Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
ZuoloNomisma

Testone Innocenzo XII

Risposte migliori

ZuoloNomisma

Ciao a tutti e Buon Natale!

Volevamo presentarvi un moneta che abbiamo acquistato qualche mese fa in quel di Bologna. Eccola:

Innocenzo XII (1691-1700)

Roma, TESTONE (Munt 47, CNI 90)

D/: Stemma a targa sagomata; chiavi con impugnatura ovale, cordoni e fiocchi.

INNOCEN . _ XII . P . M . A . VI

R/: ROGATE . EA // QVAE . AD . PACEM // SVNT // 1696

in quattro righe curve entro cartella chiusa in basso da armetta del Mons. Maffeo Farsetti, presidente della zecca.

T/: Liscio

Peso: 9,19 g

Note: la legenda al R/ ("Chiedete ciò che porta alla pace", Salmo CXXI, 6) fa riferimento all'esortativa alla pace pubblicata dal Papa nel 1695

Pareri e commenti sono come sempre graditi!

Michele e Giovanni

dritto.png

Uploaded with ImageShack.us

rovescio.png

Uploaded with ImageShack.us

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Bella,bella,bella

Oggi è Natale e noi appassionati di Numismatica dovremmo ringraziare nostro Signore di averci dato quell'apertura mentale che ci consente,non senza la fortuna di avere un po'di denaro da impegnare,di acquistare monete e di studiarle.

--Auguroni

-odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

belle e condivisibili le parole di Odjob. naturalmente bello anche il testone di Zuolonomisma con una tosta patina. esistono pure testoni simili al n. 46 e 48 del Muntoni con la stessa legenda al R/, forse tra i 3 tipi il n. 46 che presenta al D/ uno stemma diverso e' da ritenersi la variante meno comune ? ritornando alla moneta postata direi che siamo almeno sullo Spl abbondante no ? felice natale ai colleghi-amici "papalisti".

Modificato da sixtus78

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Veridio

Davvero una bella moneta.

Grazie per avermi fatto questo regalo di Natale!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Bellissima moneta, degna di essere presentata "ai parenti" il giorno di Natale :rolleyes:

Bella patina omogenea e conservazione oltre la media, attorno a SPL.

I coni di questa moneta, sebbene non firmati, credo siano da attribuire all'incisore svizzero Borner, riconoscibile per forma e dimensione (grande) dei caratteri ed in generale per uno stile meno "fine" rispetto ai contemporanei Hamerani e Saint Urbain, soprattutto nelle figure.

esistono pure testoni simili al n. 46 e 48 del Muntoni con la stessa legenda al R/, forse tra i 3 tipi il n. 46 che presenta al D/ uno stemma diverso e' da ritenersi la variante meno comune ?

Sicuramente il Muntoni 46, con lo stemma "a forma di vaso" e con al rovescio la legenda in cartella, è il meno comune tra quelli da te citati. Con questo diritto esiste poi il testone "figurato" (Muntoni 49) con al rovescio il papa che ascolta l'esortatoria per la pace e la medesima legenda dei precedenti.

Per lo stile delle figure anche in questo caso il conio è attribuibile al Borner:

post-35-0-53717300-1324891824_thumb.jpg

Ciao, RCAMIL.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ZuoloNomisma

Grazie a tutti!

Relativamente all'incisore, è interessante notare come l'attività di Hamerani sia di fatto sospesa tra il secondo anno (1692-1693) quando firma le due piastre DEVS . PACIS . CONTERET .SATANAM e SEDEBIT . IN . PVLCHRITVDINE . PACIS e il settimo anno compreso (1697-1698) di pontificato, ricomparendo poi solo durante l'ottavo anno con la piastra EGREDIATVR . POPVLVS . ET . COLLIGAT , lasciando durante questi sei anni campo libero a Borner e a Saint Urbain, pur continuando la sua attività di incisore, come si rileva dagli "Annali" del Martinori, ogni anno per le medaglie pontificie.

Una curiosità: Innocenzo XII fu l'ultimo papa con la barba. Dopo di lui, anche sulle monete, trionferanno le facce rasate!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

e' vero papa Albani fu il primo di una lunga serie ( ancora oggi ) di pontefici dal volto rasato. da piu' di 3 secoli nessuno ha piu' portato barba o pizzetto. ogni epoca e' stata contraddistinta da una moda, cosi' nel periodo della controriforma i papi usavano portare una barba lunga e fluente, nel periodo barocco da Gregorio XV iniziano a portare il pizzetto. poi certo in altri periodi a seconda del gusto proprio del papa qualcuno era rasato ed altri no ma nei 2 periodi particolari della seconda meta' del 500' ( barba ) e tutto il 600' ( pizzetto ) almeno stando ai ritratti ufficiali nessuno si e' sottratto a queste mode.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×