Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
novellino

Presentazioni ed info regnanti d'oro

Risposte migliori

novellino

Salve a tutti, sono Gabriele, e per il momento non sono un collezionista.

Mi sono iscritto perchè sarei interessato all'acquisto di monete d'oro ( che siano facili da rivendere in futuro). Per il momento vorrei comprare delle sterline, in seguito krugerrand, marenghi ecc...

Non ho trovato una sezione giusta per porvi queste domande, quindi le faccio qui, poi a limite apro una discussione nella sezione adatta se c'è n'è una.

Quello che vorrei sapere è come fare a non prendere delle fregature, dove comprare, dove rivenderle in futuro e sopratutto come riconoscere i falsi.

Ho un bilancino con precisione al centesimo, un calibro cinquantesimale, una lente d'ingrandimento triplet da 10X e l'occorrente per distinguere l'oro vero da quello falso (pietra di paragone e acidi adatti alle varie carature).

Una volta pesata e misurata la moneta, cosa devo osservare per riconoscere i falsi? e poi, posso "graffiare" la moneta sulla pietra di paragone per vedere se è d'oro e della giusta caratura o perderebbe il suo valore (o parte di esso) numismatico?

Ringrazio anticipatamente per l'aiuto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

redgiampys

Prima di tutto benvenuto!!!

Per non prendere fregature visto la tipologia numismatica a cui sei interessato,il mio personale consiglio è di affidare i tuoi acquisti a soggetti qualificati tipo case d'aste(c'è una sezione dedicata).

Per quanto riguarda il graffiare la moneta per il test con la pietra di paragone(che non conosco),usare prodotti acidi per quantificare il titolo del metallo e altri accorgimenti di natura meccanica sulla moneta, potrebbero pregiudicare il valore finale,della seria se compri una fior di conio e poi la graffi,o la intacchi con un'acido.... :nea:

Saluti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Ok, allora farò a meno di graffiarle a meno che non abbia dubbi molto seri sulla autenticità (tipo peso o dimensioni diverse dalla norma).

E per quanto riguarda il riconoscimento dei falsi, come si fa?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Mi sa che si sta facendo tanta confusione..... Novellino ha espresso il desiderio di acquistare monete di borsa....ed alla fine del suo discorso si fa problemi sulla eventuale perdita di valore numismatico, sulla moneta oggetto di saggio....ma se sono sterline e marenghi che valore numismatico hanno?

Redgiampys consigli le aste per acquistare marenghi e sterline? Ma per piacere......

La pietra di paragone serve per saggiare l'oro, Novellino avendola, dovresti saperla anche usare, va detto comunque che l'acido non va agire sulla moneta, ma solo sulla striatura che la pietra riporta.

saluti

TIBERIVS

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Il valore numismatico della moneta attualmente è praticamente zero, ma non vorrei che fra 10-20-50 anni valesse la moneta molto più dell' oro che contiene e avendola graffiata perdesse parte del suo valore.

Non ne capisco nulla di monete quindi non so se un graffietto impercettibile può far perdere valore ad una moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

TIBERIVS

Il valore numismatico della moneta attualmente è praticamente zero, ma non vorrei che fra 10-20-50 anni valesse la moneta molto più dell' oro che contiene e avendola graffiata perdesse parte del suo valore.

Non ne capisco nulla di monete quindi non so se un graffietto impercettibile può far perdere valore ad una moneta.

Stai tranquillo, una moneta di borsa lo è ora, e lo sarà anche fra 50 anni, varrà sempre e solo per l'oro che contiene, nulla di più, ed un graffietto in più o in meno non cambia sostanzialmente il suo valore.

saluti

TIBERIVS

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

Io non ho capito perché vuoi graffiare le monete.

Boh?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Io non ho capito perché vuoi graffiare le monete.

Boh?

Per vedere se sono d'oro e della caratura corretta! (si sfrega la moneta sulla pietra di paragone e mettendo l'acido sul segno lasciato dalla moneta sulla pietra vedo se è d'oro o meno e se la caratura è corretta)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Il valore numismatico della moneta attualmente è praticamente zero, ma non vorrei che fra 10-20-50 anni valesse la moneta molto più dell' oro che contiene e avendola graffiata perdesse parte del suo valore.

Non ne capisco nulla di monete quindi non so se un graffietto impercettibile può far perdere valore ad una moneta.

Stai tranquillo, una moneta di borsa lo è ora, e lo sarà anche fra 50 anni, varrà sempre e solo per l'oro che contiene, nulla di più, ed un graffietto in più o in meno non cambia sostanzialmente il suo valore.

saluti

TIBERIVS

Quindi non mi importa nemmeno sapere se sono vere o false? L'importante è che siano d'oro! (avrei problemi a rivendere un falso e sopratutto è legale?)

C'è una guida per riconoscere i falsi? ho visto quella riguardante le monete romane, ma non penso che sia applicabile alla sterlina.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

min_ver

Io non ho capito perché vuoi graffiare le monete.

Boh?

Per vedere se sono d'oro e della caratura corretta! (si sfrega la moneta sulla pietra di paragone e mettendo l'acido sul segno lasciato dalla moneta sulla pietra vedo se è d'oro o meno e se la caratura è corretta)

Sai, esistono i periti, gli esperti e i gioiellieri. Scusami se te lo dico, ma non sopporto chi danneggia le monete e non riesco a starmene zitto, mi sembra un atto vandalico. Punto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Io non ho capito perché vuoi graffiare le monete.

Boh?

Per vedere se sono d'oro e della caratura corretta! (si sfrega la moneta sulla pietra di paragone e mettendo l'acido sul segno lasciato dalla moneta sulla pietra vedo se è d'oro o meno e se la caratura è corretta)

Sai, esistono i periti, gli esperti e i gioiellieri. Scusami se te lo dico, ma non sopporto chi danneggia le monete e non riesco a starmene zitto, mi sembra un atto vandalico. Punto.

Credevo veramente che non sapessi perchè volevo graffiare le monete.

Beh i gioiellieri sono quelli dai quali dovrei comprare le monete visto che quì non ci sono negozi di numismatica (e sicuramente mi diranno che le monete che vogliono vendermi sono d'oro), i periti e gli esperti penso che costino e per una moneta che non ha un valore numismatico non so se ne valga la pena.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

In un negozio di numismatica ho visto delle sterline:

le ho osservate con la lente, misurate e pesate.

La sterlina dovrebbe pesare 7,9881 grammi, avere diametro di 22,05 millimetri e spessore di 1,52 millimetri ed essere in oro a 22 carati.

Quelle che mi hanno fatto vedere pesano 8 grammi ,pesate con un bilancino preciso al ventesimo di grammo (0,05 g).

Hanno spessore compreso tra 1,45 ed 1,63 millimetri e diametro compreso tra 22,06 e 22,20 misurate con un calibro cinquantesimale (cioè con precisione di 0,02 mm) eseguendo 2 misure per ogni moneta in punti diversi e facendo la media.

Osservandole con la lente sembrano autentiche, i disegni e la zecca corrispondono con la data impressa sulla moneta, i particolari sono ben fatti ecc....

Il prezzo è quello della quotazione confinvest, non sono in blister ne hanno certificati ecc...

Avevo intenzione di comprarne un paio, ma viste le misure "non perfette" chiedo a voi:

Cosa ne pensate? c'è da fidarsi? c'è il rischio che siano false? che tolleranza possono avere nelle dimensioni le sterline?

Modificato da novellino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

In un negozio di numismatica ho visto delle sterline:

le ho osservate con la lente, misurate e pesate.

La sterlina dovrebbe pesare 7,9881 grammi, avere diametro di 22,05 millimetri e spessore di 1,52 millimetri ed essere in oro a 22 carati.

Quelle che mi hanno fatto vedere pesano 8 grammi ,pesate con un bilancino preciso al ventesimo di grammo (0,05 g).

Hanno spessore compreso tra 1,45 ed 1,63 millimetri e diametro compreso tra 22,06 e 22,20 misurate con un calibro cinquantesimale (cioè con precisione di 0,02 mm) eseguendo 2 misure per ogni moneta in punti diversi e facendo la media.

Osservandole con la lente sembrano autentiche, i disegni e la zecca corrispondono con la data impressa sulla moneta, i particolari sono ben fatti ecc....

Il prezzo è quello della quotazione confinvest, non sono in blister ne hanno certificati ecc...

Avevo intenzione di comprarne un paio, ma viste le misure "non perfette" chiedo a voi:

Cosa ne pensate? c'è da fidarsi? c'è il rischio che siano false? che tolleranza possono avere nelle dimensioni le sterline?

ma a te interessa avere delle monete o solamente dell'oro a peso? nel secondo caso fai prima a comprare dei lingotti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Quello che mi interessa è l'oro, ma vorrei prendere le sterline perchè dovrebbero essere più facili da rivendere (non so se sia realmente così,ma è quello che ho letto).

Per quanto riguarda le misure, sai dirmi se rientrano nelle tolleranze?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

non so aiutarti con la tolleranza di queste monete perchè non rientrano nel mio campo di interesse, se proprio vuoi delle monete potresti provare a comprare dei marenghi circolati di Umberto I o VEII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Avevo comunque intenzione di comprare monete di diversi tipi...

Mi dai le misure ed il peso del marengo e le tolleranze che possono avere ? (il problema è sempre cercare di non imbattersi in falsi).

Sono 21mm di diametro , 21,6 carati e pesano 6,4516 giusto? non riesco però a trovare lo spessore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tartachiara

spessore da 1,15 a 1,37, però se ti rivolgi a qualche commerciante serio puoi andare sul sicuro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

E per quanto riguarda diametro e peso che tolleranze hanno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Viribus Unitis

Se si tratta di monete «di borsa» non c'è il problema di trovare dei falsi subdoli, come potrebbe essere un'Aratrice o un 100 lire di Umberto che potrebbero essere di lega perfetta, ma non per questo autentiche. La moneta di borsa falsa è una moneta che NON è d'oro, od è in oro molto più basso (10-12 carati), altrimenti non c'è convenienza per il falsario. Bene, dirò una regola empirica, ma secondo me valida: se corrisponde peso e diametro (e tintinnio su lastra di marmo) la moneta è autentica, perchè se fosse al 50% in rame o in ottone dovrebbe avere uno spessore spropositato, oltre ad un suono molto più sordo.

Non mi formalizzerei per 1-2 centesimi di grammo di peso calante, che possono essere dovuti all'usura o alla tollerenza della bilancia o alla sua scorretta taratura; non tutti sanno che queste bilance (per lo meno quelle serie) vanno tarate in funzione dell'altitudine sul livello del mare. Un peso crescente dovrebbe insospettire, ma spesso è colpa della bilancia e non della moneta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

R.E.IN.SENA

Se si tratta di monete «di borsa» non c'è il problema di trovare dei falsi subdoli, come potrebbe essere un'Aratrice o un 100 lire di Umberto che potrebbero essere di lega perfetta, ma non per questo autentiche. La moneta di borsa falsa è una moneta che NON è d'oro, od è in oro molto più basso (10-12 carati), altrimenti non c'è convenienza per il falsario. Bene, dirò una regola empirica, ma secondo me valida: se corrisponde peso e diametro (e tintinnio su lastra di marmo) la moneta è autentica, perchè se fosse al 50% in rame o in ottone dovrebbe avere uno spessore spropositato, oltre ad un suono molto più sordo.

Non mi formalizzerei per 1-2 centesimi di grammo di peso calante, che possono essere dovuti all'usura o alla tollerenza della bilancia o alla sua scorretta taratura; non tutti sanno che queste bilance (per lo meno quelle serie) vanno tarate in funzione dell'altitudine sul livello del mare. Un peso crescente dovrebbe insospettire, ma spesso è colpa della bilancia e non della moneta.

Purtroppo mai ho visto una moneta d'oro in mano e men che mai ne sono felice possessore, ma la Tua dicitura ''tintinnio su lastra di marmo'' mi affascina tanto :) Mi e' tornato alla vista una immagine di un libro, l'immagine chi chiama ''il cambiavalute'', ho pensato a quello anche se non perfettamente corrispondente :)

Che meraviglia.

Enrico

Modificato da R.E.IN.SENA

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

novellino

Nessuno sa dirmi che tolleranze possono avere in peso spessore e diametro le sterline d'oro?

Modificato da novellino

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×