Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
paulby

numero monete esistenti per tipologia

Risposte migliori

paulby

Vedendo che molti esemplari della stessa moneta compaiono e ricompaiono nelle aste mi sono chiesto:

- qualcuno ha idea di quante monete esistano per tipologia?

Ovviamente intendo monete abbastanza quotate, ad esempio:

- quanti sono gli esemplari circolanti di 80 fiorini 1827, dallo Spl in su?

- e di doppie di Carlo Emanuele IV 1797, sempre dallo Spl in su?

- e di 100 lire Pio IX 1868?

Chissà se qualcuno ha qualche stima, anche approssimativa, in proposito...............

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gallo83

per me è impossibile risponderti.....a parte monete rarissime che passano in aste (R4 o R5),e che si contano sulle dita,la tua domanda è un po impossibile. ;)

puoi però cercare tra tutti i cataloghi d'asta (ma è molto lungo come lavoro) e comunque sarebbe una stima approssimativa e di non sicura attendibilità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

ti ringrazio per la risposta, io cmq non pretendevo di conoscere un numero esatto che ovviamente è impossibile quanto un ordine di grandezza.............che so io 50 - 200 - 500 in questo senso intendevo.........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Mi sembra una domanda cui è impossibile dare una risposta: anche volendo consultare tutti i cataloghi d'asta e tutti i listini degli ultimi 20 anni (auguri!), non sempre, specie in anni un po' remoti, compare una foto; ammesso poi che con una foto sia possibile con certezza stabilire quando si tratta di una moneta già comparsa in precedenza, oppure «nuova», mancherebbero sempre tutte le monete ferme nelle varie collezioni, dove possono restare per molti decenni.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

impossibile saperlo. se prendiamo un 5 lire del 1911 non tutti gli esemplari vengono venduti sulle aste e molto spesso qualche esemplare passa più volte in asta negli anni e altri ancora non ci passano mai e vengono venduti solo dai commercianti o tra privati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

certo, si tratterebbe di una stima basata su ipotesi...............sarebbe interessante ipotizzare:

- la % di monete ferme nelle casseforti e che non vengono scambiate;

- la % di monete vendute dai commercianti;

- la % di monete vendute tra privati (penso minoritaria);

- la % di monete che passa per le aste

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giov60

Sono certo che la 'fantasia' di paulby, per quanto abbia forse attraversato la mente di altri collezionisti, sia destinata a restare per sempre senza risposta alcuna. ;)

E questo soprattutto perchè le monete che si muovono in asta sono solo la "punta di un iceberg": le altre giacciono sepolte in collezione o nei caveau delle banche o sono scambiate a trattativa privata.

Non esiste alcun "registro" delle monete esistenti (nè, se esistesse, sarebbe attendibile ... per ovvie ragioni: tutti vogliono tutelare la propria privacy!)

Non si sa neppure il numero di esemplari esistenti di monete moderne a tiratura definita (nell'ambito del Regno d'Italia, quante 100 lire 1937 ancora sopravvivono a fronte di una tiratura ufficiale di 249 pezzi? o quante 5 lire 1901?)

L'unica cosa che può essere detta delle monete più rare (R4-R5) è il numero minimo di esemplari 'probabilmente' esistenti, conosciuti per la loro presenza nei musei o in collezioni private o passati in asta. Oppure il numero massimo, uguale o inferiore alla tiratura, se conosciuta. In entrambi i casi il numero, minimo o massimo che sia, non coincide con quello reale.

Il concetto di rarità, che appare nei cataloghi, è relativo e non assoluto, in rapporto ad una stima "occhiometrica" di comparsa in asta e alle tirature dichiarate. Talora i parametri anzidetti non si muovono nello stesso senso.

Ad esempio le 5 lire del 1914 sono definite R2 a fronte di una tiratura di 272.515 pezzi, perchè appaiono relativamente di rado (?) in asta; come molti anche qui sul forum hanno dichiarato, moltissimi esemplari sono stati variamente tesaurizzati e quanto circola in asta potrebbe essere una percentuale trascurabile dell'esistente. E' poi vero o si tratta di una leggenda metropolitana? Ai posteri l'ardua sentenza!

Altre monete a noi più vicine, come le 100.000 lire o le 50.000 lire repubblicane del 2000, sono considerate comuni (Montenegro 2012) con una tiratura di circa 4.400 esemplari: in tal caso è la legge della domanda-offerta che rende quest'ultima preponderante e le monete facilmente recuperabili ad un prezzo prossimo a quello dell'oro contenuto, dunque comuni. Oggi, a distanza di pochi mesi, la rivalutazione dell'oro potrebbe averle rese appetibili e, pertanto, rare: visto il prezzo di vendita potrebbero essere state passate al crogiolo e allora quanti sarebbero gli esemplari realmente esistenti? :rolleyes:

Ancora, alcune tipologie antiche definite comuni o semplicemente rare (ad esempio molte Pontificie) in realtà sono molto più rare di tutte le monete menzionate sopra.

Infine, esistono monete note in pochi esemplari (3-4) ma che derivano da coni diversi, il che lascia trasparire tirature nettamente maggiori (ad esempio le spagnole o austriache di Milano): sono ancora esistenti o fuse o ...

oo)

Modificato da Giov60

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

vedi.........ad esempio io pensavo che quelle che comparivano nelle aste rappresentassero una buona fetta..............invece pare siano solo la punta dell'iceberg.............ma realmente esistono monete immobilizzate per decenni?.............la cosa mi pare strana, considerando che l'economia moderna si basa sullo scambio continuo...........e anche i collezionisti possono avere necessità di monetizzare, o avere degli eredi senza la loro stessa passione...........

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

prtgzn

Mi sembra che la tua sia una richiesta basata molto sulla semplicità e presumo anche dalla tua giovane età. Nel mondo della numismatica esistono molti piccoli "orticelli" e ognuno cura il suo. Tu pensi che i grandi collezionisti, cioè quelli che spendono cifre considerevoli per pezzi a volte unici, mettano in piazza cosa hanno in collezione? Anche noi qui nel forum siamo in tanti, parliamo di tutto: ma mettere una lista delle monete che abbiamo la vedrei veramente dura. Al giorno d'oggi sarebbe controproducente mettere in pubblico , se pur modesta, l'entità della nostra collezione o i pezzi che abbiamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

paulby

il mio è un discorso statistico, non personale...............non si tratta di mettere in piazza niente, solo una curiosità.........................

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×