Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
daven_07

Venezia - Trairo Renier "ibrido"

Risposte migliori

daven_07

Buona serata a tutti.

Presento un vero rompicapo per gli amanti delle "veneziane".

Si tratta di un trairo da 5 soldi anno 1778 del doge Paolo Renier (S.M.V. PAVL RAINERIVS D). Fin qui nulla di strano ma......andate a vedere il rovescio.

Non c'è l'allegoria della giustizia con la scritta IDICIVM RECTVM ma il Redentore benedicente e DEFENSOR NOSTER.

UN IBRIDO fra il trairo ed il soldo!!!

La monetina è in argento e "canta" come un normale trairo. Il peso è di 1,05 grammi (1,24 sul Paolucci) ed il diametro 17 mm. (contro i 18,5 - 19 di altri trairi in mio possesso).

Ho interpellato a Verona qualche commerciante ma non hanno dato peso più di tanto alla cosa, definendolo errore di conio o capriccio di zecca. A me sembra interessante.

Che ne pensate?

post-1102-0-39002400-1328811839_thumb.jp

post-1102-0-60480000-1328811862_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

e` facile che sia un mule

cioe` hanno usato un conio sbagliato o per errore o per frode

molto interessante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

E' indubbiamente un ibrido. E, come tutti gli ibridi, interessante. Credo che all'epoca si sia trattato di un errore. Escluderei la frode, perchè non saprei cui prodest.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

questa discussione me l'ero persa :unknw: E' stupefacente ed è la prima volta che ne vedo un tondello così combinato.

Ibrido, perchè no? Anch'io ritengo per errore. Chi e per cosa avrebbe potuto spacciarla per originale?

Mi lasciano comunque perplesse le dimensioni; il peso è calante e non di poco e non mi da l'impressione di una tosatura che possa giustificare tale ammanco.

Comunque è molto interessante.

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daven_07

Grazie per i vostri pareri, in particolare per quello di Luciano, che mi confermano la stranezza della moneta. Devo dire che "rovistando" sulla baia se ne trovano di pezzi strani, varianti ecc. Ma mentre le varianti per le "veneziane" sono frequenti, di questi ibridi non ne avevo mai visto uno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

sinceramente me ne ero scordato, poi ripensandoci.....

Nel libro di Stahl sulla zecca di Venezia nell'età medioevale, si citano casi di ibridi nella monetazione avvenuta sotto i dogi: A.Contarini, A.Venier e M.Steno, dovuto alla battitura di torneselli con al rovescio il leone dei soldini......;)

saluti

luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daven_07

Ciao Luciano, grazie per l'informazione. Andrò a rivedermi lo Stahl.

Circa i "capricci di zecca" in effetti si trattava di monete che conservavano l'impronta originale, potevano variare nel peso e/o nel metallo.

Quindi questo ibrido non rientra nella casistica. Speriamo che qualcun altro possa aggiungere nuovi contributi.

Buona serata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×