Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
rick2

il rottame della settimana , 6 bol virginia modena

Risposte migliori

rick2

peso 2.5 grammi

ho guardato il CNI e non ci sono censiti esemplari con queste legende , che peraltro sembrano errate

che dite ?

VIRGIANI VD CISSA MVTINAE

CAESAR DVX MVINA E REG

post-8662-0-22613700-1330782178_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Non sono esperto di Modena, qui ci vuole l'amico mariov60, cmq questa è la scheda del nostro catalogo da lui redatta: http://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-CEV/3

Direi che a parte l'evidente refuso nella legenda, manca la scritta BOL SEI in esergo e pure gli stemmi mi pare abbiano alcune differenze stilistiche.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ci sono 2 tipi quello da 6 bolognini con il valore e il giulio senza il valore.

e ci sono diversi tipi di scudo

se questa era destinata alla circolazione con il levante questa potrebbe essere una contraffazione locale oppure un falso d epoca prodotto in loco

il CNI riporta al numero 14 una moneta con legenda simile alla mia VIRGIA

e tra l altro parecchi esemplari sono bucati, chissa come mai?

vabbe un buco mette sempre allegria !

viene dallo stesso lotto del quattrino di castiglione

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mariov60

In effetti si tratta di una moneta con troppi errori per non destare più di un dubbio.

Ho controllato, oltre al CNI, anche il Crespellani e lo Zocca senza trovare accenni di alcun tipo.

Oltre agli evidenti errori nelle legende sia del dritto che del verso già evidenziati da rick abbiamo evidenti incongruenze anche nello stemma estense (come segnalato da Paolino). Di seguito riporto la descrizione dello stemma estense riportata nel nostro catalogo on-line.

Stemma estense interzato in palo (1° spaccato: 1 aquila bicipite coronata, 2 i tre gigli; 2° spaccato chiavi decussate e legate, sormontate da tiara e caricate di scudetto con l'aquila estense; 3° spaccato: 1 i tre gigli, 2 aquila bicipite coronata).

Da tale descrizione, raffrontata allo stemma dell'esemplare in oggetto, si nota subito l'inversione di posizione dei tre gigli sia nel 1° che nel 3° spaccato; le aquile bicipiti oltre che invertite di posizione rispetto all'originale sono anche, più che stilizzate, direi solo abbozzate.

Nel secondo spaccato lo scudetto centrale, a caricare le chiavi decussate, che dovrebbe contenere un'aquila estense con testa rivolta a sinistra, sembra invece riportare un qualcosa di simile ad un "astro raggiato" e fulminato non meglio descrivibile. In definitiva a mio parere si tratta di una moneta più che dubbia.

Come sempre Rick2, anche questa volta, è riuscito a proporci un esemplare molto intrigante...complimentiiiii

Ciao

Mario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

ma queste monete non erano destinate al levante ?

in questo caso potrebbe essere una contraffazione di una zecca medioorientale , se notate le lettere sono quasi greche e comunque piuttosto stilizzate anche loro.

se fosse una contraffazione sarebbe fatta piuttosto bene , visto che ci siamo con il peso e che le lettere combaciano quasi tutte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

l inversione dei gigli e delle aquile mi sa che e` avvenuta in fase di preparazione del conio dove l incisore ha copiato pari pari la moneta dimenticandosi che invece andavano invertiti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Propendo per una contaffazione, le stesse leggende sono studiate in modo da asseverare la confusione, questa era abitualmente la regola..

Per il foro nulla di nuovo, diversi esemplari da sei Bolognini mi sono capitati forati, nel levante veniva utilizzato per praticità o per vezzo.

Complimenti rick, una bella e interessante contraffazione.

Ciao Eros

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rick2

grazie a tutti !

allora siam d accordo che e` una contraffazione (legenda e scudo invertito)

dove e` stata coniata ?

si puo` ipotizzare che dato il carattere delle lettere questa sia un imitazione che origina nel mediooriente o in zone greche tipo cipro o le isole greche ?

ci son altri esemplari falsi come questo ? pensavo il 14 del CNI con legenda sbagliata

avete notizie sul levante o sul commercio che c era all epoca ? qui siamo circa 50 anni prima dei luigini emessi nel 1660.

che dite e` una moneta che merita un articolo di approfondimento ?

visto che sarebbe la prima falsa d epoca che salta fuori di questo tipo , e che non e` una moneta molto comune ?

Modificato da rick2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×