Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
Vigno

Volusiano - Iuno Martialis (iv)

Risposte migliori

Vigno

Scusate la qualità delle foto.

Che ne pensate riguardo l'utenticità di questa moneta? (3,23 gr)

Inoltre, secondo voi, quanto è effettivamente rara per via di quel "IV" (presente sia sul fronte che sul retro) ?

Ne ho viste altre ma avevano principalmente altri numeri o puntini come segno di zecca.

Nei miei libri, la versione "IV" non è neppure catalogata. Ma potrei esser io non tanto aggiornato.

post-30326-0-54929400-1338019407_thumb.j

post-30326-0-24758200-1338019409_thumb.j

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

la moneta sembra autentica.

La IV in exergo è il segno di zecca dell'officina di Antiochia

post-3754-0-05200000-1338027840_thumb.jp

Volusian. 251-253 AD. AR Antoninianus (22mm, 3.95 g, 5h). Antioch. Radiate, draped, and cuirassed bust right, seen from behind / IVNO MARTIALIS, Iuno seated left. RIC IV 69; RSC 46. VF

e compare anche sulle monete analoghe del padre Treboniano Gallico:

post-3754-0-83559400-1338027809_thumb.jp

Coin Type: Silver antoninianus of Trebonianus Gallus, 251-253 CE

Mint and Date: Antioch, 251 CE - 253 CE.

Size and Weight: 19mm x 21mm, 4.41g

Obverse: IMP C C VIB TREB GALLVS P F AVG

Radiate, draped bust right.

Reverse: IVNO MARTIALIS

Juno seated left, holding out corn ears in front with right hand and transverse scepter in left arm.

Exergue: IV

Provenance: antiquarica (eBay), December 2007

Ref: RCV (2005) —; RIC IV 83

BW Ref: 007 036 120

Il segno di zecca potrebbe essere replicato anche al dritto (come mi pare di intravvedere anche nell'esemplare di paragone postato, per quanto più sfumato e meno evidente, prima della legenda IMP...) e come accade talvolta in monete dell'epoca per la zecca di Antiochia (mi sovviene un Valeriano con i globuli sotto il ritratto a riferimento dell'officina emittente postato tempo fa...).

Ciao

Illyricum

:)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vigno

Grazie Illyricum65.

Si, confermo, IV è anche sul fronte.

A quanto pare però la IUNO MARTIALIS abbinata a Volusiano è molto molto più rara di quella abbinata a Treboniano, del quale online trovo molti esempi, ma giusto un paio con Volusiano.

E' cosi ? quindi si può considerare "rara" ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Grazie Illyricum65.

Si, confermo, IV 蠡nche sul fronte.

A quanto pare per IUNO MARTIALIS abbinata a Volusiano 蠭olto molto pi rara di quella abbinata a Treboniano, del quale online trovo molti esempi, ma giusto un paio con Volusiano.

E' cosi ? quindi si punsiderare "rara" ?

Ciao @@Vigno

Concordo che sia un antoniniano raro; presenta anche delle varianti con tre o quattro globetti al posto del IV in esergo.

Saluti Eliodoro

Modificato da eliodoro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vigno

Ok ma.... "quanto rara" ???

Inoltre, la tematica GIUNONE MARZIALE (perchè marziale poi?) sembra presti il fianco a pareri discordanti , sembra utilizzata solo da questi 2 imperatori, ma in occasione di cosa ? Qualcuno ne sa di più ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

eliodoro
Supporter

Ok ma.... "quanto rara" ???

Inoltre, la tematica GIUNONE MARZIALE (perchè marziale poi?) sembra presti il fianco a pareri discordanti , sembra utilizzata solo da questi 2 imperatori, ma in occasione di cosa ? Qualcuno ne sa di più ?

Sul grado di rarità, per un antoniniano, non mi soffermei molto.

Per quanto riguarda la Iuno Marzialis, oltre all'ipotesi dell'origine etrusca della Dea, comune a Treboniano Gallo nato a Perusia, Ti posto questo link molto interessante:

http://www.thaliatook.com/OGOD/martialis.html

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao @@Vigno , rari sono i Sesterzi di Volusiano e Treboniano Gallo con il Tempio e la Dea seduta dentro ; mentre l'Antoniniano che proponi in foto il RIC lo riporta come rarita' alta , un R3 , mentre il Cohen 38 , lo riporta come : Comune , personalmente non do molto credito al RIC per quello che riguarda le rarita' , a volte esagerate , altre volte inferiori , mi fido piu' del vecchio Cohen in base al termini "comune" o in relazione alle quotazioni in Franchi oro , ma e' un parere personale , quindi prendilo con le pinze . Comunque la tua sembra essere una variante con il IV anche sul dritto .

Per l' appellativo IUNO MARTIALIS , credo si riferisca ad un atteggiamento della Dea quale "Protettrice dello Stato" , mentre il Martialis in Latino letteralmente significa "che appartiene a Marte" , il testo farebbe riferimento quindi "all' aspetto militare di protettrice dello Stato" svolto dalla Dea .

Modificato da Legio II Italica

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×