Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
federicom73

Variazioni di rarità

Risposte migliori

federicom73

Ciao a tutti :) .

........................mi rivolgo agli esperti di "dinamiche numismatiche" per cercare di soddisfare una mia curiosità da principiante.

Fra le monete in mio possesso, c'è anche un esemplare del "soldo di milan' " coniato nella Mantova assediata dagli austriaci (1799).

Conservazione non proprio ottimale (in una moneta di per sè "non ottimale", viste le caratteristiche approssimative di conio), ma sufficiente leggibilità.

La acquistai perchè (fortemente affascinato dalle monete dei governi provvisori o rivoluzionari..le mie preferite) desideravo possedere almeno una moneta ossidionale..e questa me la potevo permettere.

Detto ciò, come premessa...una cosa mi ha incuriosito.

Io posseggo due cataloghi: un vecchio montenegro della fine degli anni '80 del 900(regalatomi da mio zio, quando la passione iniziava a farsi cosa seria), ed il montenegro 2005.

Non ho potuto fare a meno di notare che questa moneta, quotata R2 a fine anni 80...nel 2005 diviene un più modesto C.

Pazienza per la "regressione"..son sempre contento di possederla perchè è la mia unica ossidionale..ma quello che vorrei capire è quali sono (o possono essere) le "dinamiche" che portano una moneta a passare da R2 a C....

Qualche mantovano, in questi anni ha trovato in cantina un baule colmo di soldi dell'assedio e li ha riversati sul mercato?

Oppure il mercato collezionistico ha mostrato disinteresse per il "frutto" di un episodio storico certamente non paragonabile ad una Waterloo, nè ad una battaglia di Novara (per es)?

Oppure?

Grazie per le illuminanti spiegazioni ed ipotesi che vorrete darmi.

Un saluto.

Federico

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mirko

Il grado di rarità dovrebbe essere qualcosa di oggettivo, legato in certo qual modo al "numero di esemplari reperibili sul mercato".

Se - ad esempio - il mantovano XY avesse effettivamente trovato un baule di monetine ossidionali e le avesse messe in vendita, è chiaro che la rarità sarebbe diminuita.

Più di frequente, invece, si assiste all'assegnazione del grado di rarità in funzione del mercato, di quante monete cioè si vogliono vendere.

Chiaramente per un collezionista è più appetibile un R2 di un C, e sarà quindi portato a spendere cifre maggiori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Io sono mantovano ma di monete ossidionali in un baule non ne ho mai trovate :D

Cmq sia, sarei più propenso a credere all'errore di stanmpa. Sul Gigante (vado a memoria) il soldo di Milan è classificato R, mentre sul Bignotti, catalogo di monete mantovane stampato nel 1984, era classificata NC, quindi la rarità parrebbe aumentata, anzichè diminuita. Dalla frequenza con cui la vedo sul mercato penso che la moneta sia classificabile tra l'NC e l'R, quindi in linea con i due cataloghi citati. Mi parrebbe invece eccessivo l'R2 del Montenegro di qualche anno fa, e tantomeno il C del 2005. Anche i prezzi di mercato mi sembrano parecchio aumentati negli ultimi anni, quindi mi terrei ben stretta la tua moneta ossidionale, che tra l'altro voglio comprare anch'io appena la troverò a un prezzo accettabile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×