Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Flavio_bo

Radiato interessante

Risposte migliori

Flavio_bo

Posto una moneta a mio parere molto singolare , è un radiato di Vittorino con parziale argentatura ancora visibile. La moneta è stata in vendita in asta Lanz qualche tempo fa.

La specificità è rappresentata dal rovescio, ottenuto a mia opinione con un conio “regolare” della seconda officina di Milano e nello specifico di una moneta molto comune di Claudio II, dove al rovescio è rappresentata la Vittoria andante a destra con all’esergo il marchio di officina S (seconda).

Un ibrido di monete di Imperatori diversi può essere considerato un fatto anche comune, ma questo sembra “politicamente scorretto”…

Vittorino ha governato il regno secessionista delle Gallie sembra dal 268 al 270 e quindi in periodo coevo a Claudio, ma la moneta è stata coniata in Gallia o a Milano ? E’ possibile che un conio ufficiale della zecca sia stato trafugato oltralpe oppure la moneta potrebbe essere stata coniato a milano da qualche nostalgico di Aureolo che come noto era legato a Postumo?

Purtroppo non dispongo di peso e dimensioni

Pareri?

link della moneta milanese di Claudio per il confronto

http://www.ric.mom.fr/en/search/quicksearch?q=victoria+avg&page=3&mod=result&x=1&y=16&hpp=5

post-7909-0-25840100-1341257611_thumb.jp

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao,

moneta molto curiosa...

Ci sono VICTORIA AVG di Vittorino con Vittoria verso sinistra

post-3754-0-24489700-1341261645_thumb.jp

così come verso destra

post-3754-0-94778300-1341261721_thumb.jp

simili a quella presentata (per quello che si capisce).

Così come VICTORIA AVG verso destra sta con Lealiano...

post-3754-0-16448700-1341261920_thumb.jp

o con Mario

post-3754-0-92519500-1341262002_thumb.jp

Ma la curiosità è data da quella "S" in exergo che rende il rovescio simile a quelli di Claudio II da Mediolanum...

Francamente mi pare strano che un conio ufficiale di Milano sia stato trafugato e sia giunto in Gallia. Ma altre soluzioni non mi vengono in mente... :(

A meno che non sia un'imitativa ben fatta con un ibrido preso ad esempio da quello di Claudio II. Peccato non ci siano i dati fisici della moneta...

Ciao

Illyricum

:)

Modificato da Illyricum65

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Flavio_bo

Grazie Illyricum per il parere, nel frattempo ho ritrovato anche l'intera pagina web che ricordavo infatti di avere salvato, ecco i riferimenti della moneta con la descrizione, la moneta viene descritta come ibrido.

PS ricordavo male era una vendita Pascalpaoli e non Lanz

alberto

Victorinus (269-271 n. Chr.) Antoninian. Vorderseite: IMP C VICTORINUS P F AVG, kürassierte Büste des Kaisers mit Strahlenkrone nach rechts. Rückseite: VICTORIA AVG / S im Abschnitt, Victoria schreitet nach rechts, hält Palmzweig und Kranz. 20 mm, 2.9 g. Referenz: unediert.

Höchst interessante hybride Prägung mit einer Rückseite des Claudius II. Gothicus aus Mailand

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Flavio bo,

ricordavo male era una vendita Pascalpaoli e non Lanz

in effetti la foto non mi pareva quella tipica di Lanz.

I parametri fisici mi paiono compatibili, mi rimane quella senzazione di ieri ma da una foto come sai è difficile giudicare con una certa sicurezza. E questa foto tra l'altro non è chiarissima specie per i tratti del dritto.

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

grigioviola

a mio avviso, ragionando per logica, si tratta di un falso molto ben fatto in cui sono stati accoppiati "malamente" un dritto e un rovescio.

se siamo nel calderone delle imitative, c'è da ragionare circa l'ambito in cui collocare questa imitativa.

probabilmente siamo in una fase ancora "iniziale" in cui l'intento principale di questa produzione era ancora la natura fraudolenta. potrebbe inserirsi nel filone delle imitative di antoniniani (ben fatte e spesso indistinguibili dagli ufficiali) del periodo di Postumo (di fatto leliano e mario hanno rappresentato una brevissima parentesi nel dopo-Postumo) e/o comunque ascrivibile a officine di produzione simili a quella di Chateaubleau. Di fatto fino al 270 l'impatto delle imitative sul flusso circolante si mantenne su livelli pressoché minimi.

in virtù di queste considerazioni questa moneta si potrebbe anche datare al 269-268.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Illyricum65

Ciao Grigioviola,

ho scritto impropriamente "imitativa" ma intendevo quanto dici tu nel post precedente.

La moneta mi ricorda un denaro suberato che avevo postato tempo fa.

Eccola:

post-3754-0-57503200-1341486177_thumb.jp

Anomalie:

legenda dritto: riferita a Massimino

ritratto imperatore: Alessandro Severo?

legenda rovescio: ANNONA AVG, con iconografia diffrome dal normale

Si decise per il falso antico, in una fase quando le fattezze di Massimino non erano ancora note, su base di Alessandro Severo (Massimino non coniò mai ANNONA, Alessandro Severo sì).

Qui si potrebbe essere in presenza di un falso abbastanza buono (non riesco a giudicare appieno dalla foto) con un rovescio da Mediolanum di Claudio II. In pratica un falso "ibrido".

Ciao

Illyricum

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×