Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Druso Galerio

Paestum, tutto in malora...

Risposte migliori

Druso Galerio

Ennesimo caso in cui disprezzo per la cultura e autolesionismo economico danneggiano e l'arte e le possibilità turistiche....:

http://www.corriere....7217c4d25.shtml

e pensare che pensavo di andarci tra poco più di un mese...

Prima si mandano in malora siti unici al mondo, poi ci si lamenta che non ci sono soldi per le attività culturali. Un sito così, gestito decentemente, fornirebbe materiale per studi, possibilità di lavoro per gli studiosi e sfruttamento turistico con relativo indotto a chissà quante persone.

Sono seduti su barili di petrolio culturale, ma preferiscono avvelenarcisi.

A volte penso che un certo tipo di decadenza sia insanabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus

Ciò che non ha fatto il tempo, riusciamo a farlo noi italiani, popolo ignorante e malgovernato; speriamo che queste cose non si risappiano all'estero.

Perché Monti non si occupa anche di questo??? La protezione dei beni culturali è uan emergenza acutissima in Italia, non c'è solo l'Imu e il contratto die lavoratori.

Modificato da caiuspliniussecundus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

http://www.lamoneta.it/topic/60437-a-tutti-gli-appassionati-di-archeologia/page__hl__borbone__fromsearch__1

Io penso che se i Borbone, dopo tutto quello che fecero per il patrimonio archeologico del Sud, ritornassero in vita e vedessero queste scene manderebbero al patibolo molti amministratori locali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Ciò che non ha fatto il tempo, riusciamo a farlo noi italiani, popolo ignorante e malgovernato; speriamo che queste cose non si risappiano all'estero.

Perché Monti non si occupa anche di questo??? La protezione dei beni culturali è uan emergenza acutissima in Italia, non c'è solo l'Imu e il contratto die lavoratori.

Che sia emergenza, è fuor di dubbio.

Purtroppo dentro certi organismi di gestione dei beni culturali (credo proprio di non dire nulla di nuovo) la gestione è bizantina nel senso più deteriore del tempo: complicata, lenta, volutamente ostile all'"esterno" e in mano a persone impegnate in faide interne. Per ogni bravo impiegato/funzionario che c'è, ce n'è almeno un altro che, nella migliore delle ipotesi, non fa il suo lavoro, oppure boicotta apertamente la gestione dell'ufficio per mille motivi....10 anni fa ho lavorato per 11 mesi dentro una grossa soprintendenza di Roma (che non specifico per carità di Patria) e mi sento di poter dire che quando un progetto va concretamente in porto (nel senso che è reale ed efficace) è un vero e proprio miracolo.

Non voglio fare di tutta l'erba un fascio, sia chiaro, ma di fronte allo sfascio generalizzato cui assistiamo, credere alla buona fede di certi enti/persone inizia a diventare qualcosa di prossimo all'ingenuità...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Che dire, i soldi pubblici che vanno a spendere per sequestrare piccole monetine a malcapitati collezionisti/amanti della numismatica, li andassero a spendere per salvaguardare siti come questo!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

francesco77

Che dire, i soldi pubblici che vanno a spendere per sequestrare piccole monetine a malcapitati collezionisti/amanti della numismatica, li andassero a spendere per salvaguardare siti come questo!

Ma se facessero come dici tu come farebbe certa gente a far carriera? Si sa che per far carriera si mette in atto il famoso proverbio "homo homini lupus". http://it.wikipedia.org/wiki/Homo_homini_lupus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Che dire, i soldi pubblici che vanno a spendere per sequestrare piccole monetine a malcapitati collezionisti/amanti della numismatica, li andassero a spendere per salvaguardare siti come questo!

onestamente credo che non si tratti di questioni economico/finanziarie come mancanza di fondi e roba simile (problema che pure esiste), quanto di mancanza di possibilità di attribuire responsabilità: il sistema è fatto in modo per cui i colpevoli di sfasci simili, restano sostanzialmente impuniti.

Io non so se in certe condotte e malegestioni ci siano rilievi di tipo penale; quelle sono questioni per i magistrati, eventualmente.

Ma di fronte a risultati non semplicemente cattivi, ma palesemente catastrofici, i funzionari, gli impiegati e il 90% di coloro che hanno collaborato PER ANNI, alla cura e alla gestione ci certe situazioni, dovrebbero essere messi alla porta, e subito. Cacciati via per manifesta incompetenza.

Di fronte a simili obbrobri, ci dovrebbe essere un autorità che facesse questo. Per quanto tempo staremo ad ascoltare scuse, giustificazioni, distinguo? La realtà di un simile modo di fare la vediamo da anni, e porta solo ad altro degrado. Chi ha sbagliato, se ne vada. Non ha saputo ottenere i risultati previsti, ha danneggiato beni importanti e sprecato molte risorse: di fronte a questo scenario, se non si azzerano e cacciano via i responsabili, non cambierà mai nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dareios it

Che dire, i soldi pubblici che vanno a spendere per sequestrare piccole monetine a malcapitati collezionisti/amanti della numismatica, li andassero a spendere per salvaguardare siti come questo!

onestamente credo che non si tratti di questioni economico/finanziarie come mancanza di fondi e roba simile (problema che pure esiste), quanto di mancanza di possibilità di attribuire responsabilità: il sistema è fatto in modo per cui i colpevoli di sfasci simili, restano sostanzialmente impuniti.

Io non so se in certe condotte e malegestioni ci siano rilievi di tipo penale; quelle sono questioni per i magistrati, eventualmente.

Ma di fronte a risultati non semplicemente cattivi, ma palesemente catastrofici, i funzionari, gli impiegati e il 90% di coloro che hanno collaborato PER ANNI, alla cura e alla gestione ci certe situazioni, dovrebbero essere messi alla porta, e subito. Cacciati via per manifesta incompetenza.

Di fronte a simili obbrobri, ci dovrebbe essere un autorità che facesse questo. Per quanto tempo staremo ad ascoltare scuse, giustificazioni, distinguo? La realtà di un simile modo di fare la vediamo da anni, e porta solo ad altro degrado. Chi ha sbagliato, se ne vada. Non ha saputo ottenere i risultati previsti, ha danneggiato beni importanti e sprecato molte risorse: di fronte a questo scenario, se non si azzerano e cacciano via i responsabili, non cambierà mai nulla.

Sono daccordissimo con Druso Valerio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

anthon1984

Ho i parenti proprio li a Paestum e da piccolo ci ho vissuto tante estati...mi sono davvero affezionato a quell'angolo di paradiso. La cosa ancora più negativa è che non è da ora che esiste questo problema...Sentire e vedere tutte queste cose a livello Nazionale mi spiace veramente molto ma secondo me è un bene che vengano fuori perchè parlandone ad ampio raggio, forse qualacosa di positivo si smuoverà!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bartolus

Che dire, i soldi pubblici che vanno a spendere per sequestrare piccole monetine a malcapitati collezionisti/amanti della numismatica, li andassero a spendere per salvaguardare siti come questo!

Ma se facessero come dici tu come farebbe certa gente a far carriera? Si sa che per far carriera si mette in atto il famoso proverbio "homo homini lupus". http://it.wikipedia....mo_homini_lupus

Invece di interrogarsi seriamente sulle responsabilità degli italiani, cioè sulla mancanza di cultura e senso civico degli abitanti di questo paese, come spesso accade ci si mette ad attaccare le istituzioni e coloro (magistrati, forze dell'ordine, sopraintendenze) che cercano di far rispettare la legge...

p.s. comunque l'articolo di Stella, bisogna dirlo, stavolta tende a far di tutta l'erba un fascio: non si capisce molto sulle effettive responsabilità

Modificato da Bartolus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paolobs

il problema non è economico come già scritto, visto che di soldi buttati dalla finestra ce ne sono stati parecchi.secondo me è un problema anche di senso civico.lo sporco è anche causato dalle persone e dai turisti.poi la discarica in una necropoli con lavatrici ed eternit...finchè la gente non capisce certe cose c'è poco da finanziare e sistemare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Claudio I

Si, forse nell'ultima risposta mi sono fatto trascinare dall'onda emotiva dei sequestri e non sono stato molto obiettivo, poiche mi trovo daccordissimo con quanto scritto da paolobs. Comunque sono stato a Paestum il 10 e 11 Luglio con la mia famiglia e devo dire che fortunatamente non ho trovato la situazione sopra descritta ad eccezione di qualche bottiglietta d'acqua di plastica gettata qua e la da turisti poco disciplinati. Comunque il sito e' stupendo, vale la pena visitarlo e quello che ci ha stupito di piu'

è il museo che e' uno dei piu' belli e moderni che io abbia mai visto. Un saluto a tutti.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bartolus

Si, forse nell'ultima risposta mi sono fatto trascinare dall'onda emotiva dei sequestri e non sono stato molto obiettivo, poiche mi trovo daccordissimo con quanto scritto da paolobs. Comunque sono stato a Paestum il 10 e 11 Luglio con la mia famiglia e devo dire che fortunatamente non ho trovato la situazione sopra descritta ad eccezione di qualche bottiglietta d'acqua di plastica gettata qua e la da turisti poco disciplinati. Comunque il sito e' stupendo, vale la pena visitarlo e quello che ci ha stupito di piu'

è il museo che e' uno dei piu' belli e moderni che io abbia mai visto. Un saluto a tutti.

Confermo: stando a quanto mi dicono diversi amici che hanno visitato il sito e il museo nei mesi scorsi, la situazione non è affatto quella descritta da Stella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rockjaw

No, infatti è tutto un ingigantimento...che i siti storici ed archeologici molto spesso (ma non sempre, anzi) in Italia siano gestiti poco e male, è sicuramente vero. Che a Paestum, data la mole e l'estensione dell'area, ci siano sempre piccoli problemi di manutenzione e spesso sono stati dei volontari o associazioni ambientaliste a tagliare l'erba negli scorsi anni, è vero. Sicuramente il comune dovrebbe e potrebbe fare di più e sembra si stia andando in questo senso proprio dopo la giusta campagna di Legambiente. Ed ecco che entriamo nel cuore della questione. Come in parte si evince anche dall'articolo del buon Stella, che è più bravo a fare il nemico della casta e degli sprechi che a verificare realmente le cose evitando di ergersi a stupido censore del nulla, il vero problema è che vi è un ampio appezzamento che appartiene ancora ai privati e sul quale, quindi, sorge di tutto e di più (più che altro piccoli manufatti, serre, allevamenti) senza che siano mai state fatte indagini archeologiche. Da qui l'iniziativa di partenariato popolare di Legambiente per acquistare o far acquistare dal demanio e gli enti pubblici preposti che stanno con l'acqua alla gola, questa parte dell'antica necropoli pestana. E' ovvio, però, che finchè un sito rimane privato, l'ente pubblico ha una competenza solo marginale sulla sua gestione e pulizia. Ad ogni modo io di turisti che si siano mai lamentati di Paestum o di Velia o di Volcei (i tre siti archeologici più importanti della provincia salernitana), non ne ho mai trovati :D L'unico "inghippo" c'è stato due anni fa quando una violenta alluvione fece allagare i piani bassi del museo dell'Heraion alla foce del Sele (per ovvi motivi, data la posizione), ma se non sbaglio è stato comunque riaperto dopo i lavori. Quindi invito @Druso Galerio , qualora realmente non si sia poi recato a Paestum, a venirci (o a tornarci) per constatare di persona lo stato dei fatti. Anzi, gli proporrei un mini-tour lungo la lunghissima costa della provincia di Salerno da Positano, Amalfi e Vietri fino al Cilento con Paestum e Velia passando per il centro storico longobardo e normanno del capoluogo e spingendosi nell'interno del Cilento e Vallo di Diano (il più grande parco nazionale italiano, tra i maggiori d'europa, geoparco e riserva della biosfera, patrimonio UNESCO), visitando le grotte di Pertosa, Buccino/Volcei col parco archeologico e la Certosa di Padula!!! (anche più viaggi, comprendo che ci vorrebbe un mese ahahahaha)

Questo, come detto, non vuol dire che Paestum o altri siti e realtà d'Italia non abbia problemi, ci mancherebbe...il maggiore problema di Paestum è il fatto che la legge nazionale sull'edilizia nell'area del sito archeologico pestano (approvata negli anni '50) non è mai stata realmente rispettata (non ricordo quale fosse il raggio entro il quale era vietato costruire), trovandoci di fatto con un gran numero di manufatti abusivi (molti dei quali di altissimo livello, belli e funzionali..ma sempre abusivi!) Qualcuno come sempre è stato condonato, altri abbattuti ma molti stanno ancora lì.

Modificato da rockjaw

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Druso Galerio

Magari rockjaw! Verrei a Paestum di volata, se potessi :) purtroppo quest'anno di vacanze non se ne parla. Ovviamente, qualora riesca a venire, sarò ben lieto di trovare tutte le possibili smentite e/o ridimensionamenti dell'articolo che ho linkato a suo tempo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×