Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
gpittini

Anche i celti suberavano!

DE GREGE EPICURI

Sì, anche i celti producevano monete suberate, quanto meno nella Cisalpina intorno al 100-90 a.C. Ne parla E.Arslan nell'articolo "Le monete padane preromane a Budapest", uscito nel 1992 su una rivista ungherese (ma tutta la sua bibliografia è reperibile on line, mi pare). Segnala che nell'ultimo periodo, cioè all'inizio del 1° secolo a.C., venivano prodotte monete con minimo contenuto di Ag. E in nota (nota 45 a p.21): "Appare presente il fenomeno della moneta suberata. I casi sono obbiettivamente rari, come ebbe a rilevare A.Pautasso, La tecnica di coniazione delle monete preromane padane, Mem. Accad. Italiana di Studi Filatelici e Numismatici, II, 1982/3, nei ripostigli. Sembrano più frequenti nei ritrovamenti in strato: segnalo una moneta PIRAKOS, tipo XV, a S.Martino in Strada, fig. 77, ed una cenomane , tipo IX, negli scavi 1987 in via Moneta a Milano. E' suberato il n. 22 di questo catalogo".

Ho approfondito questa faccenda per capire meglio la moneta che vi mostro. Dalla foto sembra suberata (al D nella parte alta par di vedere una piccola zona argentata), mentre ad occhio nudo appare di rame puro, forse il nucleo di un suberato, chissà... Pesa solo 2,1 g. e misura 14 mm. Le figure sono piuttosto degradate, specie quella al D che si vede appena; al R, sopra al leone, si leggono bene alcune lettere della parola RIKOS (o RIKOI, come si diceva in passato). Siamo quindi in Insubria, fra il 100 e l'89 a.C., tipo XV.

post-4948-0-37338500-1336668404_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Rovescio.

post-4948-0-49971000-1336668466_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Foto bruttina, ne posto una seconda.

post-4948-0-45421600-1336668513_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa della foto sembra proprio di si.

Non ne ho visto tante...

anch'io ho un paio di dracme padane in simili condizioni.... pensavo fossero di una lega con una bassa componente di argento

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

come diceva gianfranco e.a arslan mette in rete tutto...

http://www.ermannoarslan.eu/Contributi/1991-1992-EAA-MoneteCelticheBudapest.pdf

saluti roberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma siam sicuri che e` suberata ?

e non sia solo di rame ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DE GREGE EPICURI

Io credo che sia rame puro: l'effetto "argento" in alto a dx è dovuto al riflesso della lampada che illumina la moneta (non si tratta di luce solare, che a Milano difetta un po').

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma allora non e` un suberato e` una moneta di rame

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

buona giornata a voi tutti,

se volete vedere immagini delle dracme suberate andate sul mio sito - rolandomirkobordin.jimdo.com -potrete vederne alcune -insubri-leponzi toutioupouos-pirakos-cenomani-salluvii ecc.

cordialmente

R.M.BORDIN

la vostra dracma dikoy e' suberata ovvero di rame il tondello poi immerso nell'argento fuso, era questa la tecnica di suberazione verso la fine del II secolo a.C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ho conosciuto Bordin sabato al veronafil...fidatevi visitate il suo sito...e risolverete molti dubbi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?