Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
latino

Venezia osella 1796

Risposte migliori

latino

Buonasera, questa moneta ha un diametro di mm 30,99 e un peso di gr. 10,80 un grammo circa in più rispetto alle indicazioni del catalogo lamonetiano, chiedo agli esperti se sono noti altri esemplari di ( buon peso) oppure si nasconde un tarocco??

post-13420-0-34359700-1331476561_thumb.j

post-13420-0-02337900-1331476571_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

daven_07

Si tratta dell'ultima osella coniata prima della caduta della repubblica. Come diametro ci siamo, il peso stranamente e di circa un grammo in più che il Paolucci riporta in 9,68 (vi sono differenze nel tempo fra i 9,30 ed i 9,80 gr.). C' è da verificare se il metallo è argento con titolo 948/000. L' osella appare circolata o forse usata come monile. Di falsi ne circolano ma di solito sono relativi ad annate rare. Questa è fra le più comuni.

Buona serata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sixtus78

conosco poco tali monete-medaglie, ma mi piace poco e non solo x il peso maggiore di 1 grammo ( cosi' alto con una moneta cosi' circolata.... ). va vista in mano e con attenzione, x me i dubbi ci sono.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

I due esemplari che ho pesano 9,840 e 9,842. I pesi delle coniazioni originali sono molto precisi e si discostano di poco; 1 grammo è molto e la conservazione non è allo stato di zecca, quindi potrebbe essere stata di qualche decimo in più all'origine. Ne posto una per il confronto.

gr. 9,842

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Mi da l'idea che il Suo esemplare possa essere una fusione, le immagini non sono delle migliori e mi è difficile poter dare un giudizio più accurato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Confronto impietoso... :D

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

417sonia
Supporter

Buona serata

Credo sia difficile dare una risposta definitiva al nostro amico. Non avendola in mano e guardando le foto, i dubbi sulla bontà della moneta ce li ho tutti :unknw: poi ilpeso non aiuta.....

Altra cosa strana è che manca una delle caratteristiche/difetti presente in molte oselle (non in tutte fortunatamente), cioè la debolezza di conio nel centro del tondello, soprattutto dove c'è l'epigrafe; anzi questa ha le scritte con un ottimo rilievo. Non può definirsi un indicatore certo, ma solo una osservazione.

Anche l'osella di picchio (al quale faccio i complimenti) che è in una conservazione elevata, al centro ha qualche lettera debole.

Saluti

Luciano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

Confronto impietoso... :D

Il confronto non era per la conservazione ... ma per l'originalità dell'osella di "latino".

@417sonia

L'ultima osella dogale l'ho vista eccezionale solo anni fa, in un'asta Varesi e fu acquistata dal grande collezionista di Venezia (fu pagata ai tempi 1.600 € ... una follia a detta dello stesso acquirente) e poi confluita nella vendita NAC Venezia d'elite, ma anche questo esemplare era debole di conio sula corona di alloro al diritto.

Anche il secondo esemplare ha difetti e debolezze di conio al bordo ed al taglio sulla ghiera in alto.

Si tratta dello stesso conio dell'esempalre precedentemente postato.

Repubblica Serenissima di Venezia Doge CXX - Ludovico Manin (1789-1797)

Osella 1796 Anno VIII Venezia

Argento grammi 9,842 diametro 32,54 mm

D/ MATRI AMANTI AMANTES FILII • , il Doge stante a destra con le braccia aperte si volge verso mercante inginocchiato , tra i due sacchi di denaro, in esergo • F • B •

Rv: LUDOVICI / MANIN / PRINCIPIS / MUNUS • AN • VIII / 1796 / •❀• , tutto in corona di alloro di foglie trinate con bacche.

Taglio cordonato in rilievo con difetto di ghiera ad ore 12

Conservazione : SPL

Rarità : Comune

Riferimenti: Paolucci II 279, Gamberini 1978, CNI 162, Jesurum pag. 322

Provenienza: Varesi Pavia Asta 44 n. 265 18/11/04 € 500+ d.a.

Certo che considerato quanto si pagavano le osella qualche anno fa ed i prezzi di oggi, c'è stata una bella speculazione in merito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Arka

Intendevo impietoso in tutti i sensi.

Arka

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

latino

Grazie a tutti delle risposte, restando in attesa di poter vedere un'altra moneta dello stesso peso,forse molto più rara dell'originale.

Saluti

Latino ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio

dipende da quante copie hanno fatto e dove sono finite.

La numismatica ci insegna che raramente pesi, diametri, conii fuori sezione sono originali.

questo "saggio" in piombio ne è la prova, può un conio del 1803 a Milano appoggiarsi ad un conio di Venezia del 1849 ? Non credo proprio, a meno che non sia stato artefatto, ed allo stesso modo un'osella non può pesare un grammo di più del dovuto in conservazione MB. Sono monete dogali, emesse con grande cura, ed un tondello di oltre un grammo non sarebbe stato battuto ed emesso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

latino

dipende da quante copie hanno fatto e dove sono finite.

La numismatica ci insegna che raramente pesi, diametri, conii fuori sezione sono originali.

questo "saggio" in piombio ne è la prova, può un conio del 1803 a Milano appoggiarsi ad un conio di Venezia del 1849 ? Non credo proprio, a meno che non sia stato artefatto, ed allo stesso modo un'osella non può pesare un grammo di più del dovuto in conservazione MB. Sono monete dogali, emesse con grande cura, ed un tondello di oltre un grammo non sarebbe stato battuto ed emesso.

Salve convengo pienamente su quanto detto della moneta, resta comunque la curiosità di poter fare un confronto con un'altra moneta di simil peso,anche per aver un idea di quante copie siano state fatte (sempre ammesso che ce ne siano altre) ,nella mia poca esperienza non ho mai trovato un osella con questa data e questo peso.

Concludo,ringraziando gli amici di questo straordinario forum per i loro commenti

Saluti

Latino ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×