Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Sign in to follow this  
Clozy79

Ciao a tutti! :)

Recommended Posts

Clozy79

Ciao a tutti, mi chiamo Claudio e mi sono recentemente appassionato al collezionismo di dollari americani anche se, essendo mio padre un collezionista numismatico di vecchia data, ho avuto modo di vedere fin da bambino monete e banconote provenienti da tutto il mondo (non di valore e magari molto "vissute" ma, per questa ragione, ancora più belle, almeno per me :) )

Ho trovato spunto per iscrivermi a questo forum perchè oggi ho ricevuto una moneta che per peso, consistenza, spessore e "tintinnio" credo essere un falso (pesa 24,8 grammi contro i 26,7 di un canonico dollaro Morgan, ha uno spessore leggermente superiore a quello di altri dollari in mio possesso e, percossa con una piccola calamita, emette un suono diverso rispetto alle altre monete) ma la curiosità che mi attanaglia è per un incisione presente sul rovescio della moneta (alla destra degli artigli dell'aquila ed appena sotto le punte delle freccia), cioè la parola ALP: qualcuno si è mai imbattuto in questa scritta?

Ho controllato sul "red book delle monete americane" ma non ho trovato nulla, cercando con google ho trovato una sola pagina su di un dollaro Peace recante la stessa incisione ma nessuna risposta sull'origine/perchè della stessa.

Chiedo scusa se inizio la mia avventura qui con una richiesta d'informazioni ma spero di potermi rendere utile in qualche modo in futuro, grazie per il tempo e l'attenzione dedicatemi e di nuovo ciao a tutti! :)

immagineuym.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

nibanny

Ciao e, innanzitutto, benvenuto nel forum!

Il Morgan sembra chiaramente un falso, a parte l'ovvia sigla ALP che non dovrebbe esserci.

Ho fatto un po' di ricerche ma anche io non ho trovato niente a riguardo.

MM

Share this post


Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter

benvenuto nel forum

Potrebbe essere un semplice riconio e non proprio un falso per frodare, ALP magari sta per alpacca .

Ho visto in internet che questa sigla viene utilizzata per contrassegnare qualche oggetto fatto nel cosidetto "argentone" od "argento tedesco".

E' una lega di nichel-zinco-rame (rame al 50-60%, zinco al 15-30% e nichel al 10-30%).

questa lega è resistente alla corrosione ed un aspetto molto simile a quello dell'argento.

ripeto: "potrebbe essere".

ciaovocine.gif

Edited by nikita_
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Clozy79

Ciao, grazie per la calorosa accoglienza e per gli ottimi input datimi, non ho saputo resistere alla curiosità ed ho portato la moneta a far vedere da un gioielliere che mi ha confermato non essere d'argento ma, molto probabilmente, di argentone, lega molto usata per creare repliche e contraffazioni di dollari Morgan (grazie e complimenti nikita_ per l'ottima diagnosi, ci hai preso in pieno! :good:)

Di nuovo grazie e buona serata, ciao! :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.