Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
lup086

La mia collezione euro dal 2049 in poi......

Buongiorno,

é da un pò di tempo che mi gira in testa questo dubbio;

seguendo anche altre sezioni del forum vedo che molto spesso, i collezionisti di monete antiche vanno incontro a problemi se non riescono a dimostrare la provenienza delle proprie monete, in molti hanno anche subìto addirittura dei sequestri.

Se non mi sbaglio si considerano antiche tutte le monete che sono hanno una storia di 50 anni o più, dal 2049 (può sembrare una data remotissima ma mancano "solo" 37 anni, e a dire il vero spero di essere ancora qui a collezionare monete) quindi, alcune delle nostre monete in collezione diventeranno antiche.

Se nel frattempo non cambia la normativa che regolamenta questo argomento, come riusciremo a dimostrare la provenienza delle nostre monete? alcune trovate in circolazione, alcune comprate su internet, alcune da razzie, alcune alle bancarelle, alcune scambiate..

Ringrazio anticipatamente tutti quelli che risponderanno..

Lupo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dico la mia, anche se non è il mio campo: le monete "antiche" hanno un interesse storico particolare e sono spesso presenti in quantità limitate. La normativa che impone di dimostrare la lecita provenienza ha lo scopo di evitare scavi clandestini ecc. e di rendere patrimonio dello Stato monete dall'inestimabile interesse storico e artistico.

37 anni sono relativamente pochi, non penso si troveranno monete in Euro scavando. Inoltre non esistono monete non documentate tra quelle in Euro, che possano quindi diventare patrimonio dello Stato per la loro unicità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dico la mia, anche se non è il mio campo: le monete "antiche" hanno un interesse storico particolare e sono spesso presenti in quantità limitate. La normativa che impone di dimostrare la lecita provenienza ha lo scopo di evitare scavi clandestini ecc. e di rendere patrimonio dello Stato monete dall'inestimabile interesse storico e artistico.

37 anni sono relativamente pochi, non penso si troveranno monete in Euro scavando. Inoltre non esistono monete non documentate tra quelle in Euro, che possano quindi diventare patrimonio dello Stato per la loro unicità.

Andando a memoria, che purtroppo inizia a scarseggiare, e sperando in una benevole correzione in caso d'errore, per la norma il limite dei 50 anni oltre il quale un bene deve essere segnalato non è riferito e riferibile alle sole monete ma a tutti i manufatti e/o congegni in genere (e quindi la questione dello scavo non c'entra); il limite dovrebbe essere invece di 70 anni per i documenti d'archivio. Ergo anche se hai la bicicletta o il cavatappi del nonno novantenne, senza relativo scontrino, o un vecchio registro carico/scarico del bisnonno mugnaio senza poterne dimostrare la legale successione potresti incorrere nelle ire del solerte ed inflessibile pubblico funzionario.

A latere mi sorge un dubbio: a chi devo segnalare che nel 2013 mia moglie compie 50 anni e diviene quindi bene storico sopposto a tutela?? sono previsti contributi pubblici per un eventuale e reciproco restauro conservativo???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ahahah quella di tua moglie è bellissima ... Beh ma se l'€, come si spera circolerà ancora, dove sorge il problema ? Le mie monete sono monete da circolazione, prese da un rotolino, a chi devo rendere conto ? Così come una lira del 1939, ce l'aveva mio nonno in un cassetto .. Quindi ? Capisco che scavare sia "illecito" così come usare un metal detector, però da adito a dubbi questa normativa.. Per il resto non sono esperto e potrei aver detto delle baggianate per carità..

Ciccio 86

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno,

é da un pò di tempo che mi gira in testa questo dubbio;

seguendo anche altre sezioni del forum vedo che molto spesso, i collezionisti di monete antiche vanno incontro a problemi se non riescono a dimostrare la provenienza delle proprie monete, in molti hanno anche subìto addirittura dei sequestri.

Se non mi sbaglio si considerano antiche tutte le monete che sono hanno una storia di 50 anni o più, dal 2049 (può sembrare una data remotissima ma mancano "solo" 37 anni, e a dire il vero spero di essere ancora qui a collezionare monete) quindi, alcune delle nostre monete in collezione diventeranno antiche.

Se nel frattempo non cambia la normativa che regolamenta questo argomento, come riusciremo a dimostrare la provenienza delle nostre monete? alcune trovate in circolazione, alcune comprate su internet, alcune da razzie, alcune alle bancarelle, alcune scambiate..

Ringrazio anticipatamente tutti quelli che risponderanno..

Lupo

Credo che se esistesse un rischio del genere lo staremmo già "pagando" per le monete in Lire, no ?

Eppure non mi pare esistano problemi di alcun tipo sebbene non siano neppure più circolanti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che se esistesse un rischio del genere lo staremmo già "pagando" per le monete in Lire, no ?

Eppure non mi pare esistano problemi di alcun tipo sebbene non siano neppure più circolanti.

Credo che se fossi stato sicuro di questa cosa, e non avessi avuto nessun dubbio, non avrei nemmeno posto la domanda a nessuno..... no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che se esistesse un rischio del genere lo staremmo già "pagando" per le monete in Lire, no ?

Eppure non mi pare esistano problemi di alcun tipo sebbene non siano neppure più circolanti.

Credo che se fossi stato sicuro di questa cosa, e non avessi avuto nessun dubbio, non avrei nemmeno posto la domanda a nessuno..... no?

Non capisco il senso provocatorio della tua risposta. Il mio intervento era una semplice domanda, non una critica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se anche la tua era una domanda ok.... ma a leggerla sembrava un affermazione condita con un bel "no?", comunque meglio così, nessuna polemica e nessun problema verso di te e nessun altro.

Rispetto a utenti come te che sempre rispondono con chiarezza e molta pertinenza alle domande degli altri!

E' stata solo un incomprensione.

Lupo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

quindi in sostanza, il centesimo del '14 che ho trovato nel cassetto del tavolo in paese lo devo portare dai carabinieri??? scherzo, però se trovassi una moneta del 1400?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Se nel 2049 gli attuali Euro non saranno fuori corso, non ci saranno problemi di sicuro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ma che valore pensate che potranno avere gli euro nel 2049 , coniati in milioni/miliardi di esempliari ,

e probabilmente, ancora in corso ....

pensate che la moneta più antica in circolazione è il 10 rappen svizzero , coniato

dal 1879 ed ancora coniato ogni anno , quindi da 133 anni in circolazione .

http://en.numista.com/catalogue/pieces173.html

sempre con stesso disegno e stessa lega

cosa pensate che vale un 10 rappen del 1879 ?? in stato spl o giu' di li, vale qualche euro, niente più

quindi , se tra 50 anni avremo delle monete importanti nella nostra collezione,

dipenderà molto se l'euro sarà ancora vivo oppure no ....

Oppure magari se cambieranno i disegni o materiali ... questo potrebbe incidere parecchio ...

( si vedano le monete degli stati uniti...)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Supporter

Credo che il valore conti poco, in questa discussione, però.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

le monete "antiche" hanno un interesse storico particolare e sono spesso presenti in quantità limitate.

Inoltre non esistono monete non documentate tra quelle in Euro, che possano quindi diventare patrimonio dello Stato per la loro unicità.

Pienamente d'accordo con te, le monete € sono monete prodotte in quantità elevate, di sicuro non "uniche".

pensate che la moneta più antica in circolazione è il 10 rappen svizzero , coniato

dal 1879 ed ancora coniato ogni anno , quindi da 133 anni in circolazione

Poco tempo fa' ne ho trovato uno in circolazione, del 46, e controllando su wikipedia ho letto appunto che è la moneta ancora in circolazione con più anni di vita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Il mio non era un discorso di valore, ma un discorso legale, chiedevo appunto se nel 2049 di fronte ad una visita di un qualunque membro delle forze dell'ordine sarei in regola, come detto sopra da mariov60 la normativa riguarda addirittura tutti i manufatti e i congegni in genere, quindi non credo che lo scavo e il valore del pezzo in questione valgano qualcosa.

Poi provate a fare un conto approssimativo di quante monete potrebbero essere coniate da qui fino al 2049(qualsiasi moneta sia) non per forza l'euro.

Per l'euro il discorso si allargherebbe alle commemorative, che quasi tutti collezioniamo in FDC, penso che se le zecche continueranno con questi ritmi, e le quotazioni rimarranno piu o meno invariate, le nostre collezioni un pò di soldi le varranno eccome!

Modificato da lup086

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dico la mia, anche se non è il mio campo: le monete "antiche" hanno un interesse storico particolare e sono spesso presenti in quantità limitate. La normativa che impone di dimostrare la lecita provenienza ha lo scopo di evitare scavi clandestini ecc. e di rendere patrimonio dello Stato monete dall'inestimabile interesse storico e artistico.

37 anni sono relativamente pochi, non penso si troveranno monete in Euro scavando. Inoltre non esistono monete non documentate tra quelle in Euro, che possano quindi diventare patrimonio dello Stato per la loro unicità.

Se tra qualche anno dovesse leggermente avanzare la costa davanti a Montecarlo però, scavando potresti trovare il Grace Kelly :) :) :)

Piace a 1 persona

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dico la mia, anche se non è il mio campo: le monete "antiche" hanno un interesse storico particolare e sono spesso presenti in quantità limitate. La normativa che impone di dimostrare la lecita provenienza ha lo scopo di evitare scavi clandestini ecc. e di rendere patrimonio dello Stato monete dall'inestimabile interesse storico e artistico.

37 anni sono relativamente pochi, non penso si troveranno monete in Euro scavando. Inoltre non esistono monete non documentate tra quelle in Euro, che possano quindi diventare patrimonio dello Stato per la loro unicità.

Ahhhaahahahahahaa... scavando!!!!!! puahhahahaha! :rofl: :D :lol: :beerchug:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?