Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
dabbene

LA STORIA DEL CORDUSIO

Risposte migliori

dabbene
Supporter

Mi piacciono le storie, figuriamoci se non mi piace la storia del Mercato del Cordusio, sapevo di un articolo che dava notizie sul trasferimento del mercato nel 1955, sono riuscito a reperire tramite difficoltà la fonte.

La fonte è il giornale " Italia Numismatica " ( piacerà molto agli appassionati di riviste e libri numismatici un pò datati ), è il periodico diretto da Oscar Rinaldi, è del 9 settembre 1955.

Cosa si racconta ? Il Mercato del Cordusio c'era da prima del 1955, ma in quell'anno si decide di trasferirlo dalla Loggia dei Mercanti dove era nato e che diventa Sacrario ( siamo sempre comunque in zona Cordusio ) sotto i Portici dell'Arengario, in Piazza del Duomo.

Ma anche l'Arengario poco dopo deve essere restaurato e al Cordusio tocca un trasloco ulteriore nella vicina Via Armorari dove rimane fino ai giorni nostri.

Il giornalista si lancia poi in una accorata richiesta alle autorità per una nuova sede, che poi sarà trovata, e richiama quello che spesso ci capita di dire anche a noi " un posto con possibilità di scambio ( perchè il Cordusio nasce per scambiare, non per vendere ! ), di studio e di lavoro necessario ai molti studiosi ....." ....." e se il Mercato si riattiverà sarà vanto grande per la metropoli lombarda, prima in ogni campo della scienza e del lavoro e pronta sempre per i sogni di tutti."

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Siamo molti di Milano e dintorni, un mondo nevrotico, non si cammina, si corre, orologio in mano,se vedi una persona che conosci gli fai un cenno e via, in una cittadina ti fermeresti a parlare, è una vita veloce, poco a misura d'uomo, il milanese lo fa, ma ne soffre, gli manca il contatto umano, quando può scappa e cerca posti più a misura d'uomo, nel contempo Milano ti può dare molto sotto altri aspetti,questo è innegabile.

E allora quando uno di noi arriva al mattino di domenica al Cordusio trova il mondo che vorresti, il Cordusio diventa " LA PIAZZA COMUNALE ", il punto d'incontro, la gente si ferma, parla, racconta; ovviamente si vedono monete, si comprano anche belle monete, ma quello che conta è che in quel momento nasce una magia, un'alchimia tra i presenti :tutti appassionati di numismatica, di cultura, di storia, incontri il grande pianista,il grande collezionista, il Professore del Politecnico appassionato del medievale, i giovani che vogliono iniziare e capire, incontri anche i forumisti, quelli della S.N.I., quelli del Circolo Culturale Numismatico Italiano,quelli del Museo Verri di Biassono di Arslan, trovi anche qualche commerciante importante che non espone, è un mondo culturale che si ritrova, si conoscono quasi tutti, tutti hanno le stesse passioni.

Non lo nego, monete a parte, ed è la cosa più importante almeno per me, io devo dire di aver trovato alcune persone tutte del forum, che grazie alla nostra iniziativa " Quelli del Cordusio ", mai forse avrei conosciuto ; io devo dire grazie di avermi fatto conoscere Amici con la A maiuscola, inseparabili grandi amici,fosse solo anche per quello il Cordusio merita di esserci......., la NOSTRA PIAZZA CULTURALE MILANESE APERTA A TUTTI E PER TUTTI.

In questo mondo in cui si perdono le tradizioni, il contatto umano, anche le amicizie, quelle vere......, ecco io mi auguro che una realtà come il Cordusio possa rimanere a lungo e tenerci compagnia e uniti.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eracle62

Tutto appare nella mia memoria, in quel lontano mattino d’inverno dove la nebbia mista alla fuliggine dei vecchi riscaldamenti a carbone, mi avvolgeva come in un manto protettivo, per la prima volta ebbi l’onore di solcare i famosi viali del Cordusio.

Siamo in un periodo storico molto travagliato, la guerra del Vietnam e gli echi del movimento studentesco negli USA, la città è in fervore le manifestazioni fanno parte del paesaggio urbano, le gallerie d’arte e i teatri sono pieni, il paese vive..

Mio padre mi accompagna e mi presenta al “mondo”, timoroso e stupito, mi tuffo in quel mare di appassionati i quali affollano ogni domenica il mercato.

Non potevo credere ai miei occhi, mi sembrava d’essere in un’altra dimensione, gli sfavillanti plateau colmi di monete per me rarissime e irraggiungibili, rendevano il tutto coinvolgente, forse qualcosa era già presente in me, l’attrazione fu inspiegabile..

I viali erano colmi di personaggi della cultura e del mondo politico, il gotha del collezionismo frequentava il Cordusio, i giovani riempivano questo luogo magico, e gli appassionati facevano a gara per arrivare per primi la mattina, per potersi accaparrare i tondelli più rari.

Emblematica la storia di un noto commerciante, direi il numero uno oggi presente al mercato, la mattina quando arrivava, i collezionisti litigavano per poter aver diritto di scelta prima di ogni altro, complice le rarità e l’assortimento dei tondelli.

Una mattina mentre due litigavano più animosamente del solito, il commerciante decise di dare loro la possibilità di essere i primi a sfogliare gli album, a patto di dover arrivare primi percorrendo a gambe elevate il viale principale.

Questo episodio testimoniato dalla memoria storica di un caro amico ottantenne che frequenta ancora il mercatino, si ripeté più volte per sedare liti e schiamazzi.

Questo piccolo e isolato episodio la dice lunga sullo spirito collezionistico di quegli anni..

Da allora non smisi più di frequentare il Cordusio, ci furono dei momenti dove l’afflusso fu impressionante, oggi si è un po’ perso il tutto, ma ho incontrato dei cari amici che settimanalmente mi fanno rivivere certe emozioni..

Eros

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ciosky68
Supporter

senza offesa ..me ven la pel de capon...

Roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dabbene
Supporter

Ecco il sopra citato giornale dell'epoca " Italia Numismatica " di Oscar Rinaldi del settembre 1955 che parla del Cordusio, delle sue vicissitudini, dei suoi trasferimenti.

post-18626-0-07147400-1346516426_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×