Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
picchio

Ferrara

Risposte migliori

picchio

Visto l'interesse per il giorgino di Cesare d'Este posto una seconda moneta di piccolo modulo con ritratto (collezione che suggerisco ai giovani numismatici, sono monete che ancora non hanno trovato il giusto mercato, ricche di storia che insegnano la storia).

D- 0848 Ducato di Modena, Reggio, e Ferrara Alfonso II d'Este (1559 - 1597)

Grosso per Ferrara in lega d'Argento. peso grammi 1,361 diametro 20,62

D/ •ALFON• II •FER •MVT •REG [etc] DV busto a destra corazzato e paludato

Rv: SANCTVS • GEORGIVS • San Giorgio di fronte, trafigge il drago sotto i suoi piedi, in esergo, •* •.

Ravegnani Morosini 14, MIR 320, CNI 116, Bellesia 39/B (questo esemplare citato)

Variante molto rara, di splendida conservazione.

ex Asta Varesi 12, 15/3/1990, n. 301 a £. 270.000

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Tondello scarso ma con rilievi importanti, tipologia con S. Giorgio senza cavallo, iconografia classica che diede lustro a molte zecche, valorizzandole proprio per il soggetto che offrì l’opportunità ai mastri incisori di esprimere le loro qualità tecniche, assaporando in una piccola opera l'essenza di stile e di linguaggio.

La zecca di Ferrara è un concentrato di carica artistica, i suoi preziosi rovesci ne sono la prova..

Altra zecca ostica e difficile da trovare in conservazioni accettabili, la sua vasta monetazione offre una varietà tipologica che la rende ancor meritevole di esser citata, perla del Rinascimento attraverso periodo Estense visse il suo massimo splendore….

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

in effetti S. Giorgio appiedato non lo si vede spesso....o sono io influenzato dall'immagine delle sterline e dai molteplici quadri che lo ritraggono sempre a cavallo?

comunque la moneta e' assolutamente bella!

saluto

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Non è una rappresentazione comune di San Giorgio a piedi che trafigge il drago. E' una delle ragione che mi ha colpito in questa moneta; San Michele si proteggeva con lo scudo mentre, qui, San Giorgio affonda la lancia nella bestia facendo leva con tutto il corpo, trovo sia un movimento ... quasi "reale".

Non è una zecca facile a trovarsi in bella conservazione, ma può capitare, anche se quando ciò avviene l'agio per la conservazione è notevole.Quanto a difficoltà nel trovare esemplari ben coniati credo che poche zecche possano competere con la Milano sotto dominio spagnolo. Ferrara è già un affare da signori al rispetto di ciò che veniva prodotto a Milano alla fine del '500 sino a Filippo V..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×