foto del varco d'accesso)

In età romana ci furono comunque delle strutture murarie. Alcuni scarsi resti sono ancora in loco.

Un grosso masso, chiamato Barbury Stone, ha preso il nome di un forte dell'VIII secolo d.C. E' conosciuto anche come "Elefant Stone" per una presunta somiglianza con il pachiderma.

Ciao

Illyricum

:)

Complimenti per le dettagliate informazioni, piu' che di Trieste sembri cresciuto nel Worcestershire.... :o

Thank you Cliff ... it's only a little web research ...

But... what? Worcestershire? ... isn't it a part of the Triest County? :shok:

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

FlaviusDomitianus

Caro Illyricum, mi sa che avevi ragione tu.

Di aurei non c'è proprio traccia, in compenso si conferma la vastità del ritrovamento, per il quale è già stata allestita una prima esposizione: The hoard case

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×